La soddisfazione di Colleluori e Musetti per il Lazio Rugbeer

0
767
Lazio Rugbeer 2013
I dirigenti del Rugby Città di Frascati Colleluori e Musetti col Sindaco Di Tommaso e la squadra dei Nondies
Lazio Rugbeer 2013
I dirigenti del Rugby Città di Frascati Colleluori e Musetti col Sindaco Di Tommaso e la squadra dei Nondies

Sono stati quattro giorni “di fuoco” quelli vissuti da giovedì a domenica scorsi per il Rugby Città di Frascati. La società ha organizzato la prima edizione del “Lazio Rugbeer”, un evento internazionale unico in Italia capace di racchiudere tutte le categorie del rugby. «E’ stata una bella festa per essere la prima edizione – rimarca il presidente del club frascatano Antonio Colleluori – possiamo dire di aver fatto le “prove generali” di un grande evento che porterà il nome della città di Frascati nel mondo associandola anche al rugby oltre che ai prodotti enogastronomici». Un concetto ribadito dall’amministratore delegato Emanuela Musetti. «Anche questa partita è finita: non c’è niente da fare, il nostro grande “terzo tempo” non si è smentito nemmeno stavolta – sorride la dirigente – tanto rugby, tanti ragazzi e tante famiglie, la palla ovale che passa da Frascati a Nairobi ci ha regalato non solo questo splendido gemellaggio, ma come sempre anche momenti di gioia e goliardia. La parola d’ordine per il nostro movimento è come al solito: rugby avanti tutta». Il riferimento a Nairobi non è casuale: la prima edizione del “Lazio Rugbeer” sarà ricordata per la presenza dei Nondies, la più antica squadra della capitale keniana che si accinge a festeggiare i 90 anni dalla fondazione, e anche per l’ufficializzazione della nascita della prima scuola di rugby a Malindi (Kenya) gemellata con la società Rugby Città di Frascati. La kermesse è stata “impreziosita” dalla presenza di un “Museo del Rugby”, dove sono state esposte al pubblico diverse maglie indossate da campioni della palla ovale, oltre che da quella di ospiti di eccezione come il sindaco tuscolano Stefano Di Tommaso, il giornalista Paolo Cecinelli (telecronista del rugby di La7) e lo scrittore Giacomo Mazzocchi che ha presentato al pubblico il libro “Gli Eroi siamo Noi”. Per la cronaca i vincitori del primo “Lazio Rugbeer” sono stati i Nondies nel quadrangolare Senior di rugby a 7 (in finale contro il Rugby Frascati e dopo aver superato il girone comprendente anche Arlecchini e Gladiators), il Red & Blu nel torneo a 9 femminile, i Gladiators nel torneo a 13 della categoria Under 16 e il Rugby Frascati tra gli Old.

Print Friendly, PDF & Email