La Serie C dell’F&D Waterpolis batte il Babel

Serie C maschile, trionfo F&D Waterpolis: battuto il Babel 9-3. Criserà guarda al prossimo match : “Testa alla prossima, testeremo le nostre ambizioni”

0
154
serie_c_maschile_waterpolis
Serie C maschile Waterpolis
Vittoria di carattere per l’F&D Waterpolis di mister Domenico Criserà, che ottiene i primi tre punti nel campionato di Serie C maschile e riscatta subito la sconfitta dell’esordio. Contro il Babel sono arrivati tre punti abbinati ad un’ottima prestazione, condita dai gol di Briganti (doppietta), Droghini (doppietta), Di Santantonio, Carducci, Gualandi (tripletta). Nonostante le defezioni di De Rosa, Fioravanti e Colanera e un’età media di 19 anni, l’F&D ha lanciato un segnale al campionato. Il primo tempo si è chiuso 2-1 in favore del Babel, ma nei successivi tre tempi non c’è stata storia: 0-2 nel secondo, 0-3 nel terzo e 1-3 nell’ultimo quarto per il 9-3 finale. Così mister Criserà nel post gara: “Arriva la prima vittoria in una vasca non facile a Roma. La partita è stata equilibrata nel primo tempo, dove abbiamo fallito più volte dei gol e poi subito due espulsioni e due gol. Poi dopo il pareggio ci siamo sciolti, abbiamo giocato per due tempi molto bene soprattutto in difesa dove abbiamo subito gol in superiorità numerica. Bravo anche il portiere Marini a parare il rigore. Buona prova viste le assenze, avevamo in acqua cinque under 17 e ci siamo comportati bene rompendo il ghiaccio e controllando la partita con un risultato netto. È positiva la prova di tutti” – ha detto il tecnico – “questo ci fa ben sperare per il futuro. Vediamo risultati molto altalenanti, tutti possono vincere o perdere con tutti, il campionato sarà equilibrato. Noi abbiamo già la testa alla prossima contro la Roma 2020 a Monterotondo in trasferta, testeremo le nostre ambizioni”.

F&D WATERPOLIS: Castello, Marini, Carducci (1), Gualandi (3), Tonon, Cedroni, Di Santantonio (1), Droghini (2), Briganti (2), Ferrante, Lucarelli, Lenzi. Allenatore: Domenico Criserà.

F&D Waterpolis, mister Di Zazzo sulla vittoria contro la Vis Nova: “Tanti errori, ma ho visto sacrificio e intensità”

mister_di_zazzo
Mister Di Zazzo

Al termine della vittoria per 10-8 dell’F&D Waterpolis contro la Roma Vis Nova, mister Daniele Di Zazzo ha analizzato la gara delle sue ragazze. Queste le sue parole: “Una partita più dura del previsto, abbiamo affrontato una squadra con grosse individualità e ci hanno messo in forte difficoltà. Abbiamo sbagliato molto” – ammette Di Zazzo – “ma anche questo ci sta, le nostre avversarie hanno fatto un gioco fisico e ce lo dobbiamo aspettare perché nessuno ci regalerà nulla. Si deve lavorare tutte insieme per continuare a crescere e oggi abbiamo messo in campo una cosa importante, il sacrificio. Quando non riesci a fare tutto quello che dovresti ti devi sacrificare e oggi tutte lo hanno fatto, per cui meritano un applauso. Il nostro presidente” – ha concluso Di Zazzo – “per impegni non è potuto essere presente, ma per intensità è stata una partita che gli sarebbe piaciuta. Andiamo avanti e forza F&D Waterpolis”. Anche mister Danilo Di Zazzo ha commentato il match elogiando il risultato: “Partita più complicata del previsto, saranno tutte dure. L’importante è fare risultato, finché si vince e si è a punteggio pieno dobbiamo essere contenti…sarà una stagione dura fisicamente e mentalmente, sicuramente si può sbagliare molto di meno e questo verrà con il tempo provando le cose tutti i giorni”.

Under 17 maschile, vince l’F&D Waterpolis. Di Zazzo: “Il gruppo viene prima di tutto”

