L’allerta meteo sul nostro territorio

Gli aggiornamenti sull'allerta meteo che interessa il nostro territorio nel fine settimana del 23, 24 e 25 febbraio e nell'ultima settimana del mese

0
1797
Parco Castelli Romani
Cartina del Parco dei Castelli Romani

Ecco gli aggiornamenti dal nostro territorio legati all’allerta meteo nel fine settimana in corso e nell’ultima settimana di febbraio 2018:

ALLERTA METEO: ATTIVO IL SISTEMA DI GESTIONE DELLE EMERGENZE IN CITTA’ METROPOLITANA
Gli uffici della Città metropolitana di Roma Capitale sono a lavoro per pianificare e mettere in atto tutte le misure organizzative, di monitoraggio e pronto intervento, volte a fronteggiare le possibili situazioni di emergenza che, data l’allerta meteo prevista, potrebbero verificarsi nei prossimi giorni, non solo negli edifici scolastici, ma su tutte le infrastrutture, a partire dalle strade. Polizia metropolitana, viabilità, edilizia scolastica, ambiente, difesa del suolo e protezione civile in ambito metropolitano, già operative in queste ore per la pianificazione delle misure di intervento, si incontreranno in un tavolo di coordinamento la mattina di lunedì 26.

Rocca Priora, avviso condizioni meteo avverse, comunicazioni alla cittadinanza

Il Comune di Rocca Priora avvisa tutti i cittadini che nei prossimi giorni e fino, realisticamente, alla giornata di martedì, si potranno avere, nel territorio comunale, condizioni meteo avverse. Sono previste precipitazioni anche a carattere nevoso con apporti al suolo da deboli a moderati e temperature ben al di sotto dello zero, oltre a rovesci sparsi e raffiche di vento. Nella giornata di ieri, durante un tavolo di lavoro presieduto dal Sindaco Damiano Pucci e al quale erano presenti il comandante dei Vigili Urbani, il responsabile dell’Ufficio Manutenzioni, il presidente dell’associazione Carabinieri in Congedo, il coordinatore della Protezione Civile Comunale e gli assessori Gentili e Fedeli, è stato prontamente attivato il piano operativo antineve che prevede l’intervento dei mezzi della Protezione Civile, del Comune e, in caso di necessità, di una ditta specializzata. Si raccomanda alla cittadinanza di non utilizzare i mezzi di trasporto privati se non provvisti di catene o pneumatici da neve e, come consigliato da ACEA, di proteggere i contatori esterni per preservarli dai danni dovuti dal gelo che si prevede molto intenso soprattutto nelle giornate di domenica, lunedì e martedì. Si ricorda che, per qualsiasi segnalazione o problema è possibile contattare la Protezione Civile Comunale allo 06.94073070 o il Comando dei Vigili Urbani allo 06.940751305/306. E’ altresì attivo il numero del Centro Funzionale Regionale 800.276570.

Scuole chiuse per neve nella giornata di lunedì 26 febbraio 2018 a Castel Gandolfo

Nella giornata di lunedì 26 febbraio 2018, per garantire la massima sicurezza degli alunni, dei docenti, del personale ausiliario e di tutti i cittadini, le scuole di Castel Gandolfo resteranno chiuse per il rischio di forti precipitazioni nevose previste a seguito dell’ondata di freddo siberiano che investirà nei prossimi giorni la nostra penisola e l’area dei Castelli Romani. La decisione è arrivata dopo essersi confrontati con i dirigenti scolastici delle scuole primarie e secondarie di Castel Gandolfo e a seguito di un costante monitoraggio dei principali organi di stampa e dei più accreditati siti online di meteorologia. Secondo le previsioni meteorologiche, nelle prime ore del 26 febbraio, dalle 03.00 alle ore 09.00 della mattina, sul nostro territorio si potranno verificare precipitazioni nevose di media intensità. “Visto il fine settimana alle porte – spiega il sindaco Milvia Monachesi – abbiamo ritenuto di fare oggi stesso l’ordinanza per avvisare per tempo tutti i genitori circa la chiusura delle scuole indetta per lunedì. Nel frattempo, assicuriamo che la situazione resterà monitorata anche nei prossimi giorni, in attesa dei bollettini meteo che verranno emessi dalla Protezione civile regionale”. Con l’occasione si ricorda che, in caso di neve o formazione di ghiaccio sulle strade, si deve prestare la massima sicurezza al fine di limitare ogni pericolo per l’incolumità propria e degli altri.

Frascati, in previsione delle possibili nevicate si invita a munirsi di catene o gomme termiche

In previsione della possibilità di intense precipitazioni a carattere nevoso, che potrebbero verificarsi tra il weekend e l’inizio della prossima settimana, anche a quote basse e sul territorio dei Castelli Romani, l’Amministrazione Comunale invita tutti i cittadini a premunirsi, circolando con catene a bordo o con pneumatici termici. «Insieme con il Gruppo Falco di Protezione Civile, stiamo monitorando l’evoluzione della perturbazione meteorologica che sta interessando il Centro Italia e che coinvolge già da queste ore anche i nostri comuni – dichiara il Consigliere delegato alla Sicurezza Franco D’Uffizi – Come Amministrazione abbiamo predisposto l’Ordinanza Sindacale, che sarà resa pubblica sul sito comunale in caso di necessità, e saranno applicate tutte le misure previste per attenuare il più possibile disagi ai cittadini, attivando i mezzi spargisale e gli spazzaneve. Inoltre, in caso di neve i cittadini sono invitati a tenere puliti terrazze e balconi».

MALTEMPO: REGIONE LAZIO, ‘INVITATI COMUNI AD ATTUARE PIANI EMERGENZA’

SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE IN PREALLERTA

“L’Agenzia regionale di Protezione Civile del Lazio ha riunito questa mattina presso la Sala operativa regionale i rappresentanti dei coordinamenti delle associazioni di Protezione Civile. L’incontro è stato organizzato in considerazione della preallerta per il maltempo previsto a partire da domenica con possibili precipitazioni nevose anche in pianura, sul litorale, sulla città di Roma e su tutto il territorio regionale. Questo incontro rientra in un lavoro più ampio svolto da diversi giorni dall’Agenzia regionale di Protezione Civile. Sono già state contattate telefonicamente tutte le Prefetture per anticipare il contenuto di una nota volta a sensibilizzare gli Enti proprietari delle strade ad attuare puntualmente i Piani Neve e i Comuni, le Province del Lazio e la Città Metropolitana di Roma ad attuare le previsioni dei Piani di Emergenza. Le associazioni di Protezione Civile presenti sui vari territori stanno organizzando squadre supplementari per fronteggiare le eventuali situazioni più critiche. Le risorse disponibili, sulla base dei dati risultanti dall’Elenco territoriale delle Associazioni di Protezione civile della Regione Lazio, sono:

  • 63 lame spazzaneve;• 115 Pick-Up idonei al servizio neve;• 75 mezzi polifunzionali con assetto neve; • 35 turbine a mano; • 219 mezzi spargisale.

Nella sala operativa permanente della Regione Lazio saranno inoltre presenti a partire da domenica, per coordinare al meglio gli eventuali interventi sul territorio, tecnici dell’Azienda Strade Lazio (Astral) e rappresentanti dei Vigili del Fuoco. Considerate le possibili gelate l’Agenzia regionale di Protezione Civile del Lazio, in accordo con la stessa Astral, ha disposto quantitativi di sale stoccati in diversi punti della regione. È stata prevista una specifica pianificazione operativa per i territori colpiti dal sisma dell’agosto del 2016, in conseguenza della loro fragilità.  Ai volontari di Protezione Civile già presenti sul posto si aggiungeranno altre 5 squadre provenienti dalle altre province. Nella giornata di domani, ad Amatrice, è stato convocato un punto operativo presso il COI. Sul portale web della Regione Lazio è presente in evidenza dalla giornata di ieri un decalogo utile ai cittadini in caso di nevicate e gelo, in particolare per quanto concerne gli spostamenti: www.regione.lazio.it/freddo. In caso di necessità, per interventi di assistenza alla popolazione, è attiva h24 la Sala operativa della Protezione civile della Regione Lazio al numero: 803 555. Seguiranno eventuali allertamenti ufficiali con bollettini di criticità emessi dal Centro Funzionale Regionale dell’Agenzia regionale di Protezione Civile in relazione alle previsioni formulate dal Dipartimento nazionale della Protezione Civile”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

Albano Laziale, arriva il freddo: riscaldamenti accesi h24 nelle scuole comunali

Alla luce delle condizioni meteorologiche che prevedono forti abbassamenti della temperatura per i prossimi giorni, il Sindaco Nicola Marini ha predisposto, a partire dalla serata di domenica 25 febbraio, l’accensione continuativa, anche in orario notturno, dei riscaldamenti in tutte le scuole di competenza comunale.

MALTEMPO: REGIONE, ‘ALLERTA METEO SU LAZIO DA STASERA E PER SUCCESSIVE 36 ORE’

CODICE GIALLO PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU BACINO DEL LIRI; CODICE GIALLO PER RISCHIO IDROGEOLOGICO PER TEMPORALI SU TUTTE ALTRE ZONE ALLERTA

”Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso oggi un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalla serata di oggi, venerdì 23 febbraio, e per le successive 24-36 ore, si prevedono sul Lazio: il persistere di precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forte raffiche di vento. Possibili mareggiate lungo le coste esposte. Il Centro Funzionale Regionale ha pertanto diramato un bollettino di criticità in cui si prevede nelle Zone di Allerta del Lazio: codice giallo per rischio idrogeologico per temporali su Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene e Bacini Costieri Sud; codice giallo per rischio idraulico diffuso su Bacino del Liri. La Sala Operativa Permanente ha diramato l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

EMERGENZA NEVE EMANATA ORDINANZA DI CHIUSURA DELLE SCUOLE A NEMI

24 Febbraio h.17:30 – “Lunedì 26 febbraio 2018 per garantire la massima sicurezza dei cittadini degli alunni e dei docenti, le scuole di Nemi resteranno chiuse per il rischio di forti precipitazioni nevose, previste a seguito dell’ondata di freddo siberiano che si abbatterà nelle prossime ore su tutta l’Italia. È stato anche predisposto insieme alla Protezione Civile Comunale, un piano di emergenza per garantire la viabilità sulle strade comunali, con l’operatività di lame sgombraneve e spargisale. Si invitano tutti i Cittadini ad evitare di parcheggiare le autovetture ai lati delle carreggiate, per garantire le manovre ai mezzi sgombraneve”. Lo scrive in una nota il sindaco di Nemi Alberto Bertucci.

