Le proposte sul commercio di Eleonora Di Giulio

0
605
digiulio
Eleonora Di Giulio candidato Sindaco a Marino del centrosinistra
digiulio
Eleonora Di Giulio candidato Sindaco a Marino del centrosinistra

L’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Lazio ha pubblicato un bando da 10 milioni di euro per reti d’imprese che riuniscano attività economiche su strada, coordinati dai Comuni per realizzare assieme servizi per i cittadini e per le imprese e iniziative promozionali e di marketing territoriale.

L’avviso prevede che le Reti possano essere sia territoriali, sia di filiera. Le prime contemplano la presenza, in un territorio delimitato, di una serie di attività di varia natura, mentre le seconde prevedono la possibilità di associazione di attività economiche su strada appartenenti alla medesima specializzazione merceologica.

Il bando prevede che le reti abbiano dei soggetti promotori e dei soggetti beneficiari. I soggetti promotori devono essere costituiti da almeno 30 attività economiche su strada in forma giuridica societaria, consortile o tramite contratto di Rete e hanno il compito di elaborare programma, denominazione e logo della rete.

“Rispetto alla solitudine del commercio queste sono le opportunità dalle quali dobbiamo ripartire, occasioni che, come Comune, abbiamo il dovere di utilizzare per consentire ai commercianti di accedere a nuove fonti di risorse destinate ad interventi infrastrutturali ed alla  promozione che possono giovare al loro rilancio – ha detto la candidata sindaco Eleonora Di Giulio –  Se chiamati ad amministrare saremo vicini a quei commercianti che hanno resistito negli anni della crisi e che sono stati anche colpiti dallo spostamento dei consumi nei centri commerciali per far sapere loro che saranno meno soli. E’ attraverso iniziative come quella promossa dall’avviso pubblico che si incentiva la collaborazione tra piccoli commercianti per valorizzare le identità territoriali e produttive che possono essere fondamentali per il rilancio economico del nostro territorio comunale. In questo giocheranno un ruolo importante le associazioni dei commercianti, che vorremmo al nostro fia

nco. Io sono sicura – conclude la Di Giulio – che i cittadini, il 5 giugno, daranno una sonora lezione a chi ha amministrato negli ultimi anni, perchè si ricorderanno di come il centrodestra si sia interessato al rilancio del commercio“.

Print Friendly, PDF & Email