Lazio Ambiente, la replica di Roberto Mastrosanti

La replica del Sindaco Roberto Mastrosanti su Lazio Ambiente: "a seguito di una serie di notizie non rispondenti al vero apparse sulla stampa in questi giorni"

0
310
palazzomarconi
Frascati Palazzo Marconi

“L’Amministrazione comunale, viste le erronee comunicazioni che vengono fatte circolare senza alcuna verifica su alcuni organi di stampa locale, precisa che alla data odierna non risulta alcuna pendenza scaduta e non onorata del comune nei confronti della società Lazio Ambiente. Relativamente alla comunicazione diffusa ieri dal Pd di Frascati, sorprende che vengano riferiti dati erronei quando attraverso il loro Consigliere avrebbero la possibilità di verificare la fondatezza delle notizie diffuse, ma forse si accontentano di notizie incomplete assunte in qualche ufficio regionale.  È irresponsabile, in una fase così delicata per Lazio Ambiente e per i suoi dipendenti, fare spiccia demagogia alla ricerca di un effimero consenso e con l’intento di mettere in cattiva luce l’attuale Amministrazione. Faccia invece ammenda il Pd di Frascati di avere lasciate irrisolte nei suoi due anni di amministrazione Spalletta le vicende legate al contratto di servizio smaltimento rifiuti, che è scaduto sin dal dicembre 2014 e che oggi, dopo l’inerzia anche della gestione commissariale, la nostra Amministrazione sta coscienziosamente cercando di risolvere.  Frascati è un città di eccellenza, che vuole dotarsi di un servizio di raccolta rifiuti efficiente e più economico per i propri cittadini, e stupiscono le stucchevoli polemiche sollevate in ordine all’incarico di supporto, conferito nei giorni scorsi ad una società esterna per l’assistenza agli uffici nella predisposizione dei capitolati tecnici e degli atti e documenti di gara. L’appalto per la raccolta e smaltimento dei rifiuti rappresenta uno degli appalti di maggiore complessità e, per Frascati, ha un valore complessivo dell’affidamento con valori prossimi ai 30milioni di Euro.  Riteniamo che il costo della assistenza richiesta parametrata al valore dell’appalto sia assolutamente congruo, assunto nel rispetto delle norme di legge, coinvolgendo delle competenze tecniche di assoluto e comprovato valore che devono essere la garanzia per una attività amministrativa da svolgersi nella massima trasparenza e qualità. Al Pd ricordiamo come durante il suo governo cittadino sono stati conferiti incarichi ben più consistenti, nel corrispettivo economico, per seguire attività ed opere di valore ben più modesto.  Per esempio, anche tacendo sul super pagato Capo di Gabinetto, pensiamo alla riprogettazione di una piazza cittadina dove a fronte di una previsione di investimento di circa 500mila euro, il compenso per l’incarico per i professionisti è stato ben superiore a quello su cui oggi si specula, senza considerare che il progetto eseguito su incarico della amministrazione Pd-Spalletta, è stato bocciato pure dalla Soprintendenza. Diciamo con forza basta alle speculazioni di basso livello, preghiamo ancora una volta gli organi di stampa locale di procedere alla preventiva verifica delle notizie infondate che con preoccupante frequenza vengono diffuse, fermi nel difendere il buon operato dell’Amministrazione comunale e sempre disponibili con tutti ad un confronto che sia propositivo e costruttivo. Frascati in questi ultimi tre anni è stata lasciata nel totale sbando, con tutte le questioni irrisolte (rifiuti, Sts, trasporti, illuminazione pubblica) se non le scuse almeno il dignitoso silenzio di chi è responsabile dello sfascio”. Così dichiara il sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti

Print Friendly, PDF & Email