CIAMPINO: METEO, ONDATA DI GELO SIBERIANO. ATTIVATA LA CENTRALE OPERATIVA EVENTI STRAORDINARI DEL COMANDO DI POLIZIA LOCALE E DELLA PROTEZIONE CIVILE. INFO E CONSIGLI 
24 Febbraio 17:35 – In considerazione delle attuali previsioni meteorologiche che per i prossimi giorni vedono anche la città di Ciampino interessata da questa eccezionale ondata di gelo siberiano, l’Amministrazione comunale ha attivato la Centrale Operativa Eventi Straordinari del Comando di Polizia Locale e del Gruppo comunale di Protezione Civile “Adolfo Aceti”, pronta ad intervenire per eventuali emergenze e in caso di peggioramento meteo. Già da questa mattina si sta provvedendo all’accensione di tutti gli impianti di riscaldamento delle scuole, che resteranno accessi ininterrottamente fino a cessata emergenza e, a partire dalla giornata di domani, sarà sparso del sale antigelo agli ingressi degli edifici scolastici. Si informa inoltre che sono state allertate le squadre per un eventuale servizio di spazzamento della neve e che l’Amministrazione comunale segue costantemente gli aggiornamenti meteo. Infine, alla luce di questo brusco abbassamento delle temperature, si ricorda di proteggere dal gelo i contatori idrici, almeno mediante coperture provvisorie, come comunicato da Acea Ato2 in un avviso agli utenti pubblicato sul suo sito (https://www.acea.it/it/acqua/comunicato?idComunicato=/2018/02/rischio-gelo-acea-ato-2-invita-a-proteggere-i-contatori0&resource=/content/aceaacqua/it/home/Ato2/avvisi-e-news.html&title=Rischio%20gelo,%20Acea%20Ato%202%20invita%20a%20proteggere%20i%20contatori). Si consiglia di tornare a visitare il sito internet www.comune.ciampino.roma.it oppure i social istituzionali dell’Ente per conoscere eventuali aggiornamenti.
Link e numeri utili:
Numero Verde del Centro Funzionale Regionale: 800.276570.
Comando di Polizia locale: 067919104.
MALTEMPO: REGIONE, PREALLERTA PER NEVE SU LAZIO DA TARDA MATTINATA DOMANI E PER 36 ORE ATTENZIONE PER VENTO SU TUTTE ZONE DI ALLERTA
24 Febbraio h.18:45 – ”Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalla tarda mattinata di domani, domenica 25 febbraio e per le successive 24-36 ore si prevedono sul Lazio nevicate al di sopra dei 500-700 metri, con quota neve in progressivo calo fino a quote di pianura nel corso della sera, con apporti al suolo da deboli a moderati. Altresì, si prevedono dal pomeriggio di domani, venti settentrionali da forti a burrasca, specie sui settori settentrionali. Possibili mareggiate lungo le coste esposte. Il Centro Funzionale Regionale ha emesso pertanto un bollettino con preallarme per neve e attenzione per vento su tutte le zone di allerta del Lazio. La Sala Operativa Permanente ha diffuso l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.
MALTEMPO: REGIONE, PER NEVE COMUNI  ATTUINO PIANI EMERGENZA
24 Febbraio h.19:30 – “Si fa seguito all’avviso di criticità diramato per condizioni meteorologiche avverse al fine di fornire utili indicazione per una corretta gestione delle eventuali criticità che potranno verificarsi. In via preliminare si richiama l’attenzione dei Comuni sulla necessità di una puntuale attuazione delle specifiche previsioni dei Piani di Emergenza Comunale nonché in relazione all’eventuale adozione di provvedimenti finalizzati a prevenire pericoli per la pubblica e privata incolumità in ragione delle criticità che potrebbero verificarsi alla viabilità. I comuni, inoltre, dovranno garantire, quali Enti proprietari delle strade, la corretta manutenzione della rete viaria di propria competenza attraverso le operazioni di salatura preventiva e di rimozione del manto nevoso. Si ricorda, in tal senso, che è specifico onere dei Comuni dotarsi di idonei quantitativi di sale da disgelo e di adeguate attrezzature per le suddette attività. L’Astral, la Città Metropolitana e le Province, quali Enti proprietari della relativa rete stradale, dovranno provvedere alle medesime attività. Si ricorda che la nuova formulazione dell’art. 163, comma 6, del D. lgs. 50/2016 consente l’esecuzione di interventi in regime di somma urgenza anche in presenza della ragionevole previsione, come nel caso di specie, di eventi di cui all’art. 2, comma 1, della L. 225/1992 (come sostituito dall’art. 7 del D. Lgs. 1/2018).  L’Agenzia di Protezione Civile, nel confermare l’operatività h 24 della propria sala operativa, garantirà le attività di propria competenza attraverso uno specifico dispositivo di intervento. Si segnala che le scorte di sale da disgelo in dotazione dell’Agenzia potranno essere utilizzate in funzione di eventuali criticità che dovessero verificarsi. Si ribadisce la fondamentale importanza di una tempestiva e puntuale attuazione delle misure, soprattutto preventive, previste dai piani di emergenza neve connessi alla viabilità”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

Albano Laziale, aggiornamento condizioni meteo

24 Febbraio h.20:55 – Il Dipartimento della Protezione Civile Regionale ha emesso un Avviso “di condizioni meteorologiche avverse dalla tarda mattinata di domani e per le successive 24/36 ore: nevicate al di sopra dei 500-700 metri, con quota neve in progressivo calo fino a quote di pianura nel corso della sera, con apporti al suolo da deboli a moderati”. È previsto anche un forte abbassamento delle temperature, con conseguente formazione di ghiaccio, che avrà il suo picco nella notte fra domenica e lunedì. È stato predisposto già dai giorni scorsi lo spargimento di sale, da parte del Gruppo Comunale di Protezione Civile, sulle strade del territorio a partire dalla tarda serata di Domenica 24 per continuare nelle prime ore della mattina di lunedì 25. Inoltre abbiamo predisposto l’accensione, sin da domenica sera, dei riscaldamenti di tutte le scuole e asili di competenza comunale, anche di notte, per tutta la durata dell’ondata di gelo. Si raccomanda prudenza alla guida e utilizzo degli opportuni accorgimenti per circolare in sicurezza, e ai pedoni di fare attenzione alla presenza di lastre di ghiaccio. Al momento non sono previsti provvedimenti di chiusura delle scuole. La situazione è continuamente monitorata. Domani è stata convocata una riunione del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile per fare il punto ed esaminare eventuali aggiornamenti meteorologici.

ALLERTA METEO PER NEVE, LUNEDÌ 26 FEBBRAIO SCUOLE CHIUSE A MONTE COMPATRI

24 Febbraio h.21:00 – Scuole chiuse a Monte Compatri. Lunedì 26 febbraio sospesa l’attività didattica in tutti gli istituti di ordine e grado del territorio comunale. La decisione, ufficializzata dall’ordinanza numero 6 del 24 febbraio, arriva dopo il bollettino meteo emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il Dipartimento della Protezione Civile, , infatti, comunica ‘l’avviso di condizioni metereologiche dalla tarda mattinata di domenica e per le successive 24-36 ore. Sul Lazio sono previste nevicate al di sopra dei 500-700 metri, con quota neve in progressivo calo fino a quote di pianura nel corso della sera, con apporti al suolo da deboli a moderati’. Determinando, pertanto, “condizioni stradali pericolose per la pubblica incolumità, nonché difficoltà per il raggiungimento dei plessi scolastici, sia da parte dell’utenza che da parte del personale scolastico”, si legge nel provvedimento varato dall’Amministrazione comunale. La scelta è determinata dalla volontà di “eliminare pericoli per l’incolumità, soprattutto per gli alunni che frequentano le scuole situate in questo Comune e consentire al personale incaricato di proseguire le operazioni di sgombero neve”. Disposto anche un ordine di servizio per il supporto degli operatori della Tekneko per eventualmente procedere, insieme al personale comunale  e ai volontari della Protezione civile, dello spargimento del sale: 17 sacchi da 20 quintali sono già pronti per essere distribuiti. Sei i mezzi pronti a uscire su strada: si tratta di trattori e bobkat, con lama spazzaneve, e pik-up con attrezzatura polifunzionale e spargisale. I consigli, in questi casi, sono sempre gli stessi: mettersi alla guida solo se strettamente necessario e solo se si montano pneumatici termici, o se a bordo si hanno catene, come prescrive il codice della strada: è obbligatorio, infatti, da novembre ad aprile avere queste attrezzature sul proprio veicolo per evitare di essere un pericolo per se stessi e gli altri. Per evitare problematiche con le condutture idriche è importante lasciare al minimo i termosifoni e far scorrere un filo di acqua dai rubinetti per evitare che l’acqua si ghiacci al loro interno e provochi così la rottura dei tubi. Chi ha un contatore all’esterno dovrebbe provvedere a coprirlo. L’Amministrazione comunale ringrazia per la collaborazione.

Chiusura delle scuole per domani a Frascati

25 Febbraio h. 16:40 – Scuole chiuse a Frascati lunedì 26 febbraio 2018 di ogni ordine e grado, anche gli asili nido, secondo l’ordinanza del Comune di Frascati emanata domenica 25 febbraio. Ecco il comunicato stampa dell’Ufficio Stampa del Comune di Frascati:

“In occasione delle avverse condizioni metereologiche e dell’allerta emanata dal dipartimeno di Protezione Civile n. 18027 protocollo pre/0011319 del 24 febbraio 2018 e dell’allertamento del sistema di Protezione Civile dell’Agenzia regionale protocollo comunale n.11374 del 2018 del 25 febbraio 2018, si comunica che con ordinanza sindacale n.10 del 25 febbraio 2018 è stata disposta la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, ivi compresi gli asili nido, per il giorno lunedì 26 febbraio 2018. Ulteriori provvedimenti saranno emanati secondo l’evolversi delle condizioni meteo e degli allertamenti del sistema di protezione civile dell’Agenzia regionale. Invitiamo la cittadinanza in caso di neve e ghiaccio a prestare la massima attenzione ed a non intralciare la viabilità, per consentire il transito dei mezzi d’opera e mezzi di soccorso, inoltre a non abbandonare i veicoli sulla strada in nessun caso e a limitare al minimo indispensabile gli spostamenti”.

