Maltempo, allagata la palestra della scuola Gramsci di Pavona

0
1462
palestra allagata Sporting Pavona
La palestra dell'Istituto Gramsci di Pavona allagata
palestra allagata Sporting Pavona
La palestra dell’Istituto Gramsci di Pavona allagata

Lunedì 30 Settembre dopo l’eccezionale ondata di maltempo avvenuta nella nottata di domenica, risulta allagata la Palestra della Scuola “A.Gramsci” di Pavona. La pavimentazione di tipo gommoso della palestra che ricopre il vecchio parquet è completamente immersa nell’acqua e nei detriti. Il ricircolo delle condotte di scarico del piazzale antistante esterno risultano purtroppo non funzionanti ed i tombini sono otturati. Anche il piazzale davanti la palestra è invaso da detriti ed immondizia. Questo il triste spettacolo che hanno trovato alle ore 17.00 tesserati, dirigenti e tecnici dello Sporting Pavona all’apertura dei cancelli e della porta di accesso alla palestra ed agli spogliatoi. Con l’acqua già risalita anche sulle pareti della palestra, che l’estate scorsa erano state pitturate dallo Sporting Pavona, ed al fine di salvaguardare il bene pubblico, valutando i danni di eventuali infiltrazioni dell’acqua sotto la pavimentazione, dirigenti e tecnici non si sono persi d’animo ed hanno risanato l’ambiente. Spazzoloni, tiracqua, scope, secchi, stracci, a far fuoriuscire dalla palestra centinaia di litri d’acqua. Compare persino una pompa elettrica, e mentre sul piazzale con una rete campale giocano i giovani atleti, all’interno una ventina di tesserati e familiari a bonificare l’ambiente. Alle ore 18.30 la palestra e gli spogliatoi risultano asciugati, e dunque si passa a sturare le condotte ed i tombini di scarico, sollevate una venticinquina di metri di grate antistanti gli ingressi la palestra e una decina di coperchi dei pozzetti di scarico, si passa ora ad estrarre il fango. Sono decine i sacchetti che vengono riempiti di fanghiglia e detriti, che saranno poi portati via dai volenterosi ragazzi dell’Under 17 Maschile dello Sporting Pavona. Alle ore 20.00 la situazione torna alla normalità, conseguentemente le ragazze della Prima Divisione Femminile hanno potuto effettuare il consueto allenamento serale al coperto. “Dobbiamo ringraziare – dichiarano i dirigenti dello Sporting Pavona – i molti familiari che hanno aiutato il Club in questa situazione di emergenza, le giovanissime ragazze dell’Under 13 Femminile che hanno svolto allenamento all’aperto, i maschi dell’Under 17 Maschile che hanno rinunciato all’allenamento partecipando alla pulizia dell’ambiente. Siamo disponibili – continuano dallo Sporting – ad aiutare le Istituzioni nelle situazioni eccezionali, allo stesso modo per questi giovani che hanno evidenziato senso civico, chiediamo una palestra più fruibile. Un ingresso adeguato alla palestra per normodotati e diversamente abili, i gradoni sono inadeguati e la rampa è inesistente. Il ballatoio che ospita il pubblico non ha accesso dal livello stradale e necessita di un varco. La palestra è al di sotto del livello stradale e presta il fianco a diverse criticità che emergono purtroppo in modo importante non appena arriva il periodo invernale. Lo Sporting Pavona – concludono – è sempre disponibile ad accompagnare l’Ente Comunale in questo percorso di riqualificazione strutturale, chiediamo altresì un rapido intervento, al fine di permettere a tutti di accedere liberamente alla struttura sportiva scolastica comunale”.

Print Friendly, PDF & Email