Lariano, i provvedimenti dell’assessore Valeri per il patrimonio boschivo

0
874
Lariano
Piazza di Lariano
Lariano
Piazza di Lariano

L’assessore al patrimonio boschivo del Comune di Lariano Piero Valeri comunica che “si stanno ultimando tutte le attività per definire i quattro progetti di taglio definitivo che saranno pronti e disponibili alla vendita per la prossima stagione silvana: due in località Colle della Noce, Pantanaccio 2° lotto e Maschio di Lariano. Inoltre saranno disponibili anche i due diradi relativi al primo e secondo lotto di Colle Santa Lucia”. “Altra cosa molto importante alla quale questa Amministrazione comunale sta lavorando in merito al patrimonio boschivo -ha affermato l’assessore Piero Valeri- è quella della partecipazione, in collaborazione con l’Università degli Studi della Tuscia, ad un bando regionale per dare la possibilità a tutte le ditte boschive di Lariano di ottenere la certificazione del legno di castagno ai fini strutturali, portando la classe di resistenza del trave da D24 oggi riconosciuta (trave massello di castagno) a D30 ( che è quella paragonabile a quella lamellare), in modo tale da combattere la concorrenza del lamellare di abete. E’ un’iniziativa che va nella direzione di favorire l’economia locale e l’occupazione nel settore”. Piero Valeri va poi nello specifico: “L’opportunità di ottenere la certificazione del legno di castagno, comporta infatti la possibilità di vendere travi per utilizzazioni in grosse strutture, e entrare quindi in nuovi mercati, di dimensioni sicuramente più grandi. Si aprirebbero quindi nuovi scenari per il prossimo futuro, con le nostre aziende “certificate” per partecipare anche ai bandi per la realizzazione di grandi opere”.

Print Friendly, PDF & Email