MALTEMPO: REGIONE, SU PREALLERTA PER NEVE COMUNI METTANO IN ATTO PIANI EMERGENZA

 

25 Febbraio h.16:45 – “A seguito della preallerta per neve emessa dal Centro Funzionale Regionale a partire dalla tarda mattinata di oggi, con nevicate al di sopra di 500-700 metri, con quota neve in progressivo calo fino a quote di pianura nel corso della sera, con apporti al suolo da deboli a moderati, si richiama l’attenzione dei Comuni sulla necessità di una puntuale messa in atto delle specifiche previsioni dei Piani di Emergenza Comunale. I Comuni, oltre all’eventuale adozione di provvedimenti finalizzati a prevenire pericoli per la pubblica e privata incolumità in ragione delle criticità che potrebbero verificarsi alla viabilità, dovranno garantire pure, quali Enti proprietari delle strade, la corretta manutenzione della rete viaria di propria competenza attraverso le operazioni di salatura preventiva e di rimozione del manto nevoso. Si rammenta, in tal senso, che è specifico onere dei Comuni dotarsi di idonei quantitativi di sale da disgelo e di adeguate attrezzature per le suddette attività. L’Astral, la Città Metropolitana e le Province, quali Enti proprietari della relativa rete stradale, dovranno provvedere alle medesime attività. L’Agenzia di Protezione civile garantirà le attività di propria competenza attraverso uno specifico dispositivo di intervento. Le scorte di sale da disgelo in dotazione dell’Agenzia potranno essere utilizzate in funzione di eventuali criticità che dovessero verificarsi. In caso di necessità, per interventi di assistenza alla popolazione, è attiva h24 la Sala operativa della Protezione civile della Regione Lazio al numero: 803 555”.

GROTTAFERRATA, DOMANI SCUOLE CHIUSE PER EMERGENZA GELO.  IL COMUNE ATTIVA IL PIANO NEVE
Il sindaco Luciano Andreotti invita i cittadini a utilizzare i mezzi propri solo se strettamente necessario.  A disposizione navette e servizi taxi pienamente attrezzati. Alle 5,30 domattina nuova riunione del COC.
25 Febbraio h.18:50 – Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti ha riunito nella mattinata di oggi il Coordinamento Operativo Comunale a Palazzo Gutter, sede del comando della Polizia Locale. All’ordine del giorno l’allerta meteo lanciata per le prossime con la conseguente attivazione del piano neve comunale. Alla riunione hanno preso parte oltre a rappresentanti della Polizia Locale, i dirigenti dell’ufficio Lavori pubblici del Comune, il comandante dei Carabinieri, Nicola Ferrante, della Protezione Civile e rappresentanti delle imprese che gestiscono pubblica illuminazione, asfaltatura strade e raccolta rifiuti. È stato disposto che, in vista del ghiaccio che nottetempo potrebbe coprire le strade, dalle 18 di oggi si attiveranno mezzi spargisale che opereranno sulle principali strade di collegamento e in prossimità degli uffici di pubblico servizio. Contestualmente con l’ordinanza numero 3 del 25 febbraio 2018 il sindaco ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado su tutto il territorio comunale per la giornata di domani con la specifica nota di tenere tutti gli impianti di riscaldamento accesi negli edifici scolastici per evitare che gli studenti alla ripresa delle lezioni trovino aule ghiacciate. Il sindaco Andreotti rivolge dunque ai cittadini di Grottaferrata l’invito a utilizzare meno possibile i mezzi propri nel corso dell’annunciata emergenza. Il Comune, al riguardo, si è accordato con le ditte che gestiscono il trasporto pubblico locale e il servizio taxi sul territorio affinché approntino i loro mezzi con tutto il necessario per fronteggiare a pieno regime situazioni di neve e ghiaccio. Il Coordinamento operativo comunale tornerà a riunirsi domattina all’alba. Il Coordinamento operativo comunale (COC) tornerà a riunirsi domattina alle 5.30 con tutti i soggetti titolati all’utilizzo di macchinari e attrezzature necessarie a far fronte all’emergenza per garantire la viabilità principale, la sistemazione di guasto a impianti di pubblica utilità e la rimozione di alberature eventualmente cadute sulle strade.
MALTEMPO, GENZANO: DOMANI SCUOLE CHIUSE, FIRMATA L’ORDINANZA
25 Febbraio h.18:55 – Alla luce dell’ultimo aggiornamento fornito dalla Protezione Civile – che conferma i rischi di nevicate, con locali sconfinamenti fino a quote di pianura – è stata firmata l’ordinanza sindacale che dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, sul territorio di Genzano di Roma per domani, lunedì 26 febbraio.
EMERGENZA NEVE, CITTA’ METROPOLITANA PRONTA A INTERVENIRE CON MEZZI E PERSONALE

 

25 Febbraio h.19:10 – Firmata nel pomeriggio di oggi l’ordinanza con cui si dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compreso gli asili nido,  per il 26 febbraio in tutto il territorio di Roma. L’ultimo aggiornamento della Protezione Civile regionale ha confermato il rischio di neve e di gelate. Hanno già disposto la chiusura delle scuole anche i sindaci di Frascati, Palestrina, Tivoli, Subiaco Zagarolo, Cave Genazzano, Castelgandolfo, Albano, Ariccia, Colleferro, Monteporzio Catone, Lanuvio, Segni, Genzano, Velletri, San Cesareo. Il sistema di gestione delle emergenze della Città Metropolitana di Roma Capitale ha già  attivato da giorni le procedure preventive e di coordinamento, in costante raccordo con la Prefettura di Roma.  La Viabilità è pronta ad operare con mezzi sgombraneve e spargisale, sia con proprio personale, sia con il supporto di imprese incaricate della manutenzione stradale. Sul territorio sono inoltre operanti mezzi e attrezzature di proprietà della Città Metropolitana forniti in comodato gratuito per attività di protezione civile ai Comuni e alle associazioni di volontariato. La Polizia locale della Città Metropolitana è coinvolta nell’attività di presidio ai caselli autostradali in caso di neve,  come da piano della Prefettura a: Castel Nuovo di Porto dir. nord; Colleferro; Cerveteri – Ladispoli.

Albano Laziale, allerta meteo: chiusura scuole per il giorno 26 febbraio

25 Febbraio h.19:20 – Il Sindaco di Albano Laziale Nicola Marini con ordinanza n. 57 del 25.02.2018 ha disposto la chiusura di tutte le scuole ed istituti scolastici di ogni ordine e grado, pubblici e privati, presenti nel territorio del Comune di Albano Laziale per il giorno 26 febbraio 2018. Il provvedimento è stato definito alla luce dell’ultimo Bollettino di Criticità Idrogeologica ed Idraulica, pervenuto nel pomeriggio di oggi, che prevede “copiose precipitazioni nevose” anche a bassa quota configurando “una situazione di notevole criticità e conseguenti seri rischi per la pubblica incolumità”

MALTEMPO: PROTEZIONE CIVILE LAZIO, CHIUSURA SCUOLE PREROGATIVA DEI SINDACI

25 Febbraio h.19:25 – “In riferimento alla preallerta per neve sul territorio regionale che prevede la possibilità di precipitazioni nevose anche a bassa quota, si precisa che la scelta di chiusura delle scuole è di esclusiva competenza dei sindaci soprattutto in relazione alla capacità dei singoli Comuni di affrontare e gestire l’emergenza”. Lo comunica in una nota la Protezione civile regionale del Lazio.

ALLERTA METEO. LUNEDÌ 26 FEBBRAIO 2018 SCUOLE CHIUSE ANCHE A CIAMPINO
24 Febbraio h.23:00 – In considerazione dell’allerta meteo e degli ultimi bollettini diramati, il Sindaco di Ciampino Giovanni Terzulli ha disposto l’ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido comunali, sul territorio di Ciampino per lunedì 26 febbraio. Come già comunicato nella nota stampa diffusa ieri, la Sala Operativa del Comando di Polizia Locale e della Protezione Civile di Ciampino è attiva e monitorerà il territorio, pronta ad intervenire per eventuali richieste di aiuto che possono essere segnalate ai numeri 06.79097487 e 06.7919104 (link). Il Sindaco invita tutta la cittadinanza, nel caso in cui si verificassero situazioni di pericolo per le avverse condizioni meteorologiche, a restare a casa e a evitare spostamenti inutili, prestando particolare attenzione, anche nei parchi comunali, e prudenza soprattutto nelle prime ore del mattino, nelle ore serali e notturne per il rischio di gelate. Per conoscere eventuali nuove comunicazioni da parte dell’Amministrazione comunale, si invita la cittadinanza a visitare i siti internet www.comune.ciampino.roma.it oppure www.polizialocaleciampino.it oltre che i social network istituzionali dell’Ente. Vedi Ordinanza n. 2 del 25/02/2018.
Anche a Velletri scuole chiuse lunedì 26 febbraio
26 Febbraio h.11:25 – Con l’ordinanza 9815 del 25 Febbraio il sindaco di Velletri Fausto Servadio ha disposto la chiusura delle scuole veliterne di ogni ordine e grado.

