La situazione del Cynthialbalonga nel girone F

Il girone F di Serie D si sta livellando tra le varie squadre che stanno ambendo alle posizioni di vertice tra le più agguerrite e in salute, la laziale CyntiAlbalonga.

0
81
mazzei_esulta
Cynthialbalonga, Mazzei esulta dopo un gol

“La situazione del CynthiAlbalonga nel girone F

ii

La situazione in testa alla classifica all’interno della quarta divisione calcistica italiana ricalca l’andamento che si può osservare in Serie A, come dimostrano anche le quote delle scommesse sportive: una squadra in testa in solitaria, l’Inter come il Campobasso, e le altre squadre costrette a inseguire, ma con poche possibilità di riuscire a colmare il gap con la vetta. Come in Serie A si parla delle cosiddette sette sorelle, per evidenziare un quadro che vede quasi tutte le nobili italiane racchiuse in pochi punti nella corsa alla qualificazione alla prossima Champions League, anche nel girone F di Serie D le squadre inseguitrici del Campobasso si ritrovano in pochi punti.

A ridosso della posizione di vertice si trovano infatti il Notaresco e il Castelnuovo Vomano, che precedono di pochi punti proprio il CynthiAlbalonga: la compagine nata nel 2016 e guidata da Roberto Chiappara è infatti prepotentemente coinvolta nella zona playoff, ma è leggermente attardata rispetto al duo immediatamente inseguitore del Campobasso. Il momento di salute è però ottimo, con cinque risultati utili consecutivi negli ultimi cinque match disputati, con tre vittorie e due pareggi: un ruolino di marcia che sta permettendo, anche grazie al fortino casalingo del Bruno Abbatini, di mantenere a sua volta le distanze sulle squadre che la seguono in classifica, e che mirano a entrare nella zona playoff. Alle sue spalle, infatti, almeno fino al Tolentino decimo in classifica tutte le squadre hanno un distacco piuttosto risicato tra quella che è la zona playoff e la zona playout.

Nella zona centrale della classifica il campionato è dunque assai combattuto. Una delle chiavi che spiegano l’abilità con cui il CynthiaAlbalonga sta riuscendo a mantenersi in zona playoff è la poliedricità della squadra, che da inizio stagione ha già cambiato diversi moduli proprio per le diverse caratteristiche dei suoi interpreti: dal passaggio dal 3-5-2 al 4-3-3, al recente ritorno alla difesa a tre e all’utilizzo delle due punte. Inoltre, la squadra ha uno score invidiabile per quanto riguarda le partite casalinghe: sei vittorie, tre pareggi e una sconfitta con una media punti di 2.10, mentre la situazione si è fatta più complicata in trasferta, dove i biancoblu hanno pareggiato cinque volte e perso altre tre partite.

Oltretutto, la squadra è la terza miglior difesa del campionato ma continua ad avere un deficit per quanto riguarda la produzione offensiva, che finora si è aggrappata sulle spalle del bomber Federico Cardella, già a quota dieci goal, ma avrebbe bisogno di ulteriori firme da parte dei compagni. La situazione in classifica è però più che soddisfacente, e chissà che da qui alla fine della stagione la squadra non riesca anche a chiudere il gap con le squadre che la precedono in classifica.

Print Friendly, PDF & Email