L’assessore Silo parla dei lavori pubblici a Monteporzio

0
1056
scuola
Scuole Monte Porzio Catone
scuola
Scuole Monte Porzio Catone

La nuova amministrazione Pucci non ha perso tempo e si è immediatamente rimboccata le maniche per attivare gli interventi necessari a migliorare la vivibilità di Monte Porzio Catone.

«Senza alzare barricate ideologiche – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Roberta Silo – abbiamo proseguito i lavori in essere apportando le nostre osservazioni, così in questi giorni si stanno ultimando i lavori presso la rotatoria in zona Pilozzo e si stanno ultimando i lavori in Piazza Duomo che cambierà assetto, si valorizzerà la vivibilità della piazza, rendendola reale punto di incontro e socializzazione; preservando gli stalli delle auto necessari alle attività commerciali».

Da vari incontri con i dirigenti, il personale docente e i genitori degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Don Milani” e dai sopralluoghi fatti dall’Assessore con i funzionari dell’Ufficio Tecnico presso il plesso della Scuola Primaria “Giosuè Carducci” di via Primo Maggio è emersa la necessità dell’ampliamento del refettorio della scuola e della sistemazione di alcune stanze. «Durante la pausa natalizia – spiega l’Assessore ai lavori pubblici – siamo intervenuti nel plesso senza interrompere la didattica; l’ampliamento del refettorio da circa 80 m² a 110 m² consente ai giovani alunni di pranzare in spazi più consoni».

I rapporti dell’Ufficio Tecnico con il sistema scolastico non finiscono certo qui, in questi ultimi giorni è stato preso un accordo con l’Istituto Tecnico M. Buonarroti, composto di due plessi, uno dei quali ricadente nel comune di Monte Porzio Catone, per lo svolgimento di tirocini formativi in convenzione presso l’Ufficio Tecnico comunale. Inoltre, nell’ambito dell’edilizia scolastica l’Amministrazione si sta concentrando sul plesso scolastico da realizzare in zona Valle Formale, «da anni – spiega Roberta Silo – nel Piano Regolatore è prevista la realizzazione di un plesso scolastico moderno e più efficiente in zona Valle Formale, tuttavia nessuno ha messo mano alle infrastrutture che rendano vivibile la zona e quindi realizzabile l’edificio. Come priorità intendiamo sistemare la viabilità, anche attraverso l’apertura di una nuova strada che unisca via 2 giugno a via Romoli, così da realizzare le infrastrutture nei pressi del luogo che ospiterà la nuova scuola».

Allo studio dell’Ufficio Lavori Pubblici c’è anche la problematica dei parcheggi, si stanno passando al vaglio diverse soluzioni e «una di queste – spiega il sindaco, Emanuele Pucci – potrebbe essere la realizzazione di un parcheggio all’interno dell’ex Cantina Sociale, così da favorire la sosta e snellire il traffico di via Roma».

Print Friendly, PDF & Email