MALTEMPO: ZINGARETTI IN SALA OPERATIVA REGIONE, ‘STANZIATI 4MLN PER COMUNI PER EMERGENZA’

26 Febbraio h.11:35 – “Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti è presente da questa mattina nella Sala Operativa della Protezione civile per fare il punto della situazione dopo la nevicata di questa notte che ha interessato Roma e tutto il territorio regionale. Il Presidente Zingaretti ha firmato la richiesta dello stato di mobilitazione. Inoltre, sono stati stanziati circa 4 milioni aggiuntivi a disposizione dei Comuni della regione per le prime emergenze legate alla neve e al ghiaccio. La Sala Operativa ha attivato un monitoraggio già da ieri sera e coordinato le circa 200 squadre di volontari a supporto della viabilità. Si sono riscontrati problemi sulla strada Monti Lepini a causa di un incidente, sulla strada per Forca D’Acero e sulla Carpinetana. I volontari sono intervenuti in soccorso degli automobilisti in panne, a supporto delle Autombulanze, e per il lavoro di capillarizzazione del sale. Gli interventi sulla viabilità sono in coordinamento con Astral. Un numero di volontari è impiegato anche fuori dalle stazioni Tiburtina, Termini e Ostiense di Roma a sostegno dei cittadini. Due treni si sono fermati a Campoleone e Santa Marinella, con un soccorso da parte dei volontari prima di ripartire”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

Albano Laziale, emergenza neve: il Sindaco Marini ringrazia Polizia Locale e Protezione Civile

26 Febbraio h.13:15 – “Quasi alla fine di un’intera mattinata di lavoro, iniziata fin dalle prime ore del giorno, mando un sentito ringraziamento agli agenti di Polizia Locale, ai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile, agli operatori della Volsca Ambiente e Servizi S.p.A. e a tutti i lavoratori delle ditte private per la grande disponibilità e per il grande sacrificio messi in campo per fronteggiare questa emergenza neve. Un grande lavoro che, considerando la forte precipitazione nevosa, ha permesso di gestire l’emergenza e scongiurare il verificarsi di situazioni di estrema criticità”. Così in una nota il Sindaco di Albano Laziale, Nicola Marini.

ALLERTA METEO, A CIAMPINO SCUOLE CHIUSE ANCHE MARTEDÌ 27 FEBBRAIO 2018
26 Febbraio h.13:20 – In considerazione della nevicata di questa notte che ha colpito il territorio comunale, si informa che il Sindaco di Ciampino Giovanni Terzulli ha disposto l’ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, sul territorio di Ciampino anche per la giornata di martedì 27 febbraio. Come già comunicato sul sito e sui social istituzionali dell’Ente, si invita tutta la cittadinanza a restare a casa e a evitare spostamenti inutili.  Per tutte le altre raccomandazioni, si consiglia di visitare il sito www.comune.ciampino.roma.it. Per restare aggiornati sulla situazione in Città, vai sul sito della Polizia Locale (link) oppure segui le comunicazioni sui profili Twitter @comuneciampino e @pl_ciampino. La Centrale Operativa Eventi Straordinari del Comando di Polizia Locale e della Protezione Civile di Ciampino resta attiva e continuerà a monitorare il territorio, pronta ad intervenire per eventuali richieste di aiuto che possono essere segnalate ai numeri 06.79097487 – 06.7919104 oppure solo in caso di emergenze a persone contatta il numero 392.9434587.. Tutto questo secondo l’ordinanza n. 3 del 26/02/2018.
Link e Recapiti utili:
Comando di Polizia Locale di Ciampino:06.7919104 oppure per emergenze a persone 392.9434587.
Protezione Civile di Ciampino: 06.79097487.

COTRAL: NEVE, ATTVI I COLLEGAMENTI PER VITERBO, FROSINONE, LITORALE NORD, NETTUNO E SUBIACO

26 Febbraio h.13:25 –   Cotral comunica che sono stati ripristinati i seguenti collegamenti:
  • Roma Saxa Rubra – Viterbo via Cassia bis (andata e ritorno) con interscambio a Monterosi;
  • Roma-Cornelia – Civitavecchia (andata e ritorno);
  • Roma Laurentina – Nettuno (andata e ritorno);
  • Roma Anagnina – Frosinone – Fiuggi  – Anagni (andata e ritorno);
  • Roma Ponte Mammolo – Tivoli via A24 e via Tiburtina (andata e ritorno);
  • Velletri – Roma Anagnina (andata e ritorno);
  • Roma Ponte Mammolo – Subiaco (andata e ritorno) via A24.

Sono al momento garantiti anche le corse:

  • Roma – Rieti via autostrada A1;
  • Monterotondo – Roma Tiburtina Fs via Salaria;
  • Latina – Terracina – Gaeta – Minturno e Monti Lepini;
  • Latina – Aprilia – Pomezia – Campoleone Fs per interscambio ferroviario;
  • Palombara Sabina – Ponte Lucano;
  • Carpineto – Colleferro Fs;
  • Genazzano – Valmontone Fs;
  • Blera – Vetralla con servizio navetta;

Riprende gradualmente il servizio da Ostia verso Fiumicino e Fiumicino Aeroporto. Gli orari possono subire variazioni sul programmato.A causa delle limitazioni alla circolazione stradale permangono criticità su tutta le rete di trasporto extraurbano. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono disponibili sul sitocotralspa.it o sul canale twitter @BusCotral.

Emergenza Neve: aggiornamenti dalla Sala Operativa di Castel Gandolfo alle ore 12.30 di lunedì 26 Febbraio

26 Febbraio h.13:30 – A Castel Gandolfo è riunita la sala operativa comunale, aperta nel pomeriggio di domenica 25 febbraio 2018, presso il Comando della Polizia Locale Unificata Albano Laziale e Castel Gandolfo. Da lì il Sindaco Milvia Monachesi insieme ai Vigili stanno costantemente monitorando la situazione sulle nostre strade. Per meglio informare la cittadinanza, il Comune darà costanti aggiornamenti sulla situazione neve sul nostro territorio sul proprio sito web http://www.comune.castelgandolfo.rm.it/ ed anche sulla Pagina Facebook istituzionale di Comune di Castel Gandolfo. Dopo gli interventi di spargimento sale della scorsa notte, ora si sta procedendo alla pulizia delle strade comunali da parte dei volontari della Protezione Civile Comunale. In piazza della Libertà sono arrivati anche degli allievi della Gendarmeria Vaticana per aiutare a sgombrare dalla neve dalle vie del Centro storico. La Polizia Locale consiglia di circolare solo con le catene. Alle ore 09:30 si contavano sul nostro territorio 30 cm di accumulo di neve e, a tal proposito, i Vigili Urbani consigliano di restare in casa e di prendere la macchina solo in caso di necessità. Sul sito del comune è disponibile anche il vademecum della Protezione Civile su come affrontare questa giornata di neve. Tutti i cittadini che questa mattina non sono riusciti a raggiungere il proprio luogo di lavoro possono comodamente scaricare dal sito web istituzionale del Comune di Castel Gandolfo il modello di richiesta sulla praticabilità delle strade comunali. Il modello si può scaricare direttamente dal computer o dallo smartphone e, una volta compilato e firmato, può essere inviato via email a corpopl@comune.castelgandolfo.rm.it

Frascati, scuole chiuse anche il 27 e il 28 febbraio 2018

Con l’ordinanza n.11 il sindaco Roberto Mastrosanti dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado pubbliche e private per i giorni di martedì 27 e mercoledì 28 febbraio 2018 a Frascati.

“Considerate le abbondanti nevicate avvenute tra la notte di domenica 25 e lunedì 26 febbraio, le avverse condizioni meteorologiche con il forte abbassamento delle temperature e la formazione di ghiaccio che recheranno disagi alla circolazione stradale e al transito pedonale, l’Amministrazione ha deciso la chiusura delle scuole anche nei giorni di martedì 27 e mercoledì 28 febbraio 2018”. Dichiara l’Ufficio Stampa del Comune di Frascati.

Castel Gandolfo: scuole chiuse anche il 27 febbraio 2018

26 Febbraio h.16:55 – Dopo la nevicata che nella notte tra il 25 e il 26 febbraio 2018 ha imbiancato i Castelli Romani e la Capitale, il Comune di Castel Gandolfo, in accordo con i dirigenti degli istituti scolastici, ha deciso di prolungare la chiusura delle scuole anche nella giornata di domani (27 Febbraio ndr). La nuova ordinanza di chiusura di tutte le scuole e gli istituti scolastici con sede a Castel Gandolfo e la conseguente sospensione di tutte le attività didattiche e non è stata necessaria per garantire la massima sicurezza di cittadini, alunni, docenti e personale ausiliari in vista dell’ulteriore abbassamento delle temperature previsto nelle prossime ore. Nonostante gli interventi della Protezione Civile per la pulizia delle strade e lo spargimento sale, attivati già dalla scorsa notte sul territorio di Castel Gandolfo, con queste condizioni metereologiche risulta difatti impossibile garantire  la sicurezza per il ghiaccio che potrebbe formarsi.

Albano Laziale, emergenza neve: scuole chiuse anche martedì 27 febbraio

26 Febbraio h.16:00 – Il Sindaco di Albano Laziale Nicola Marini con ordinanza n. 58 del 26.02.2018 ha disposto la chiusura di tutte le scuole ed istituti scolastici di ogni ordine e grado, pubblici e privati, presenti nel territorio del Comune di Albano Laziale  anche per il giorno 27 febbraio 2018. Il provvedimento è stato definito alla luce del perdurare delle condizioni meteorologiche avverse con rapido e forte abbassamento della temperatura, specialmente nelle ore serali e notturne, con il conseguente rischio di formazione di ghiaccio su strade e marciapiedi compresi quelli adiacenti le scuole. Notizie circa un’ordinanza del Prefetto di Roma per la chiusura anche degli uffici pubblici, sono totalmente infondate e già smentite dallo stesso ente.

MALTEMPO: MARTEDÌ A GENZANO SCUOLE CHIUSE E MERCATO SOSPESO, FIRMATA L’ORDINANZA
26 Febbraio h.16:05 – In considerazione dell’ultimo bollettino della Protezione Civile – che conferma il rischio di gelate molto intense – è stata firmata in via precauzionale una seconda ordinanza sindacale che dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, sul territorio di Genzano di Roma per domani, martedì 27 febbraio. L’ordinanza prevede altresì la sospensione del mercato settimanale, che si tiene in viale delle Regioni e via Lazio.

