I libri liberi a Lanuvio con il Bookcrossing

Nasce il primo punto di Bookcrossing a Lanuvio, in particolare nello spazio verde antistante la scuola Terraccini. Soddisfatto il sindaco Galieti

0
501
bookcrossing_lanuvio
Nasce il primo punto di Bookcrossing a Lanuvio

I libri sono un bene comune, un bene che va condiviso, rimesso in circolo e fatto arrivare il più lontano possibile. Con questo spirito nasce il primo punto di Bookcrossing nel Comune di Lanuvio, in particolare nello spazio verde antistante la scuola Terraccini. Questo perché è dai giovani che si parte nel mettere in circolo la cultura, ed è proprio con loro che la scorsa settimana si è voluto inaugurare il secondo punto di scambio dei Castelli Romani e il primo di un progetto più vasto che tenderà a coinvolgere l’intero territorio comunale per una promozione alla lettura decisamente coinvolgente e colorata.  Alla cerimonia erano presenti il vicesindaco con delega ai lavori pubblici, Andrea Volpi, l’assessore alla cultura e alla scuola, Alessandro De Santis, l’assessore Valeria Viglietti e la Consigliera Irene Quadrana. Soddisfazione è arrivata dal sindaco Luigi Galieti, che ha invitato i bambini e i ragazzi a conoscere e utilizzare da subito la piattaforma, per sviluppare sempre di più la passione per la letteratura e la condivisione del sapere. Durante i saluti e la presentazione del progetto Bookcrossing, la Responsabile del Settore Tecnico Comunale, arch. Micol Ayuso ha illustrato come funziona il progetto di Bookcrossing e raccontato la nascita di questa iniziativa. L’Amministrazione Comunale ha allestito la nuova Zona Ufficiale di Scambio, con alcuni elementi di arredo urbano, progettati appositamente dal Settore Tecnico comunale, consistenti in una palina segnaletica con l’indicazione del logo del Bookcrossing e un manifesto con tutte le istruzioni per prelevare e liberare i libri e una scaffalatura pensata per contenere e riparare i libri dall’intemperie. Questi elementi sono integrati dalla presenza di una casetta gioco per bambini, recentemente recuperata, grazie al prezioso lavoro di un volontario che l’ha rimessa a nuovo in seguito a danneggiamenti causati da atti vandalici. La Biblioteca comunale di Lanuvio, specializzata in letteratura per ragazzi e bambini, ha donato un primo insieme di libri da “liberare” nella nuova Zona Ufficiale di Scambio. Il libro, a Lanuvio, è quindi pronto ad entrare gratuitamente in tutte le case di chi vuole e ha piacere di scambiare cultura, creando allo stesso tempo un senso di appartenenza e comunità.

Print Friendly, PDF & Email