Lariano, una chiacchierata con l’assessore Gabrielli

Lariano, parla l’assessore alla cultura Maria Grazia Gabrielli “Tante le iniziative in programma e i progetti che stanno partendo”

0
491
gabrielli
L'assessore Gabrielli

“Passi in avanti nel progetto per il Polo Museale, a fine Settembre la Soprintendenza ha dato l’ok a dare il via alle operazioni di catalogazione dei reperti depositati presso il Polifunzionale” dichiara la Gabrielli

Lariano, tante sono le iniziative in programma e in cantiere. Per saperne di più siamo andati al palazzo comunale e incontrato l’assessore alla cultura e gemellaggi Maria Grazia Gabrielli che ci ha parlato delle iniziative in programma e dei progetti in cantiere inerenti la cultura. “Dopo la pausa per le vacanze estive-ha affermato l’assessore Maria Grazia Gabrielli– ha ripreso al pieno la stagione delle attività dedicate alla cultura a Lariano. Tanti sono i progetti e le iniziative culturali alla quale questo assessorato sta lavorando in sinergia con gli altri assessorati. Da sottolineare infatti che su ogni progetto e iniziativa c’è un lavoro di gruppo e ogni progetto vede le varie competenze interagire. Nel dettaglio, riprendendo la linea intrapresa con successo degli incontri con gli autori, ci saranno incontri con autori rivolti alla collettività Incontri in specie sui classici della letteratura italiana con presentazioni di libri e testi segnalati. Il primo evento in programma è per Sabato 20 Ottobre alle ore 17 presso la biblioteca comunale con l’incontro con lo storico Piero Proietti autore del romanzo “L’anarchico che non uccise il re, il caso Pietro Acciarito”. Parteciperà all’incontro Daniele Scifoni che dialogherà con l’autore ed Enzo Toto che leggerà alcune parti del romanzo. L’intenzione è di allargare la presentazione coinvolgendo le classi quinte superiori. Ci sarà inoltre l’ultimo degli incontri con gli autori che era previsto per lo scorso anno scolastico, e precisamente con Anna Cerasoli, che presenterà il suo libro Matemago. In merito il libro era già stato fatto leggere agli alunni delle prime medie, e ora cercheremo di coinvolgere all’incontro le classi seconde medie.  Iniziativa importante a cui tengo molto e sulla quale sto lavorando alacremente è poi è quella degli incontri che si terranno nei prossimi mesidedicati agli appassionati lettori dei classici italiani con lo studioso Dario Pisano(amante dei classici)con il qualecercheremo di fare un percorso di scoperta dei più grandi autori della letteratura italiana. Il primo incontro sarà dedicato a Dante e verrà anche analizzato il libro di Dario Pisano “Nel cammin di nostra vita Dante, Petrarca e Boccaccio visti da vicino”e con varie attività sempre coinvolgendo il mondo della scuola. Due poi i progetti e notizie importanti.  Sto preparando in collaborazione dell’Accademia delle Belle Arti di Roma alla realizzazione di un Concorso nazionale di pittura e fotografia dedicato al tema della notte e del notturno nell’arte romantica. Ci sarà un legame tra pittura fotografia e poesia dove il punto di partenza di tale concorso sarà quello del 2018 anno in cui ricorrono i 200 anni dalla nascita del poeta Ugo Foscolo e i 220 anni della nascita di Giacomo Leopardi(nonché i 200 anni della poesia Infinito). Verranno infatti scelti dei testi di Foscolo e Leopardi per poi dar modo agli artisti partecipanti di esprimere la loro creatività. Speriamo ci sia grande partecipazione di artisti da tutte le regioni italiane. Cercheremo di coinvolgere vari sponsor per appunto stimolare e valorizzare tale importante attività culturale.Altra notizia importante riguarda il progetto dell’area museale, che questa amministrazione aveva inserito nei punti programmatici del proprio programma elettorale, e che sorgerà al Polifunzionale e tutto l’iter per la catalogazione dei reperti. A tale proposito sin dall’insediamento un anno fa dell’amministrazione questo assessorato ho sin da subito cercato di istituire contatti con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio. Come sappiamo il nostro territorio ha una storia ricca e tanti sono stati nel corso degli anni i ritrovamenti di reperti, alcuni depositati in importanti musei e la gran parte invece di essi erano depositati qui a Lariano  in una stanza al palazzo ex Beni Demaniali.  