EMERGENZA NEVE A ROCCA DI PAPA: INSIEME SI RISOLVONO I PROBLEMI

26 Febbraio h.16:05 – “Le nevicate abbondanti di oggi hanno ricoperto il nostro paese. Il Comune ha per questo applicato le procedure previste nel Piano Neve, allertando le squadre d’intervento già dalla giornata di sabato, impegnate nelle distribuzione del sale alla cittadinanza e nei punti nevralgici del paese. La notte scorsa e la giornata di oggi hanno visto protagonisti tutti gli instancabili volontari della Protezione Civile, gli agenti della Polizia Locale, affiancati dagli operatori ecologici e dall’Astral, il tutto coordinato e costantemente monitorato dall’Amministrazione Comunale presente anche fisicamente sul territorio, nelle persone del sindaco, degli assessori e di numerosi consiglieri. Per motivi di sicurezza, è stata data la priorità alle strade principali di Rocca di Papa, ma sono state sgomberate dalla neve anche numerose vie secondarie. La frazione del Vivaro è stata completamente liberata dalla neve, grazie anche al supporto della Protezione Civile di Ariccia e della Comunità Montana. Non è mancato il diffuso e fondamentale contributo di tanti cittadini, che hanno voluto spontaneamente liberare le immediate vicinanze delle proprie abitazioni e quelle dei vicini. A titolo personale, a nome dell’Amministrazione Comunale e di tutta la cittadinanza, desidero ringraziare tutti coloro che si stanno dando da fare in questi giorni. È proprio questo ciò di cui Rocca di Papa ha bisogno: organizzazione, impegno e spirito di collaborazione”. Così dichiara il sindaco di Rocca di Papa Emanuele Crestini.

MALTEMPO: PROTEZIONE CIVILE REGIONALE, ‘254 SQUADRE IMPEGNATE CON 1.100 VOLONTARI’

26 Febbraio h.19:05 – 800 LE CHIAMATE GIUNTE ALLA SALA OPERATIVA

“La Sala Operativa dell’Agenzia regionale di Protezione civile del Lazio continua il monitoraggio del territorio per fronteggiare l’emergenza maltempo a causa delle precipitazioni nevose che hanno interessato Roma e tutta la regione. Sono 200 le squadre di volontariato che stanno operando sul territorio e oltre a queste sono a disposizione ulteriori 54 squadre per coprire ambiti territoriali più estesi. I volontari che stanno lavorando da questa notte sono circa 1.100. Cinque di queste squadre si trovano nelle zone del cratere colpito dal terremoto. Alla Sala Operativa di Protezione civile sono giunte da questa mattina circa 800 chiamate di privati cittadini con richieste di interventi di vario genere:  rimozione dei rami dalle sedi stradali, spargimento sale e la messa in sicurezza degli ingressi degli Ospedali. All’interno della Sala Operativa è attivo un presidio di Astral e Vigili del Fuoco. Per quanto concerne la viabilità, in accordo con Astral, sono stati messi a disposizione 100 mezzi e 165 unità di personale. Le strade regionali sono tutte percorribili, ad eccezione della S.R. 509 Forca d’Acero. Dopo le ore 17 si consiglia di ridurre al minimo gli spostamenti a causa delle possibili gelate. I volontari continuano a presidiare la stazione ferroviaria di Roma Tiburtina, dopo la richiesta giunta da Ferrovie dello Stato Italiano, di assistenza ai passeggeri. Oltre alla pianificazione della salatura delle strade, e grazie alle misure preventive messe in atto dalla Regione Lazio, le richieste non previste si sono ridotte a 15 su tutto il territorio regionale”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

Emergenza Neve: iniziative adottate e attività programmate dalla Città metropolitana

26 Febbraio h.19:10 – Stamani, alle ore 9, presso la Prefettura si è tenuta la riunione del Comitato Coordinamento Soccorsi durante la quale, alla presenza dei rappresentanti politici e dei dirigenti di tutte le Istituzioni interessate, è stata esaminata la situazione meteorologica e le connesse criticità riguardanti la Capitale ed il territorio provinciale. Per la Città metropolitana di Roma Capitale, presente il Consigliere Maria Teresa Zotta, in rappresentanza del Sindaco metropolitano Virginia Raggi, ed i dirigenti della Polizia Locale, della Protezione Civile e della Viabilità, sono state riferite le problematiche esistenti sul territorio provinciale nonché le iniziative adottate e le attività programmate. In particolare, grazie alla preventiva attivazione dell’Unità di Crisi della Città metropolitana – presieduta dal Consigliere delegato alla Protezione Civile Matteo Manunta, coordinata dal Segretario Generale Dott.ssa Serafina Buarnè, con il contributo di tutti i Dirigenti interessati, costituita già dal pomeriggio di ieri – è stato possibile dispiegare sul campo personale della Polizia Locale della Città metropolitana e del Servizio di Viabilità già dalle prime ore del pomeriggio di ieri. La Polizia Locale, in particolare, in attuazione al “Piano Neve” della Prefettura di Roma, ha presidiato i caselli autostradali assegnati dalla Polizia Stradale ed ha svolto servizio di pattugliamento presso le arterie provinciali ove erano segnalate le maggiori difficoltà di percorrenza, in ausilio anche al personale cantonieristico provinciale. Il Servizio di Viabilità ha assicurato il proprio contributo presso le strade di competenza e, al momento, non sono segnalate particolari criticità. Terminata l’opera di pulizia delle strade, è già in atto lo spargimento del sale per evitare il pericolo ghiaccio, chiaramente con gradualità in relazione ai mezzi disponibili ed alle arterie di maggiore percorrenza veicolare. Il Dirigente all’edilizia provinciale ha disposto l’accensione straordinaria dei riscaldamenti degli istituti scolastici al fine di garantire la temperatura costante minima in considerazione del crollo delle temperature previste nelle prossime ore e l’attivazione del servizio di pulizia della neve e spargimento di sale nei plessi scolastici. L’Unità di Crisi della Città metropolitana si è aggiornata alle 17 di oggi per valutare gli esiti delle iniziative adottate e per programmare quelle necessarie per le prossime ore. Alle 20, presso la Prefettura, è stato aggiornato il Comitato Coordinamento Soccorsi, allorchè il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale emanerà il nuovo modello previsionale metereologico, che consentirà di assumere ulteriori iniziative nella Capitale e nella provincia. Dal modello secondo l’ ‘Osservatorio’ emerge che l’aria fredda è già transitata completamente sul Lazio e sta spazzando via la nuvolosità; ci sarà intensificazione dei venti da nord e temperature in picchiata sin dalle prime ore del pomeriggio, nella serata e nella giornata di domani. Nella mattinata, il Governatore della Regione Lazio ha firmato lo “Stato di mobilitazione ” che consente al Comune di Roma di chiedere il contributo di tutti per avere mezzi a disposizione anche da parte di privati per fronteggiare le esigenze derivanti dall’emergenza neve.

EMERGENZA NEVE, A GROTTAFERRATA SCUOLE E CIMITERO CHIUSI ANCHE DOMANI E MERCOLEDI 28.
RACCOLTA RIFIUTI IN STAND BY, GARANTITA RIPRESA CELERE DEL SERVIZIO

26 Febbraio h.19:15 – Il sindaco Andreotti ringrazia Protezione civile, Tekneco e intera cittadinanza per la grande collaborazione. Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti ha firmato nella mattinata di oggi una nuova ordinanza che dispone la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado anche per le giornate di domani, martedì 27 e mercoledì 28 febbraio 2018. Il provvedimento fa seguito all’ordinanza emessa domenica in relazione all’allerta meteo con emergenza neve e gelo in corso che, stando alle previsioni, si protrarrà con livelli di alta criticità fino alla giornata di mercoledì. Nella nuova disposizione è stata inserita anche la chiusura del cimitero comunale, scelta attuata per prevenire qualsiasi rischio all’incolumità dei visitatori in relazione alla presenza di alberi appesantiti da neve e ghiaccio. Il sindaco ha inoltre fatto sapere che anche nella giornata di domani resterà sospesa la raccolta dei rifiuti solidi urbani per necessità organizzative non solo del Comune di Grottaferrata ma anche della discarica legate ai problemi generali di viabilità. Servizio che sarà ripristinato e tornerà regolare con la massima celerità. “Ringrazio tutte le persone e i professionisti in campo all’interno del Coc (Centro Operativo Comunale)” ha scritto il primo cittadino grottaferratese nella sua pagina Facebook. “Un ringraziamento particolare alla Protezione civile e alle maestranze tutte della società Tekneco dalle 5 di stamattina impegnati a liberare marciapiedi e strade dalla neve e a prevenire i rischi del ghiaccio, oltre agli assessori e consiglieri comunali che si sono prodigati ininterrottamente al lavoro da ieri a tutela della sicurezza e della vivibilità della nostra città anche in un momento di emergenza”. “Ringrazio tutti i cittadini di Grottaferrata che stanno collaborando alla gestione di questa condizione metereologica straordinaria per il nostro territorio”  ha concluso il sindaco, aggiungendo in chiusura l’invito alla cittadinanza “a restare connessi e attenti alle comunicazioni del Comune”.

COTRAL: SERVIZIO REGOLARE SU STRADE REGIONALI E STATALI

26 febbraio h.19:20 – Cotral comunica che il servizio è al momento regolare per tutte le corse che transitano su strade di competenza regionale e statale, mentre permangono ancora criticità dovute alle condizioni della viabilità secondaria.

Nel dettaglio, nel territorio di Frosinone e a sud della provincia di Roma sono servite tutte le tratte:

  • da e per Genazzano (ad eccezione di Rocca di Cave e Caprinica);
  • da Colleferro verso Roma con transito in via Casilina (ad eccezione di Gorga);
  • da e per Fiuggi (ad eccezione di Trevi e Filettino);
  • da e per Frosinone in direzione Roma Anagnina e Arce;
  • i Comuni di Gorga, Segni e Maenza sono invece serviti dall’impianto di Priverno. Il servizio da e per Cassino è in corso di regolarizzazione.

