A Lariano convegno del Partito Democratico sul traffico pesante

0
1009
daniele_leodori_al_convegno_sul_traffico_pesante_a_lariano
Daniele Leodori al convegno sul traffico pesante a Lariano
daniele_leodori_al_convegno_sul_traffico_pesante_a_lariano
Daniele Leodori al convegno sul traffico pesante a Lariano

Giovedi pomeriggio presso l’Aula Consiliare di Lariano si è tenuto il convegno organizzato dal circolo locale del Pd sul tema del traffico pesante “dalla soluzione provvisoria alla soluzione definitiva”. Grande la partecipazione dei cittadini, a dimostrazione della sensibilità verso un problema che da tanti anni affligge il paese. Relatori del convegno: Gianni Santilli Capogruppo di maggioranza in Consiglio Comunale, Fabrizio Ferrante Carrante Assessore alla viabilità, il Sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti, il Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Daniele Leodori, l’Onorevole Renzo Carella, Leonardo Caliciotti segretario dei giovani del Pd. A presiedere e coordinare l’iniziativa Santino Calderone, segretario del Pd di Lariano, che ha aperto i lavori, dapprima ringraziando tutti i relatori intervenuti, gli ospiti, e ha portato anche il saluto del Senatore Bruno Astorre che non era presente per impegni istituzionali, ma in una missiva ha espresso la sua vicinanza all’iniziativa del circolo del Pd e grande sensibilità a tale tematica. “Oggi siamo qua –ha affermato Calderone- per parlare di una tematica che da anni crea non pochi problemi sia per la viabilità, sia per la sicurezza e la vivibilità del nostro centro cittadino. Come circolo Pd già nel 2011 organizzammo, sempre qui in aula consiliare, un convegno sul tema. Oggi, grazie all’impegno profuso dall’Assessore alla viabilità Ferrante, dal Sindaco Caliciotti e da tutto il gruppo Prima Lariano, si è riusciti a raggiungere un primo step, grazie all’istituzione, tramite apposita ordinanza, del divieto di transito in centro ai mezzi pesanti provenienti da Velletri e diretti a Valmontone. Questo è solo un primo passo e sono certo che lei Signor Sindaco affronterà il problema per trovare una soluzione definitiva”. Sul finire il segretario Calderone ha voluto ricordare la figura di Paolo Lisi che tanto si era impegnato a Lariano su tale tematica in passato. Poi il segretario dei giovani Leonardo Caliciotti ha rimarcato “l’importanza del provvedimento provvisorio, del senso unico dei mezzi pesanti nel centro cittadino, facendo un plauso al gruppo Prima Lariano e al Pd per l’impegno profuso su tale tematica”. Poi è stata la volta del capogruppo di maggioranza Gianni Santillli che ha sottolineato “l’impegno messo da tutto il gruppo Prima Lariano sul traffico pesante, tematica che rientra nelle priorità d’intervento di questa Amministrazione. Il Pd ha avuto il merito di mantenere sempre un faro acceso su tale problema e oggi, con grande orgoglio, possiamo presentare questo primo obiettivo, che siamo consapevoli sia solo un primo passo, l’unico che poteva prendere l’Amministrazione. La soluzione definitiva del problema dovrà passare necessariamente attraverso nuove infrastrutture, e la bretella Cisterna Valmontone sarà la risposta principale. Grazie a tale opera, e soprattutto alle opere ad essa collegate presenti nel progetto deliberato dal Cipe, come la tangenziale di Lariano, l’adeguamento della Velletri Cori e lo svincolo di collegamento tra l’Ariana e la Artena-Cori, riusciremo a definire una viabilità alternativa, potendo aprire tutta la zona sud di Lariano e decongestionare il traffico in via definitiva sia su via Roma che su via Garibaldi“. L’Assessore alla viabilità del comune di Lariano Fabrizio Ferrante Carrante poi è intervenuto dicendo che “con tale provvedimento già si vedono i primi risultati positivi. Il traffico pesante crea non pochi problemi sullo stato delle strade e problemi quindi sulla loro manutenzione, considerando che i tratti di via Ariana e di via Garbaldi da qualche anno sono stati assegnati alla competenza comunale. Come Comune siamo riusciti ad accantonare con il bilancio di assestamento 150.000 euro da destinare al rifacimento del manto stradale delle nostre strade. Chiediamo però con forza che i tratti della Via Ariana e di via Garibaldi tornino di competenza o della Regione o della Provincia”. “E’ la Cisterna Valmontone -ha affermato l’On. Carella- l’unica soluzione a questo problema. Ci sono dei fondi, 490.000 euro stanziati dal Cipe per la Roma-Latina, che a mio parere si dovrebbero destinare alla bretella Cisterna-Valmontone. Solo realizzando quell’opera si riuscirebbe a decongestionare il traffico sia su Lariano, che su Artena, Valmontone e Velletri”. “Il traffico pesante è un problema per Lariano e per tutto questo comprensorio -ha affermato Daniele Leodori, Presidente del Consiglio alla Regione Lazio- Massimo impegno dell’ente Regione su tale tema, e ritengo che la Cisterna Valmontone è l’unica vera soluzione da percorrere perché in grado di risolvere in via definitiva il problema. Bisogna fare in modo che al più presto partano i lavori”. Il convegno è stato chiuso dal Sindaco Caliciotti che, ringraziando il circolo locale del Pd per l’organizzazione del convegno, e tutto il gruppo di Prima Lariano per il lavoro che sta svolgendo, ha chiesto “un impegno concreto ai consiglieri regionali e parlamentari per arrivare a una soluzione definitiva del problema dl traffico pesante a Lariano, che crea non pochi problemi per la vivibilità del nostro centro cittadino. Con questo flusso di mezzi pesanti infatti gravi problemi si hanno sullo stato delle strade, per questo chiediamo con vigore agli enti sovra comunali che prendano loro in carico la manutenzione delle strade via Ariana e via Garibaldi. Allo stato attuale infatti la situazione è insostenibile per le casse comunali. E’ peraltro ingiusto che si debbano utilizzare risorse comunali, provenienti dai tributi ai cittadini, per riparare i danni di un traffico che di locale ha veramente poco. Riteniamo importante la soluzione provvisoria dell’istituzione del senso unico per i mezzi pesanti, ma dobbiamo lavorare per trovare una soluzione risolutiva. Servono infatti nuove infrastrutture di collegamento, che l’Amministrazione comunale da sola però non può sostenere, per questo torno a chiedere il massimo sforzo agli amici presenti questa sera, perché ognuno, nelle proprie sedi, faccia sentire in maniera concreta il disagio che vivono quotidianamente i cittadini di Lariano”.

Print Friendly, PDF & Email