Le dichiarazioni di Waltinho della Carlisport Cogianco

0
786
waltinho_foto_bocale
Waltinho, Carlisport Cogianco calcio a 5 (foto Marco Bocale)
waltinho_foto_bocale
Waltinho, Carlisport Cogianco calcio a 5 (foto Marco Bocale)

WALTINHO: “AD ASTI GRINTA E ATTENZIONE, NON ABBIAMO ANCORA VINTO”

La Carlisport Cogianco si prepara a tornare in campo in casa dell’Asti per la gara-2 dei quarti di finale Scudetto e quella che la attende, sarà una delle partite più impegnative della stagione senza dubbio alcuno. Nel frattempo però, negli occhi c’è ancora la squadra bellissima che ha vinto con merito gara-1 a Latina, un successo che proietta la formazione di mister Juanlu verso la nuova sfida con una grande consapevolezza nei propri mezzi.

Comunque andrà però gara-2, il pensiero già impresso a fuoco nella testa di ogni tesserato Carlisport Cogianco è che quella vista venerdì scorso al PalaBianchini resterà una delle vittorie più belle della stagione, come conferma uno dei grandi protagonisti, Waltinho, che dopo aver propiziato l’autogol di De Luca per l’1-0 ha segnato la sua doppietta personale:

“E’ una delle vittorie più importanti, è stata molto bella perché loro sono più forti di noi e lo sappiamo, però la grinta che abbiamo dimostrato di avere ha fatto la differenza, abbiamo giocato una bella partita “di rabbia” e tanta concentrazione e siamo riusciti a vincere”.

Tanta grinta ma anche tanta attenzione, il lavoro svolto nel mese di sosta si è visto:

“Il tecnico Juanlu è arrivato con una metodologia nuova che abbiamo subito capito e messo in pratica poi in campo. Sono state due, tre settimane di lavoro durissimo, sembrava quasi un pre-campionato, però alla fine ha dato i suoi frutti visto il risultato di gara-1”.

Lavoro svolto egregiamente anche dai giovani aggregati in prima squadra, su tutti gli esordienti Pulvirenti e Bachiega:

“Sono i ragazzi che lavorano con noi tutti i giorni, finalmente erano pronti per fare il loro esordio in Serie A e hanno fatto bene. La nostra vita è una questione di opportunità, quando è capitata a loro l’hanno presa”.

Ed ora appunto, si approccia a gara-2 con un piccolo vantaggio e tanta convinzione:

“Un vantaggio si, perché giochiamo per due risultati, ma non abbiamo ancora vinto assolutamente nulla. L’anno scorso è successa la stessa identica cosa tra Latina e Pescara, il Latina ha vinto in casa e poi perso le due in casa del Pescara che poi ha vinto il campionato. Dobbiamo stare attenti e giocare con la stessa grinta di gara-1 per raccogliere una vittoria o un pareggio”.

Print Friendly, PDF & Email