Nel territorio della provincia di Rieti e nella Valle dell’Aniene sono garantiti i collegamenti:

  • da e per Collegiove;
  • da e per Subiaco (ad eccezione di Jenne, Vallepietra, Cervara, Anticoli Corrado, Roviano, Marano Equo, Rocca Canterano, Arcinazzo e Affile);
  • da e per Tivoli (ad eccezione di San Gregorio, Casape, Poli , Gallicano, San Polo, Rocca Giovine, Mandela, Licenza e Percile);
  • da Rieti a Roma Tiburtina Fs via autostrada A1 (andata e ritorno);
  • da Torrita e Terzone con servizio navetta per Rieti;
  • da Poggio Mirteto per Roma con transito in via Tiberina (andata e ritorno);
  • da e per Monterotondo con transito in via Salaria e in via Nomentana;
  • da Palombara Sabina a Roma Ponte Mammolo (ad eccezione di Sant’Angelo, Montecelio, Montorio, Nerola e Monte Flavio);
  • da Borgorose è garantito il collegamento con due corse dirette a Roma Ponte Mammolo alle ore 18:10 e delle 20:00.

Nel territorio di Latina e provincia il servizio è regolare tranne che per i Comuni di Tremenzuoli, Campo di Mele, Lenola e Santi Cosma e Damiano;

Regolare la circolazione dei bus Cotral anche nell’area dei Castelli Romani ad eccezione dei Comuni di Monteporzio Catone e Rocca Priora.

Nel territorio di Viterbo e provincia e sul litorale nord della Capitale il servizio è regolare:

  • da Viterbo a Roma Saxa Rubra con transito in via Cassia bis, anche per i Comuni di Orte e Valentano (andata e ritorno);
  • da Civita Castellana a Roma Saxa Rubra (andata e ritorno);
  • da Morlupo a Roma Saxa Rubra (andata e ritorno);
  • da e per Bracciano e Trevigiano verso Blera;
  • da Cerveteri verso Roma Cornelia con transito sulla via Aurelia (andata e ritorno);
  • da Montalto di Castro verso Tarquinia (andata e ritorno);
  • da e per Tolfa con servizio navetta, interscambio a Tramontana;
  • da Civitavecchia a Roma Cornelia con transito sulla via Aurelia (andata e ritorno);
  • persistono criticità per i Comuni del comprensorio dei Monti Cimini.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito cotralspa.it e attraverso il canale Twitter @BusCotral.

Castel Gandolfo: il punto del Sindaco sulla situazione neve

26 Febbraio h.19:25 – “È stata una giornata intensa, ma lavorando fianco a fianco con i volontari della Protezione Civile di Castel Gandolfo, con la Polizia Locale e con gli uffici comunali siamo riusciti a tenere sotto controllo la situazione”, dichiara il Sindaco Milvia Monachesi.  Alle ore 09:00 di questa mattina, quando ancora era in corso la nevicata, si contavano sul nostro territorio circa 30 cm di accumulo neve, tanto che la Polizia Locale ha consigliato ai cittadini di restare in casa e di prendere la macchina solo in caso di necessità, circolando solo con le catene. “Ora dopo ora – continua il Sindaco – alternando il lavoro di gruppo sul territorio e nella Sala Operativa Comunale, aperta nel pomeriggio di domenica e riunitasi da questa mattina presto nella sede del Comando della Polizia Locale Unificata Albano Laziale e Castel Gandolfo, abbiamo monitorato l’evolversi dell’emergenza neve. Le attività sono iniziate ieri sera alle 21 con lo spargimento del sale e sono proseguite per tutto l’arco della giornata di oggi per continuare domani mattina alle 6 con un nuovo giro di spargimento del sale”. “Partendo da Pavona di Castel Gandolfo abbiamo pulito le strade principali, arrivando poi al centro storico. A tal proposito – prosegue il Sindaco – voglio mandare un grande ringraziamento alla squadra della Gendarmeria Vaticana che, in maniera del tutto volontaria, è scesa dal Palazzo Pontificio per affiancare la Protezione Civile. Un aiuto prezioso grazie a cui siamo riusciti a velocizzare le operazioni di pulitura del borgo, per poi dedicarci alle altre strade principali e secondarie”. Da domani riprenderà la raccolta differenziata porta a porta, sospesa questa mattina a causa delle forti nevicate. In accordo con la Tekneko, si proseguirà seguendo il normale calendario della raccolta: domani verrà ritirata la plastica, mentre mercoledì si recupererà la frazione organica. Nel primo pomeriggio di oggi è stata, invece, firmata l’ordinanza per la chiusura delle scuole anche per la giornata di martedì 27 febbraio, con la sospensione di tutte le attività didattiche e non. “Passata la nevicata – conclude il Sindaco – ci stiamo concentrando per garantire la massima sicurezza, evitando che si ghiacci il manto stradale. Il bollettino diffuso oggi pomeriggio dal Dipartimento di Protezione Civile della Regione Lazio prevede nei prossimi due giorni un abbassamento delle temperature che porteranno delle gelate. La priorità è come sempre garantire l’incolumità dei cittadini ed è per questo che, coordinandoci con i dirigenti degli istituti scolastici di Castel Gandolfo, abbiamo deciso di far restare chiuse le scuole anche domani mattina”.

Emergenza neve, Andreozzi: “Sono grato e ringrazio di cuore la Protezione Civile. Da ieri sera al lavoro in diverse scuole”

27 Febbraio h.13:50 – Neve, quella che ha imbiancato Velletri tra domenica e lunedì, sicuramente suggestiva, ma che ha portato con sé oltre al divertimento per i più piccoli diversi problemi logistici. Ne sanno qualcosa i ragazzi della Protezione Civile, che hanno lavorato incessantemente per rendere le strade fruibili e per limitare i danni di un territorio non di certo abituato a questi eventi straordinari. A loro l’Assessore ai Beni Comuni, Sergio Andreozzi, ha voluto fare un plauso ringraziandoli pubblicamente: «Siamo stati a lavoro sin dal pomeriggio di domenica con i ragazzi, e la Protezione Civile Comunale come sempre si è rivelata decisiva per competenza, disponibilità e professionalità. Al freddo e al gelo sono riusciti a lavorare, di notte, su tutto il territorio con i mezzi spargisale intervenendo dove chiamati. Non posso che essere grato, a nome di tutti i cittadini e in qualità di Assessore, per il loro lavoro. Li ringrazio per tutto ciò che hanno fatto, non ci sono altre parole. Grazie, grazie, grazie». Riguardo l’allerta meteo, il peggio sembra essere passato: «Dovremmo aver superato la fase più critica» – ha dichiarato Sergio Andreozzi – «ma ovviamente restiamo vigili. Per quanto mi riguarda ci metto la faccia e cerco di rispondere a tutti i cittadini e a tutte le segnalazioni, anche sui social, speriamo che tutto torni alla normalità come già in parte questa mattina, nonostante in pochi studenti siano entrati a fare lezione. Ci sono stati dei disagi in alcuni plessi, e non lo nascondo, anche perché mi sono interessato personalmente di tante situazioni: a Tevola, la scuola più in difficoltà, la Protezione Civile ha lavorato alacremente liberando strada e parcheggio stanotte, da ieri sera, fino alle 7.50 di stamane per rendere agevole il percorse. Altro problema risolto è stato quello della Scuola di San Giuseppe, dove ci siamo recati personalmente perché avvisati, non ufficialmente, di problemi ai riscaldamenti per due termosifoni freddi a causa dell’aria. È bastato chiamare la SIRAM. Analogo discorso a Colle Perino dove tutto è tornato a funzionare. Quello che posso dire, personalmente, è che come istituzione rimango a disposizione per ogni segnalazione. In questi casi sono basilari programmazione e prevenzione. Pur non condividendo, inizialmente, la scelta del Sindaco, e avendogli esposto la mia preoccupazione per l’abbassamento delle temperature stanotte, alla fine è andato tutto bene e sia il primo cittadino che il Comandante confidavano, a ragione, nella professionalità dei ragazzi della Protezione Civile».

Albano Laziale, Marini: «Nessuna criticità, domani scuole aperte»

28 Febbraio h.1:00 – “A consuntivo del lavoro di prevenzione svolto durante la tarda serata di ieri e la prima mattinata di oggi, con spargimento di sale su tutto il territorio, si prende atto che non ci sono state particolari criticità nella viabilità, se non per casi sporadici. Le strade del territorio di Albano Laziale sono tutte percorribili, tranne quelle già chiuse nella giornata di ieri che presentano un’elevata pendenza. Anche sui marciapiedi è in corso la rimozione del ghiaccio per rendere più sicuro il transito pedonale. Proseguono comunque senza interruzione gli interventi di spargimento sale, sia sulle strade comunali che in risposta a tutte le segnalazioni che ci giungono anche per le vie brevi. Le segnalazioni vanno inoltrate al Comando di Polizia Locale (06932682). Non si riscontrano problemi particolari. In assenza di improvvisi peggioramenti delle condizioni meteorologiche, domani l’attività scolastica sarà regolare in tutti gli istituti del territorio”. Così in una nota il Sindaco di Albano Laziale, Nicola Marini.

Castel Gandolfo: dopo due giorni di stop, riaprono le scuole

28 Febbraio h.1:10 – Dopo l’emergenza neve e ghiaccio che ha interessato la nostra città, tutta l’area dei Castelli Romani e la Capitale, da domani gli alunni di Castel Gandolfo torneranno in classe. Oggi pomeriggio (martedì 27 febbraio ndr), in seguito ad un sopralluogo nelle scuole per verificare il funzionamento del riscaldamento, l’assenza di tubature ghiacciate e l’accessibilità negli edifici, il Sindaco Milvia Monachesi, in accordo con i dirigenti degli istituti scolastici di Castel Gandolfo, ha deciso per la riapertura delle scuole e la conseguente ripresa di tutte le attività scolastiche.