u_17_waterpolis
Under 17 Waterpolis

10 febbraio  h.10:20 Vittoria importante per l’Under 17 dell’F&D Waterpolis, che supera il Maniampama 16-11 dopo una bella prestazione collettiva. La squadra di mister Cristian Di Zazzo si è subito portata avanti nel primo parziale, chiuso sul 6-2, per poi arrotondare nel secondo (4-2) e amministrare negli ultimi due, terminati 3-3 e 3-4. A segno Cugini (doppietta), Isopi (doppietta), Prati, Briganti (quattro reti), Di Santantonio (cinque reti), Ferrante e Fontana. Il primo a commentare nel post-partita è stato il capitano, Iacopo Di Santantonio: “Gara sulla carta non facile, il primo tempo lo abbiamo giocato alla perfezione, da squadra e con cervello, senza mai andare in difficoltà. Possiamo e dobbiamo migliorare in vista delle semifinali. Portiamoci questi tre punti a casa: testa bassa a lavorare e possiamo levarci tante soddisfazioni”. Anche Briganti, autore di un poker personale, ha commentato il match dei suoi: “Siamo stati concentrati all’inizio, poi dopo la metà del secondo tempo siamo andati un po’ in difficoltà subendo gol stupidi. Resta di buono il risultato ma abbiamo molto da migliorare soprattutto di testa. Dobbiamo ascoltare di più l’allenatore, essere più costanti nella concentrazione: se fossimo stati concentrati come nel primo tempo non sarebbe finita 16-11”. Il portiere Mastrangeli invece ha definito la partita “tosta, in attacco siamo stati quasi perfetti anche grazie al centroboa. In difesa qualche abbaglio di troppo ci ha fatto subire gol evitabili”. Mister Cristian Di Zazzo, al netto dell’autocritica dei suoi ragazzi, non può che essere soddisfatto: “Faccio i complimenti ai ragazzi, al giro di boa siamo a punteggio pieno e potremo lavorare con tranquillità per crescere tutti insieme sia tatticamente che fisicamente per farci trovare pronti. Oggi alcuni atteggiamenti non mi sono piaciuti, si deve migliorare e si deve avere rispetto del gruppo: il gruppo prima di tutto, anche dell’allenatore”.

F&D WATERPOLIS: Mastrangeli, Cugini (2), Isopi (2), Prati (1), Rei, Cedroni, Briganti (4), Di Santantonio (5), Ferrante (1), Crespi, Fontana (1), Schiavi, Voncina.

MANIAMPAMA: Zarlenga, Arcivieri F., Valente (1), Capitani (2), Galuppi (5), Arcivieri C. (3), Martini, Izzo, Trionfera, D’Itri, Quaglieri, Croce.

PALLANUOTO FEMMINILE, A2: F&D WATERPOLIS, VITTORIA DOPO UNA GARA EMOZIONANTE CONTRO LA VIS NOVA (10-8)

selfie_f&d
Selfie di fine gare dell’F&D

Davanti ad un Evolution Fit Village gremito l’F&D Waterpolis ottiene la terza vittoria in tre gare del campionato di Serie A2 femminile e si porta a punteggio pieno in cima alla classifica del Girone Sud. Le ragazze di mister Di Zazzo hanno dato vita ad un match emozionante e ricco di capovolgimenti di fronte, complice l’aggressività della Roma Vis Nova, rimasta in partita fino alla fine e capace di dare filo da torcere a Minopoli e compagni. Primo tempo molto equilibrato, per l’F&D Carrasco va subito il gol ma le ospiti pareggiano e sorpassano. Nel finale, però, ancora Carrasco riporta in parità il match. Nel secondo tempo le porte sembrano stregate, la compagine veliterna colpisce diversi legni e alla fine subisce il terzo gol: si va a metà gara sul 2-3, a sorpresa. Negli ultimi due quarti però non c’è storia e nonostante la strenua resistenza della Vis Nova grinta e carattere determinano il risultato in favore dell’F&D: grazie al 4-2 del terzo parziale e al 4-3 dell’ultimo parziale il punteggio finale recita un 10-8 sofferto ma meritato. A segno per le dieci marcature veliterne la cubana Carrasco con ben sei reti, Piscopo con una doppietta, Carosi e Rosini. L’F&D Waterpolis rispetta il pronostico e si presenta al meglio al big match di domenica 16 febbraio: la squadra di mister Di Zazzo, infatti, sarà di scena a Tolentino contro un’altra squadra a punteggio pieno e tra le favorite per il salto in A1. Sarà un altro banco di prova molto difficile in un campionato dove nessuno regala nulla, come dimostrato dalle prime tre uscite stagionali.

saluto_f_d
Il saluto di inizio gara F&D

F&D WATERPOLIS: MINOPOLI, CARRASCO (6), DE MARCHIS, ZENOBI, ROSINI (1),
CAROSI (1), BERTINI, DE CUIA, APREA, PISCOPO (2), BAGAGLINI,
MECCARIELLO.

ROMA VIS NOVA: CIARDI, LUPO, CICCONE G. (1), RAVETTA, RAPA (1), CICCONE
A., FORTUGNO (1), VARGAS, RISERI (1), BOLDRINI (2), DI MARCANTONIO,
AUGUSTI, LAMATE (2).

