Le Ferrari conquistano Grottaferrata

0
1087
ferrari
Ferrari a Grottaferrata
ferrari
Ferrari a Grottaferrata

Un successo la presenza delle Ferrari che, nella giornata di domenica 3 luglio, hanno conquistato a Grottaferrata grandi e piccoli. In un clima di festa e partecipazione, si è svolto l’evento “Grottaferrata incontra le Ferrari. Motori, sport e solidarietà”, promosso dalla Scuderia Ferrari Club Roma Centro, con il Patrocinio dell’Amministrazione comunale di Grottaferrata e realizzato con la collaborazione di Associazioni del territorio.

Un evento che si è rivelato imperdibile non solo per gli appassionati delle vetture sportive ma anche e soprattutto per la Cittadinanza.

La manifestazione, proposta ed organizzata dalla Dott.ssa Francesca Petrassi, Responsabile della costituenda Delegazione locale della Scuderia Ferrari Club Roma Centro, è iniziata alle 9.00 in punto, con l’arrivo delle rombanti fuoriserie in Viale Vittorio Veneto, sul piazzale antistante la Rotatoria di Squarciarelli. Qui, sotto un sole splendente ed alla presenza di moltissimi curiosi, si è svolta la mostra statica delle oltre 20 Ferrari ed è stato possibile ammirare il modello F430 Challenge, Campione del Mondo nel 2009.

Alle 10.00, dopo le classiche foto di rito, le sfavillanti vetture hanno raggiunto il Palazzetto dello Sport “Saverio Coscia” di Via Quattrucci. Alla presenza del Sindaco, Dott. Giampiero FONTANA, e dell’Assessore allo Sport, Michela PALOZZI, è stato officiato un momento di preghiera da parte di Monsignor Orlando RAGGI che ha impartito la benedizione alle vetture ed agli intervenuti.

Ha poi salutato i presenti il Vice Presidente della Scuderia Ferrari Club Roma Centro, Biagio PARISI. Il Sindaco ha vieppiù voluto ricordare come le Ferrari, indiscutibile brand tra i più rinomati a livello internazionale ed orgoglio dell’italianità nel mondo, possono diventare un valido strumento per importanti campagne di sensibilizzazione, rivolte ad esempio alla guida sicura, alla solidarietà ed all’integrazione sociale. Su questo tema è intervenuta l’Assessore PALOZZI, la quale ha sottolineato l’importanza che simili occasioni come possono rivestire per la collettività.

E proprio sul tema della solidarietà e dell’inclusione sociale, sono stati mostrati i risultati del lavoro svolto dall’Associazione di Judo del Maestro Alessio CIONFI, attraverso il Progetto Sportivamente Abile. Grazie a questo percorso di integrazione promosso dal Comune di Grottaferrata, i ragazzi “speciali” dell’Associazione Genitori di Diversamente Abili (A.GEN.D.A. Onlus), hanno potuto esibirsi all’interno del Palazzetto dello Sport insieme ad atleti normodotati, sfoggiando complesse ed articolate tecniche sportive, per un momento di grande intensità emotiva.

Ultimate le esibizioni al Palazzetto dello Sport, le fiammanti fuoriserie hanno poi raggiunto il centro della Cittadina criptense, per essere esposte lungo Corso del Popolo, dove centinaia di persone attendevano trepidanti per fotografare le Ferrari, fare domande ai proprietari o semplicemente ammirare le vetture e scoprirne le mirabolanti caratteristiche tecniche. Non appena l’ultima vettura ha preso posto, alcune ragazze-immagine presenti grazie alla gentile disponibilità della Cinefashiongroup e del Centro Tecnico Degradé Team Academy, si sono posizionate accanto alle Ferrari per coniugare eleganza, raffinatezza e bellezza.

Dopo quasi un’ora di esposizione delle vetture, videoriprese, fotografie e quant’altro, i ragazzi di A.GEN.D.A. Onlus sono stati ospiti speciali delle Ferrari, per un’emozionante giro attraverso le vie cittadine, tra gli applausi degli spettatori e lo sventolio di bandiere con il Cavallino Rampante.

Tre gli stand allestiti in Piazza Cavour: quello istituzionale, quello del Club Ferrari e lo stand allestito da A.GEN.D.A. Onlus che ha ospitato anche il Centro Socio Culturale di Grottaferrata.

Dalla consolle che gestiva l’impianto audio e la diffusione della musica in tema con l’evento, allestita dall’Associazione La Tua Grottaferrata, è stata poi ricostruita tutta la storia della Casa di Maranello ed uno Speaker d’eccezione, per gentile concessione di Studio 1 Eventi di Grottaferrata, ha narrato gli episodi più importanti che l’hanno caratterizzata nel corso del ‘Novecento. Spazio alle curiosità, tante dedicate alla nascita ed all’evoluzione del famosissimo logo del Cavallino Rampante ed altre in grado di sorprendere i presenti, come la notizia che il colore giallo, che fa da sfondo al marchio, identifica Modena, città nella quale è nata la Scuderia Ferrari.

Print Friendly, PDF & Email