Pericolo ghiaccio, Priori critico:  “Una scelta sciagurata riaprire le scuole oggi”

28 Febbraio h.1:20 – “La singolare scelta di tenere aperte le scuole nella giornata di oggi, dopo le nevicate delle scorse ore e la prevedibile gelata che ne è seguita si è rivelata azzardata e pericolosa per i cittadini coinvolti”. A dichiararlo, in una nota, è Alessandro Priori, che ha già lanciato la sua corsa allo scranno più alto del Consiglio comunale veliterno. “Mentre tutti i Comuni dei Castelli Romani ed oltre hanno prolungato l’ordinanza di chiusura, il Comune di Velletri, in maniera del tutto singolare, ha scelto di far riaprire già oggi gli istituti, attentando di fatto all’incolumità di docenti e operatori scolastici, nonché delle famiglie e di tutti studenti di Velletri”. “La minaccia rappresentata dalla formazione del ghiaccio sulle strade, seguita alle precipitazioni nevose, era facilmente prevedibile – ha aggiunto Priori – e dall’Amministrazione mi sarei aspettato più attenzione e senso di responsabilità.  La chiusura delle scuole di Velletri si riteneva necessaria a fronte del pericolo rappresentato dal gelo che nella giornata di oggi ancora persiste su molte arterie cittadine, nonostante il lavoro infaticabile dei volontari della Protezione civile. A questo va ovviamente aggiunto che i tanti istituti superiori sono frequentati da tanti studenti pendolari, provenienti dal circondario, alcuni dei quali hanno avuto certamente difficoltà a raggiungere le scuole di appartenenza. In molti istituti scolastici si sono purtroppo riscontrati numerosi disagi per lo stato in cui si trovavano stamane le vie d’accesso; si tratta di situazioni che erano già state segnalate dagli stessi genitori ma che sono state purtroppo inascoltate. Questa è sicuramente una grave mancanza dell’Amministrazione Servadio, sorda alle istanze dei suoi stessi cittadini, e in vena di scelte singolari, che poi puntualmente diventano controproducenti. Basti pensare a quanto è accaduto alla Scuola di Tevola, con genitori ed insegnanti adirati di fronte alla scelta. Ma è ancora più singolare quanto accaduto in una scuola dell’infanzia di via Panoramica, ai confini con Nemi e Genzano, dove il personale scolastico non ha potuto raggiungere l’istituto, così come i genitori dei piccoli alunni, perché la strada non era stata assolutamente sgombrata da chi di dovere, segno che prima di decidere per la frettolosa riapertura, non c’è stata una regia in grado di sincerarsi dello stato dei singoli istituti”.

EMERGENZA NEVE, MERCOLEDÌ 28 FEBBRAIO SCUOLE APERTE E SERVIZIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA REGOLARE. PRESSO IL COMANDO DEI VIGILI LE CERTIFICAZIONI PER ASSENZA DAL LAVORO

28 Febbraio h.1:30 – Mercoledì 28 febbraio scuole aperte a Monte Compatri e servizio di raccolta differenziata regolare. Dopo la nevicata che ha colpito il territorio comunale, lunedì 26 febbraio, domani riprende l’attività didattica. Nonostante i 20 centimetri che hanno imbiancato la nostra cittadina e le temperature molto rigide, anche -11 gradi, che hanno favorito la formazione di ghiaccio; la macchina comunale si è immediatamente attivata per rimuovere le situazioni di pericolo. Il servizio di raccolta differenziata riprende regolarmente, sospeso quello dei parcheggi a pagamento. Sono state rese percorribili le principali arterie viarie, su un’area di 24 chilometri quadrati e con oltre 70 chilometri di rete stradale; sono stati creati dei camminamenti nella zona del centro storico. Tutto questo grazie al lavoro dei nostri operai, dei volontari della Protezione civile e dei dipendenti della Tekneko, la società che si occupa della raccolta rifiuti, che hanno eliminato il ghiaccio manualmente e sparso oltre 120 quintali di sale. Altri sacchetti sono stati acquistati nella giornata odierna. Questo lavoro di squadra permetterà la riapertura delle scuole mercoledì 28, gli impianti di riscaldamento sono accesi da questo pomeriggio. Regolare anche il servizio scuolabus. Ovviamente si consiglia di prestare la massima attenzione e di utilizzare solo i camminamenti. Segnalate diverse perdite idriche ad Acea, tra le più importanti quelle di via Cavour, Campogillaro e Intreccialagli. In tilt per alcune ore la linea internet e telefonica del Comune, ripristinata solo nella tarda mattinata di martedì. Mercoledì riprende anche il servizio di raccolta differenziata. Si ricorda che da domani è possibile recarsi al comando della Polizia Locale per richiedere le certificazioni che attestano l’impraticabilità delle strade creatasi lunedì 26 febbraio, a Monte Compatri. Il servizio di parcheggio a pagamento partirà da giovedì 1 marzo. Nella serata di oggi nuovo passaggio di mezzi spargisale della Protezione civile su via Placido Martini, via Borgo Missori, Piazza del Mercato, via Tuscolo, via Adolfo Croce.

GROTTAFERRATA, DOMANI RIAPRONO SCUOLE E BIBLIOTECA

28 Febbraio h.14:40 – Tecnici al lavoro per garantire sicurezza alle vie di accesso e comfort all’interno delle strutture.  Buona la tenuta degli impianti di riscaldamento, idrici e elettrici in tutti gli edifici

Domani, giovedì primo marzo 2018, le scuole e la biblioteca comunale di Grottaferrata riapriranno regolarmente. La decisione è stata presa dal sindaco Luciano Andreotti alla luce di un dettagliato report effettuato nella giornata di ieri da parte di un team di tecnici composto dal responsabile Lavori Pubblici e Ambiente del Comune di Grottaferrata, geometra Enrico Antonelli, l’ingegner Alessandra Orlandi accompagnati dalla Polizia Locale presso tutti i plessi degli istituti comprensivi del territorio comprendenti scuole per l’infanzia, elementari e medie inferiori, con l’aggiunta degli asili nido disseminati sul territorio comunale di Grottaferrata. Nel complesso è emersa  in tutti i plessi una buona tenuta degli impianti di riscaldamento, rimasti accesi per evitare il gelo al rientro nelle aule, idrico e elettrico. Le vie di accesso agli edifici fino al pomeriggio di ieri, martedì 27 febbraio, risultavano tuttavia parzialmente ostruite da neve e ghiaccio, tanto da necessitare ulteriori interventi nella giornata di oggi a completamento dei lavori necessari alla puntuale riapertura, garantendo ai giovani studenti massima sicurezza e standard di comfort tali da garantire la ripresa delle lezioni.

Città metropolitana di Roma, emergenza freddo: personale e mezzi costantemente operativi

28 Febbraio h.19:00 – A partire da giovedì 22, l’unità di Crisi della Città metropolitana di Roma Capitale ha attivato le procedure preventive e di coordinamento per far fronte all’emergenza maltempo.  Gli interventi pianificati si sono svolti regolarmente e hanno visto l’impiego di mezzi e personale dei servizi di Polizia locale metropolitana, Viabilità, Edilizia scolastica e Protezione civile, in costante raccordo con la Prefettura.  Da domenica mattina, il personale della Polizia locale (36 unità nella giornata di domenica 25 e 62 unità lunedì 26) ha operato h24 nel pattugliamento delle arterie provinciali e presso i caselli autostradali assegnati dalla Polizia Stradale.  Su tutti i tratti stradali di competenza provinciale, la Città metropolitana è intervenuta con mezzi propri e messi a disposizione dalle ditte di manutenzione (mezzi spargisale, camion con lame, spazzaneve).  Tecnici e cantonieri (circa 200 unità di personale stradale) sono stati operativi pressoché ininterrottamente nelle zone nord e sud della viabilità provinciale, per liberare dalla neve le arterie e renderle transitabili, prevenendo il verificarsi di situazioni di particolare criticità. In coordinamento con la Protezione Civile, negli assi di collegamento Civitavecchia-Allumiere- Tolfa e Tolfa- Manziana, l’intervento si è concentrato nello sgombero delle direttrici viarie principali (Sp. 3/a Braccianese Claudia da Civitavecchia a Tolfa e quindi da Tolfa a Manziana, la Sp. Sassicari, la SP. 4/b La Bianca e successivamente la SP. 3/b Santa Severa Tolfa), mentre è stato fornito ai Sindaci di Allumiere e Tolfa il sale da disgelo da usare dentro i centri abitati. Il personale tecnico (40 unità), coadiuvato dalle imprese affidatarie di manutenzione ordinaria e del servizio energia, ha seguito e attivato le procedure di allerta, scattate da venerdì 23 febbraio, verificando continuativamente l’evolversi della situazione ed intervenendo per eliminare o evitare situazioni di particolare pericolo legati a neve e ghiaccio. Disposta da lunedì 26 l’accensione straordinaria degli impianti di riscaldamento nei 350 istituti scolastici di competenza, al fine di garantire le condizioni climatiche idonee alla riapertura delle scuole. Nelle giornate del 26 e 27 febbraio si è effettuato lo spargimento di sale nelle vie d’accesso interne ai plessi scolastici, per consentire l’ ingresso agli edifici, in costante raccordo con le scuole. Il servizio di Protezione Civile dell’Ente metropolitano ha coordinato le attività presso la sede centrale di Palazzo Valentini (dove è presente anche la sala crisi della Prefettura), la sede di Viale Ribotta (dedicata in particolare alla gestione dei rapporti con i Comuni) e presso alcuni COC – Centri Operativi Comunali (Tivoli, Civitavecchia, Segni, Ladispoli, Moricone, Montelibretti), per il collegamento con le sedi centrali e l’aggiornamento delle criticità in corso.  Si ricorda che ai Comuni e alle associazioni di volontariato, sono forniti in comodato gratuito per attività di protezione civile circa 140 pickup di proprietà dell’Ente metropolitano, equipaggiati con spargisale e in alcuni casi con lama sgombraneve.  Tutte le attività di monitoraggio, verifica e intervento stabilite dall’Unità di Crisi proseguono, in ragione del perdurare delle condizioni climatiche avverse, e la Città metropolitana continua a seguire l’evolversi della situazione, pronta a intervenire per eliminare disagi alla cittadinanza, in scuole e strade di propria competenza.