La Soprintendenza ha fatto vari sopralluoghi qui a Lariano con i propri funzionari e hanno visionato i vari reperti, fino a quando ci è stata data l’autorizzazione nel mese di Marzoallo spostamento degli stessi nei locali del Polifunzionale appositamente videosorvegliati e i reperti incassettati e messi in apposite buste con un elenco che è stato fatto richiestoci dalla Soprintendenza. Abbiamo poi richiesto l’autorizzazione a lavorare alla catalogazione dei reperti. Notizia importante proprio di questi giorni, è giunta al Comune il 26 settembre l’autorizzazione dalla Sopraintendenza a poter iniziare il lavoro di catalogazione dei reperti che sarà diviso in vari step. Questo è un primo risultato importante al quale si arriva grazie ad un grande lavoro. Vorrei ringraziare il Gruppo Archeologico di Lariano per il grande lavoro e professionalità nel corso degli anni riguardo i vari reperti ritrovati e per la preziosa collaborazione istaurata con questo assessorato.Poi un grazie alla Soprintendenza in specie un grazie alla dott.ssa Sara Carosi responsabile per il nostro territorio con la quale si continuerà a lavorare in sinergia. Il lavoro di catalogazione dei reperti verrà affidato ad esperti del settore.Sarà un percorso lungo e un lavoro impegnativo con l’auspicio che ci porti veramente a poter disporre degli elementi della nostra storia e del nostro passato con la creazione di un apposito polo museale. A tal proposito ci auguriamo che in sinergia tra Comune e magari con un interessamento sovracomunale di poter portare a completamento tale progetto importante”. “Ci sono tanti altri progetti – ha poi continuato l’assessore alla cultura-ai quali si sta lavorando, tra cui citiamo per il teatro il progetto del laboratorio teatrale A tal proposito il Comune di Lariano attiverà un laboratorio teatrale sotto la regia di Andrea Abbafati, presidente dell’Associazione culturale “Amentesveglia”. Sarà curata la messa in scena dello spettacolo teatrale in dialetto “A fine do monno”, scritto dallo stesso Andrea Abbafati. Inoltre come Comune abbiamo aderito al Bando della Regione Lazio “Conferimento del titolo “Città della Cultura della Regione Lazio” per l’anno 2019 che ci vede insieme al Comune di Velletri(capofila), Nemi e Lanuvio presentare un apposito progetto. Qualora tale candidatura possa andare a buon fine si potranno ottenere finanziamenti grazie ai quali si potrà lavorare a progetti legati alla città per la valorizzazione del territorio(Ontanese), realizzazione di convegni, di mostre a tema. Inoltre quest’amministrazione molto sensibile alla tematica del femminicidio e proseguendo nell’impegno e percorso preso quest’anno con varie iniziative che hanno riscosso molta partecipazione, ha in programma di organizzare iniziative e convegni per sensibilizzare e porre sempre di più l’attenzione su questo tema per portare avanti la cultura del rispetto e delle pari opportunità con la collaborazione dell’assessorato alle pari opportunità di questo Comune guidato daChiara Colasanti. Due gli appuntamenti principali il primo quello del 25 Novembre per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, e l’8 Marzo in occasione della Festa delle Donne con la seconda edizione di “Storie di Donne”. A proposito di tale tematica il 22 settembre in rappresentanza del Comune di Lariano, la sottoscritta  insieme al consigliere Emanuele Palmieri siamo stati invitati ad un’iniziativa promossa dall’associazione la Ginestra di Valmontone Centro antiviolenza per donne e minori in difficoltà gestito dall’associazione nazionale volontarie telefono Rosa, che avevamo già invitato noi in Comune all’iniziativa lo scorso anno per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne e con la quale si è creata una sinergia importante”.  “Prosegue inoltre a pieno ritmo la collaborazione con la Biblioteca Comunale- ha sottolineato l’assessore Gabrielli-.Riguardo all’iniziativa promossa dal Ministero della Pubblica Istruzione per fine Ottobre per promuovere la lettura libera, come amministrazione aderiremo insieme alla biblioteca. Ricordiamo che la biblioteca comunale durante la festa di Santa Eurosia si è resa promotrice di un’iniziativa con un mercatino per la vendita di libri usati. Il ricavato della vendita di quei libri è andato appunto all’acquisto di libri ad alta leggibilità che verranno utilizzati per tale iniziativa, consegnandoli agli alunni per lavorare in classe e verranno organizzate appositi incontri dove verrà dato impulso e stimolo alla lettura libera”.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email