L’Associazione Laracca al traguardo dei 20 anni

Giovedì in Sala Tersicore la presentazione del volume “I nostri primi vent’anni. Velletri ieri – Velletri domani”, domenica 24 Messa e rinnovo tesseramento

0
378
ass_laracca
Ass.ne Padre Italo Laracca - Sala Tersicore, consegna contributo scuola Casale insegnante Antonietta Lucchetti

Sono stati 20 anni intensi, ricchi di cose fatte e di persone incontrate, un periodo che l’Associazione “Padre Italo Laracca” ha voluto raccontare in una pubblicazione, un libro nel quale sono raccolte le molte iniziative realizzate ma – allo stesso tempo – guardare al futuro della città di Velletri. L’occasione per ricordare e immaginare è stata l’annuale ricorrenza della scomparsa di padre Italo Laracca, avvenuta il 14 febbraio 1997, celebrata con qualche giorno di ritardo per poter inserire tutto il ricco programma di appuntamenti. Giovedì 21 febbraio infatti la Sala Tersicore del Palazzo Comunale ha ospitato l’incontro dedicato alla presentazione del volume “I nostri primi vent’anni. Velletri ieri – Velletri domani”, alla quale hanno partecipato S.E. Mons. Vincenzo Apicella – Vescovo della Diocesi di Velletri-Segni, Orlando Pocci – Sindaco di Velletri, Romina Trenta – Assessore alla Cultura di Velletri, Fabio Ciarla – Presidente Ass.ne “Padre Italo Laracca” con Giorgio Maggiore – Presidente Onorario Ass.ne “Padre Italo Laracca” a fare da moderatore. Pregevoli gli intermezzi musicali del Maestro Fabio Ludovisi, apprezzati dai numerosi intervenuti, che hanno riempito in ogni ordine di posto la sala. L’appuntamento è stato utilizzato per presentare le attività dell’associazione, che punta a rinnovarsi per proseguire il percorso virtuoso fatto di iniziative culturali e di beneficienza, ma anche per pensare al futuro della città, con un’iniziativa mirata a raccogliere il parere di istituzioni e personaggi pubblici sul “come” dovrà svilupparsi la città. Parole illuminanti quelle del Vescovo Apicella, così come di notevole importanza è stata la presenza del sindaco Pocci e dell’assessore Trenta per tutto l’incontro, un modo di testimoniare vicinanza e allo stesso tempo ascolto delle idee e delle proposte che arrivano da chi ama Velletri e la sua storia.

Il volume, realizzato con il prezioso contributo della Banca Popolare del Lazio e dell’azienda REIA (Restauri Edilizi Imprese Associate), sarà a disposizione di chi vorrà conoscere la storia dell’associazione e, allo stesso tempo, farsi un’idea di come la città può evolvere. Nella parte iniziale sono inoltre elencati i soci fondatori, tra questi anche padre Lodovico D’Uva, parroco di San Martino nel periodo di creazione dell’associazione, presente giovedì 21 in Sala Tersicore. Al termine della serata invece si è confermato l’indirizzo filantropico dell’Associazione con la consegna di due contributi, uno alla scuola di Casale (impegnata negli anni scorsi in un progetto sulla memoria che ha visto protagonista anche la figura di padre Italo Laracca) nelle mani dell’insegnante Antonietta Lucchetti, e uno alla Caritas Diocesana tramite il Vescovo Apicella.

La settimana dell’Associazione “Padre Italo Laracca” è poi proseguita domenica 24 febbraio nella Cattedrale di San Clemente, con la Santa Messa in memoria di padre Laracca e dei soci defunti, e il successivo rinnovo del tesseramento concluso con il consueto pranzo sociale presso il Ristorante “Casale della Regina”.

Print Friendly, PDF & Email