MALTEMPO: REGIONE, PREALLARME PER NEVE SU LAZIO DA SERATA OGGI E PER 12 ORE

DEBOLI PRECIPITAZIONI, NEVOSE FINO A QUOTA DI PIANURA E CON POSSIBILE FORMAZIONE DI GHIACCIO AL SUOLO

28 Febbraio h.19:30 – ”Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalla serata di oggi, mercoledì 28 febbraio e per le successive 6-12 ore si prevedono sul Lazio ‘deboli precipitazioni, nevose fino a quota di pianura e con possibile formazione di ghiaccio al suolo’. Il Centro Funzionale Regionale ha emesso pertanto un bollettino con preallarme per neve su tutte le zone di allerta del Lazio. La Sala Operativa Permanente ha diffuso l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

Albano Laziale, allerta meteo: scuole aperte anche giovedì 1 marzo

28 Febbraio h.23:00 – “Le richieste di intervento pervenute durante la giornata di oggi sono state tutte eseguite in tempi rapidi, grazie ai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile e agli operatori delle ditte private. Le attività scolastiche si sono svolte con regolarità senza che venissero segnalati problemi evidenti. Si rileva che le difficoltà ancora presenti si riscontrano nei tratti stradali interessati da rotture di tubature idriche, regolarmente segnalate ad Acea Ato2, anche più volte. Visto il Bollettino di Vigilanza Meteorologica per il Lazio diramato nel pomeriggio dal Dipartimento della Protezione Civile, si dispone lo spargimento del sale anche nella prima mattinata di domani sulla viabilità comunale e sulle zone prospicienti l’ingresso di tutti gli Istituti Scolastici e degli ospedali. In assenza di un ulteriore e serio peggioramento delle previsioni meteorologiche, per domani è confermato il normale svolgimento delle attività scolastiche”. Così in una nota il Sindaco di Albano Laziale, Nicola Marini.

Frascati, sparsi 200 quintali di sale e mobilitate più di 35 persone e 12 mezzi per fare fronte all’emergenza neve dei giorni scorsi

Primo Marzo h.16:00 – L’impegno del Comune di Frascati per risolvere l’emergenza neve di questi giorni è stato notevole e ha messo in campo numerose professionalità, che anche nella giornata odierna si sono spese per risolvere le criticità di gelo e neve sulle strade comunali. In totale, in questi giorni, da lunedì 26 fino a questa mattina sono stati sparsi sulle strade del centro e dei quartieri periferici 20 bancali di sale per un totale di 200 quintali. Sono stati impiegati 12 mezzi tra bobcat, spargisale, furgoni e pale scavatrici, per ripulire le strade principali e quelle secondarie. Ogni giorno sono state coinvolte nelle operazioni 10 unità della Protezione Civile, 18 persone del Comando dei Vigili Urbani e 9 operai dell’Azienda Speciale STS, a cui si devono aggiungere i dirigenti e i funzionari dell’Ufficio Tecnico Comunale. Nella giornata di lunedì 26 febbraio, nel momento di massima criticità, si è provveduto a spazzare e spargere il sale sulle strade principali di Frascati, in modo da collegarle con le direttrici metropolitane. Le operazioni di sgombero dalla neve hanno anche interessato l’Ospedale, le caserme, le strutture pubbliche e i centri di dialisi privati, per consentirne l’accesso ai cittadini in caso di bisogno. Martedì 27 febbraio, oltre a pulire di nuovo le strade principali, tornate ghiacciate a causa delle temperature rigide, si è provveduto a ripulire anche quelle secondarie del centro e delle periferie, intervenendo, laddove è stato possibile, sui marciapiedi e sulle scalinate cittadine. Via del Castello, via Accoramboni, via Lunati, via Caetani e via Massaia (tratto finale) invece sono state chiuse e messe in sicurezza, perché troppo ripide e scivolose anche per i mezzi in dotazione, a causa della presenza di notevoli formazioni di ghiaccio. Strade che sono state regolarmente riaperte mercoledì 28 febbraio. Sempre nella giornata di ieri ci sono stati interventi sui rami e le chiome degli alberi, resi pericolosi a causa dell’accumulo di neve. Infine, gli operai si sono concentrati su tutti i plessi scolastici ripulendo le strade di accesso dalla neve e spargendo il sale per consentire oggi il regolare svolgimento delle lezioni. E ancora questa mattina sono stati effettuati sopralluoghi ai plessi scolastici, per verificare che non si fossero create nuove condizioni di disagio. L’Amministrazione comunale ringrazia per l’impegno e la professionalità dimostrata la Polizia Locale, la Protezione Civile, l’Azienda Speciale STS Multiservizi, l’Ufficio Tecnico, gli uffici comunali e le ditte Rizzo, Giombetti, Pucci e D’Orazio

Frascati, nuovi disagi per l’abbassamento di pressione dell’acqua

Primo Marzo h.16:10 – Ancora disagi per i cittadini di Frascati che a causa delle basse temperature dei giorni scorsi stanno vivendo una nuova crisi idrica. L’abbassamento di pressione sta interessando tutto il territorio di Frascati e Cocciano e deriva dalla rottura di numerosi contatori esterni che hanno svuotato il serbatoio “Bunker”. In queste ore i tecnici di Acea Ato 2 sono al lavoro per ripristinare il normale servizio di acqua sanitaria. Acea Ato 2 ha già inviato le squadre dei tecnici per risolvere la crisi idrica e si prevede che il servizio sarà ristabilito per venerdì 2 marzo. In sostituzione è stato previsto un servizio di autobotti, che saranno dislocate in Piazza Roma, Largo Pentini, Piazzale Capocroce e Piazza Aldo Moro a Cocciano. Per eventuali segnalazioni è possibile contattare il numero verde 800-130-335.

RIFIUTI, SABRINA GIORDANI: “VENERDÌ 2 MARZO RECUPERO DELLA RACCOLTA DI ORGANICO. UN RINGRAZIAMENTO ALLA TEKNEKO PER IL SUPPORTO NEL SUPERARE L’EMERGENZA NEVE”

Primo Marzo h.16:20 – “Venerdì 2 marzo sarà recuperata la raccolta dell’organico, insieme al tradizionale smaltimento di pannolini e plastica, nel Comune di Monte Compatri.

Nei giorni scorsi, infatti, causa neve e ghiaccio non è stato possibile raggiungere tutto il territorio. E, per garantire la circolazione e la regolare attività didattica – soprattutto giovedì 1 marzo –, dieci operatori sono stati utilizzati per la pulizia dei marciapiedi e la creazione di camminamenti con spargimento di sale. Domani dunque sarà possibile conferire anche questi materiali, opportunità resa possibile grazie al camion in più messo a disposizione dalla Tekneko, società che si occupa della raccolta e dello smaltimento rifiuti.
Le tre unità che, solitamente, si occupano dello spazzamento saranno però utilizzate per poter recuperare i servizi non effettuati: venerdì quindi non sarà svolta la pulizia di marciapiedi e strade. L’amministrazione comunale, io per prima come assessore all’Ambiente, capisce le difficoltà e i disagi vissuti in questi giorni dalla cittadinanza. Ma sono casi eccezionali ed era una priorità garantire la mobilità. Per questo ringraziamo anche i dipendenti della tekneko, che – come prescritto dal Piano di emergenza comunale – hanno dato il loro determinante contributo per evitare le problematiche connesse a gelo e nevicate”, lo comunica l’assessore all’Ambiente del Comune Di Monte Compatri, Sabrina Giordani.

GENZANO: EMERGENZA NEVE IN NUMERI, ECCO TUTTI GLI INTERVENTI ANTI-GHIACCIO

2 Marzo h.19:00 – All’indomani dell’ondata di maltempo che ha colpito tutto il territorio, l’Amministrazione di Genzano traccia un primo bilancio, più che positivo, del lavoro sinergico di tutte le forze messe in campo per fronteggiare l’emergenza neve. Un risultato reso possibile grazie all’impegno e al coordinamento delle strutture di sicurezza e decisionali individuate nel Piano di emergenza comunale e tempestivamente coinvolte. 26 i volontari del gruppo comunale di Protezione Civile impegnati nel monitoraggio e nella manutenzione delle strade con un mezzo spalaneve/spargisale per ripristinare la viabilità e garantire la circolazione. All’incirca 100 i quintali di sale utilizzati per prevenire la formazione di ghiaccio sulle strade. Il corpo operaio ha cosparso di sale anche le rampe di ingresso delle scuole segnalate e i marciapiedi delle vie del centro cittadino, per ridurre al massimo i rischi di incolumità pubblica per gli abitanti. Un monitoraggio costante dell’intero territorio, comprese le zone periferiche, è stato effettuato dagli agenti della Polizia Locale, impegnati incessantemente al fianco dei nostri volontari della Protezione Civile. 2 le persone scivolate senza però riportare alcuna lesione, 1 incidente stradale in via delle Vigne Nuove, che ha coinvolto una solo autovettura che ha eseguito un testacoda. Tempestivo il lavoro svolto sul verde urbano: diverse le rimozioni di rami effettuate, 1 albero caduto davanti alla scuola Garibaldi, per cui è stato necessario l’intervento congiunto delle varie forze messe in campo. Prioritaria la sicurezza dei plessi scolastici. Dopo un primo sopralluogo svolto domenica, per scongiurare il rischio di blocco termico è stato predisposto in via precauzionale il prolungamento della durata giornaliera di attivazione massima degli impianti per la climatizzazione invernale e sono stati poi effettuati un sopralluogo martedì e uno mercoledì prima della ripresa delle lezioni. Quanto alla raccolta differenziata Porta a Porta, il servizio è stato sospeso unicamente nella giornata di lunedì, per poi riprendere l’indomani. 8 le unità della ditta preposta alla raccolta messe a disposizione per la pulizia di marciapiedi del centro. 2 i numeri di telefono attivi per far fronte ad ogni emergenza, la Sala Operativa Regionale (803 555) e la Protezione Civile di Genzano (06 9362600). Il Comune di Genzano, nella persona del Sindaco Daniele Lorenzon e dell’Amministrazione tutta, ringrazia di cuore tutti quelli che si sono spesi in questi giorni di maltempo per limitare il più possibile i disagi alla cittadinanza, offrendo un servizio efficace e tempestivo.

Print Friendly, PDF & Email