Lazio Scherma, la Spada femminile in serie B1

0
764
lazio_scherma_serieb2_spada_femminile foto_v_sica
Caorle 23.04.2016 Serie B2 – Spada Femminile Costanza Colella, Giulia Giannattasio, Susan Sica, Elisabetta Castrucci e Sofia Drag (foto V.Sica)
lazio_scherma_serieb2_spada_femminile foto_v_sica
Caorle 23.04.2016 Serie B2 – Spada Femminile Costanza Colella, Giulia Giannattasio, Susan Sica, Elisabetta Castrucci e Sofia Drag (foto V.Sica)

“LA SPADA FEMMINILE DELLA LAZIO SCHERMA SCALA LE CLASSIFICHE

La squadra di spada femminile della Lazio Scherma si piazza al 3° posto nella serie B2 e vola in serie B1 – inizia così la nota del Lazio Scherma.

La Società, insieme a tutto lo staff del settore spada (Elisabetta e Roberta Castrucci, Giovanna Ciacchi, Alessio Neri), esprime orgoglio e soddisfazione per questo importantissimo risultato, conquistato da Costanza Colella, Sofia Drag, Giulia Giannattasio e Susan Maria Sica, che in tre anni hanno scalato 3 serie, passando dalla C2 alla B1 e che, durante la prossima stagione, avranno la possibilità di lottare per accedere alla serie A.

15 le squadre in gara – prosegue così il comunicato stampa – sabato a Caorle, 2 vittorie al girone con Pettorelli Piacenza e Bentegodi Verona e una sola sconfitta a 44 con il CS Legnano.

Nella fase di eliminazione diretta dei play off, dopo la prima vittoria con la squadra di Bergamo, le ragazze hanno ceduto il passo in semifinale solo all’Isef Eugenio Meda della neocampionessa del mondo cadetti Alessandra Bozza; assalto perso 45-40, ma combattuto fino alla fine sul filo del rasoio, con le nostre ragazze in alcuni momenti in vantaggio anche di 5 stoccate.

Subito pronte al riscatto, le nostre giovani spadiste – si avvia alla conclusione con queste parole la nota stampa del sodalizio sportivo ariccino – non si sono fatte cogliere impreparate e sono state strepitose nell’assalto per il bronzo contro la storica società di spada Pettorelli Piacenza.

Tra le migliori in gara Susan Maria Sica, la cui prestazione ineccepibile (un solo incontro perso su 18 assalti) è stata ampiamente supportata dalla tecnica e dalla tenacia delle compagne di sala… dando prova di essere insieme una gran bella squadra.

Menzione d’onore da parte di Elisabetta Castrucci (Responsabile del Settore Spada) “Un ringraziamento speciale va a Vincenzo Sica, colonna della nostra Società: papà, atleta, webmaster del nostro sito, ma soprattutto colui che da anni macina chilometri per tutta Italia trasportando figli, maestri, squadra e chiunque necessiti di un passaggio verso il luogo di gara… grazie di cuore da tutto il settore spada!”

Il prossimo anno – si conclude così la nota- le nostre spadiste tenteranno la scalata alla serie A1”.

Print Friendly, PDF & Email