Lazio Ambiente, accordo per 129 posti di lavoro a rischio

I consiglieri regionali di Lista Zingaretti Marta Bonafoni e di Leu Daniele Ognibene lodano l'accordo per tutelare 129 lavoratori di Lazio Ambiente

0
134
lazioambiente
Lazio Ambiente
LAZIO AMBIENTE: BONAFONI (LISTA ZINGARETTI), “ACCORDO IMPORTANTISSIMO SIAMO LA POLITICA SERIA”
“È fondamentale e importantissimo l’accordo raggiunto ieri sera dalla giunta guidata da Nicola Zingaretti con tutti i sindacati sulla vertenza Lazio Ambiente: 129 posti di lavoro a rischio, 129 posti di lavoro salvati. Ci eravamo presi un impegno con quegli uomini e quelle donne, arrivati da ultimo in audizione in commissione alla Pisana insieme ai sindacati e ai sindaci del loro comprensorio, per gridarci in faccia tutta la loro preoccupazione e una sfiducia ormai conclamata nei confronti della politica e delle istituzioni. La storia invece ha avuto un esito positivo: tutti i lavoratori e le lavoratrici saranno ricollocati nelle società regionali o – per chi ha maturato gli anni sufficienti – accompagnati alla pensione. Rispetteremo le loro qualifiche, rafforzeremo l’azione della pubblica amministrazione, occupandoci al contempo del loro destino. L’impegno è stato mantenuto e verrà finalizzato la prossima settimana con il voto della norma da parte del Consiglio regionale, voto che mi auguro sarà all’unanimità. Con questo accordo la Regione Lazio scrive un’altra pagina di una politica seria, rispettosa del mondo del lavoro e costantemente impegnata a ricostruire un rapporto di fiducia tra cittadini e istituzioni”. Lo dichiara Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti alla Regione Lazio.

Lazio Ambiente, Ognibene: «La Regione Lazio sempre a fianco dei lavoratori e del lavoro»

“La Regione Lazio” afferma Daniele Ognibene capogruppo LeU in Consiglio regionale del Lazio “continua ad essere da esempio per l’Italia, infatti grazie all’impegno ed alla determinazione del Presidente Zingaretti e dell’Assessore al lavoro Claudio Di Berardino è stato siglato l’accordo che prevede il salvataggio di tutti i 129 lavoratori di Lazio Ambiente. Tale accordo è frutto di un celere lavoro avviato il 4 febbraio 2020 al fine di avere un corretto quadro per la gestione della ricollocazione del personale e già a partire dal 1 marzo tutti i lavoratori verranno destinati alle società partecipate o agli Enti Pubblici dipendenti tranne alcuni che, prossimi alla pensione, l’incentivo all’esodo per la fuoriuscita volontaria. In questo modo – continua Ognibene – è stato garantito a tutti la salvaguardia del livello occupazionale e tale rapido percorso risolutivo è stato condiviso e siglato da tutte le forze sindacali. Ritengo che questo è il risultato dell’ottimo lavoro portato avanti dalla nostra Regione che ha ben chiaro il ruolo di servizio nel confronto quotidiano con i cittadini ed in questo caso, con i lavoratori. Questo accordo – conclude Ognibene – è senza dubbio una positiva opportunità che viene data ai lavoratori sia per fornire la continuità del posto di lavoro ma anche per garantire un futuro certo ed un riconoscimento delle specifiche professionali che permetterà la valorizzazione della qualità del posto di lavoro.”

Print Friendly, PDF & Email