Libanori FdI “La Bonafoni non infanghi Nemi”

Giovanni Libanori di FDI: "Il consigliere regionale Marta Bonafoni non infanghi Nemi. Consiglio di preoccuparsi dei gravi problemi del Lazio".

0
205
libanori
libanori

Libanori (FDI): “La Bonafoni non infanghi Nemi. Consiglio di preoccuparsi dei gravi problemi del Lazio”.

“La Bonafoni non infanghi Nemi. Rimango interdetto nel leggere quanta attenzione critica, la capogruppo della lista civica di Zingaretti, metta  riguardo la stele di benvenuto  realizzata a Nemi invece di preoccuparsi dei gravi problemi nel Lazio.

Farei più attenzione, fossi nella Bonafoni, alla grave situazione della sanità nella provincia di Roma ed in particolar modo nei Castelli Romani, invece di occuparsi della Stele di benvenuto a Nemi. Questo è sempre stato un paese dell’accoglienza dei popoli e non è mai andato contro i principi costituzionali e democratici.

Reputo questa azione prettamente strumentale e priva di fondamento, atta a gettare fango sul nostro paese e sulla nostra Amministrazione solo a scopo politico-ideologico. Invito l’On. Bonafoni a conoscere con più attenzione Nemi, la sua storia e le sue tradizioni”. Lo dichiara il consigliere comunale di Nemi di FdIGiovanni Libanori.

Print Friendly, PDF & Email