Under 13 femminile, emozioni e rimonta per l’F&D Waterpolis: battuta la Vis Nova (7-6)

gruppo_u13_waterpolis
Gruppo dell’U13 della Waterpolis femminile

12 febbraio h.7:45 – Una splendida vittoria di sabato sera per l’F&D Waterpolis, categoria under 13 femminile, che supera di misura dopo un’epica rimonta le ragazze della Roma Vis Nova. Gara emozionante, soprattutto per la grande reazione delle castellane che dopo essere passante in svantaggio sono state capaci, con grande caparbietà, prima di rimontare e poi di portare a casa i tre punti e la seconda vittoria consecutiva. Il tecnico Veronica De Cuia, visibilmente soddisfatto per la prestazione, ha così commentato il successo: “Lo sport è la nostra ideale fabbrica di ambizioni, in cui la motivazione trae benzina dalla competizione e dall’agonismo che impone di non arrendersi…e in questa partita non ci siamo mai arrese dimostrando che anche con quattro goal di scarto la partita non era affatto finita! Non ci siamo fermate, abbiamo fatto qualche errore di troppo durante il secondo tempo ma ci siamo riprese. Ci sono state due parate fondamentali” – ha osservato Veronica De Cuia – “della new entry Marta Perillo (direi un ottimo esordio) e siamo stati brave ad aggredire di aggredire più volte l’avversario e di mettere a segno infine il settimo e fondamentale goal della vittoria realizzato da Fabbri. Ho visto un ottimo lavoro di squadra dalla prima all’ultima delle atlete scese in acqua”. Un ringraziamento speciale va sempre ai genitori, il cui tifo non è mancato durante la gara. Grazie ai quattro goal di Aprea e ai tre di Fabbri la Roma Vis Nova è battuta e va agli archivi un’altra emozionante giornata di campionato.

F&D WATERPOLIS: Perillo, Falletta, Cianfanelli, Bartoli, Bagnariol, Aprea (4), Fabbri (3), Di Giacomantonio. Allenatore: Veronica De Cuia

F&D Waterpolis alla prova Tolentino, Sara Carosi: “Non vediamo l’ora”

carosi
Sara Carosi

12 febbraio h.11:00 – Vittoria sofferta ma meritata nell’ultimo turno di campionato per l’F&D Waterpolis, che ha battuto un’ottima Vis Nova nella Piscina di casa. Il terzo successo in altrettante gare ha regalato la vetta alle castellane, in condominio con il Tolentino. E il calendario ora mette di fronte proprio le marchigiane e le ragazze di Di Zazzo per una sfida d’alta quota che può già dire molto sulle ambizioni di entrambe. Ne abbiamo parlato con Sara Carosi, che ha analizzato così il momento della squadra.

Sara Carosi, partiamo dalla gara di domenica: la Roma Vis Nova vi ha fatto soffrire e non poco, meriti loro o demeriti vostri?

“Sicuramente loro hanno fatto il più possibile per limitarci e noi, specialmente nei primi due tempi, siamo state al loro gioco invece di impostare il nostro e sfruttare ogni occasione”;

Il campionato sta dimostrando un elevato tasso di difficoltà, anche se alla fine le tre gare finora disputate sono coincise con tre vittorie. Era il tipo di contesto che vi aspettavate di affrontare?

“Non ci aspettavamo di certo un campionato facile, ma credo che tre giornate non bastino per capirne la difficoltà. Continueremo a prescindere ad allenarci con intensità e concentrazione”;

Domenica prossima è già scontro al vertice contro il Tolentino: le uniche due squadre a punteggio pieno si affrontano ed è legittimo ipotizzare che una delle due finirà primatista solitaria. Che sensazioni hai per il match?

“Personalmente non vedo l’ora, ho delle compagne di squadra di cui mi fido e sono sicura che daremo il massimo l’una per altra al fine di portare a casa il risultato. Non sarà una partita facile anche perché giocheremo fuori casa, ma confido in noi”;

Personalmente sei soddisfatta del gioco espresso dalla squadra e delle tue prestazioni individuali fino a questo momento?

“Sono contenta perché abbiamo rotto bene il ghiaccio e siamo molto affiatate sia fuori che dentro l’acqua anche se dobbiamo migliorare su alcune cose, ma la volontà non è certo una cosa che manca nella squadra. Singolarmente mi ritengo abbastanza soddisfatta, ho ancora tante cose da imparare e spero di migliorare il più possibile”;

Un’altra notizia importante è la tua convocazione nella collegiale azzurra: un traguardo meritato e che ti dà nuovi stimoli, come stai vivendo questo riconoscimento?

“Sono emozionata all’idea e per questo cerco di allenarmi al meglio. Non vedo l’ora di andare in collegiale e far vedere chi sono”.

 

Print Friendly, PDF & Email