L’appello per il voto della Ballico in vista del ballottaggio

Dopo il primo turno delle amministrative di Ciampino il candidato sindaco Ballico propone il suo "appello ai cittadini in vista del ballottaggio"

0
265
ballico
Daniela Ballico e la sua coalizione per la corsa a sindaco di Ciampino

“Come tutti sapete, il 9 giugno i cittadini di Ciampino saranno chiamati ad esprimersi in un ballottaggio storico. Mai prima d’ora, una coalizione, era riuscita ad arrivare a questo appuntamento con una differenza così esigua. Per questo voglio ringraziare tutti i 6597 cittadini che il 26 maggio ci hanno concesso la loro fiducia e il loro voto. L’opera, però, non è conclusa. Per cambiare Ciampino c’è bisogno di unire ulteriormente le forze rivolgendo un appello a tutti coloro che non vogliono vedere i soliti noti in Consiglio. Il mio appello è rivolto a tutti i semplici cittadini e candidati, anche di altre liste e schieramenti, che il 9 giugno si troveranno a dover scegliere tra me e Balzoni, tra il nuovo e i vecchi amministratori. In caso di vittoria, i nostri rappresentanti in Consiglio Comunale sarebbero, per 11 unità su 15, del tutto nuovi. Solamente quattro persone avrebbero già avuto esperienze nelle precedenti amministrazioni, a riprova di come il nostro progetto sia realmente all’insegna della discontinuità con il passato e del cambiamento. Tra le file di Balzoni ci sono coloro che invece vogliono i soliti nomi. Il 9 giugno la scelta sarà tra una forza innovatrice, ricca di persone giovani e capaci, in grado di esprimere quello che sarebbe il primo sindaco donna della storia di questa città, e un avversario espressione di un modo di fare politica basato unicamente su logiche superate. Noi abbiamo scelto di parlare di programmi concreti, di problemi da risolvere a cominciare da ASP e Ambiente, di strade e marciapiedi da rifare, di illuminazione e sicurezza, di cimitero e ponti, di riorganizzazione della macchina amministrativa, di economia da far ripartire, di commercio, di grandi opere. Il 9 giugno la scelta sarà davvero epocale e sarà molto più importante di qualsiasi simbolo, partito o amicizia. Ciampino ha sempre avuto una sola guida, che l’ha portata sul ciglio del burrone, commissariata e con milioni di euro di debiti. Il 9 giugno i cittadini saranno chiamati a compiere una scelta:

1)      Salvare la città, affidando la guida a noi che siamo l’unica realtà davvero nuova

2)      Restare a guardare, accettando che altri decidano per loro non andando a votare

3)      Spingere la quel che resta di Ciampino in fondo al burrone rivotando sempre i soliti

“Io, Daniela Ballico e le persone che mi hanno sostenuto, siamo riusciti a portarvi ad un passo da un traguardo storico. Vi abbiamo mostrato che cambiare è possibile e che nessun avversario è davvero imbattibile. Con la certezza, questa volta, che nessuno potrà capire come avrete deciso di votare, rendendo la vostra scelta veramente libera. L’ultimo passo, quello decisivo, andrà fatto il 9 giugno nella cabina elettorale. Cambiare la storia è possibile, ma solo con Daniela Ballico Sindaco”. Dichiara il candidato sindaco del centrodestra alle comunali di Ciampino Daniela Ballico.

Print Friendly, PDF & Email