Liceo Foscolo di Albano premiato ai Colloqui Fiorentini

0
1115
colli
Colli - centrocampista Real Cava Frattocchie
firenze
Liceo Ugo Foscolo di Albano a Firenze per i Colloqui Fiorentini (Foto di Marta Carlini)

Il Liceo Classico Ugo Foscolo di Albano Laziale ha partecipato all’iniziativa attorno alla figura del poeta Umberto Saba organizzata a Firenze e denominata “Colloqui Fiorentini”. A raccontare l’evento per Meta Magazine due inviate speciali quali Marta Carlini, in qualità di fotoreporter, e Beatric e Ercolani, autrice della cronaca. Entrambe le studentesse sono reduci dal corso promosso da Meta Magazine “Giornalista non per caso”.

Ha avuto inizio il 26 Febbraio scorso presso il Palazzo dei Congressi di Firenze la XIV edizione dei “Colloqui Fiorentini”, progetto promosso dall’associazione “Diesse Firenze e Toscana”. Questa iniziativa si propone di avvicinare di più i ragazzi alla letteratura italiana organizzando tre giornate durante le quali si svolgono lezioni, conferenze e seminari su uno specifico scrittore o poeta. Protagonista dell’edizione di quest’anno, dal titolo “Ode la voce che viene dalle cose e dal profondo”, è stato il poeta Umberto Saba, che ha riscosso molto successo vista la grande affluenza di studenti all’evento: il numero ha superato i 2000 studenti. Scuole da tutta l’Italia infatti hanno risposto a questa iniziativa. La mattina del 26 Febbraio hanno avuto inizio le lezioni: in seguito a un’ispirata introduzione dei lavori di Valerio Capassa, ha tenuto la prima lezione la professoressa Cristina Benussi dell’Università di Trieste, dal titolo: “Umberto Saba, Trieste e la letteratura italiana”. Dopo un breve intervallo si è tenuta la lezione di Gianfranco Lauretano: “Saba e Montale: “I poeti promettono di meno e mantengono di più” “. Al rientro dalla pausa pranzo gli studenti sono stati divisi in svariati seminari, ospitati in diverse sale della Fiera di Firenze, nei quali hanno potuto esporre le proprie tesine e confrontarsi sugli studi e le ipotesi affrontate nel corso dell’anno sul poeta prescelto. Al termine dei seminari gli studenti hanno avuto la possibilità di visitare la bellissima città di Firenze, tramite visite organizzate dall’associazione promotrice dell’iniziativa, o liberamente. Lo stesso programma si è svolto il giorno successivo; la prima interessante lezione della mattina è stata tenuta dal professore Pietro Gibellini dell’Università Ca’ Foscari di Venezia dal titolo: “Amai trite parole… Amai la verità che giace sul fondo”, la seconda esaltante lezione è stata tenuta dal poeta, critico e saggista Davide Rondoni, intitolata “Esiste una poesia onesta? Un poeta legge Saba”. L’incontro si è concluso il 28 Febbraio con un’accattivante lezione del professore Pietro Baroni, essenziale collaboratore di “Diesse Firenze e Toscana” e, in seguito ad un’assemblea dei docenti, si sono svolte le premiazioni delle composizioni degli studenti, divise in diverse categorie: arte, narrativa, tesine biennio e tesine triennio. Il liceo classico Ugo Foscolo di Albano Laziale ha ricevuto una “menzione d’onore” per la narrativa per merito della studentessa Enxhi Mandija, un traguardo di cui essere orgogliosi. Il Convegno si è concluso con il saluto di Gilberto Baroni, Presidente di “Diesse Firenze e Toscana”, e con l’invito a partecipare il prossimo anno allo studio dell’appassionante poeta Giuseppe Ungaretti”.

Da Firenze: Beatrice Ercolani

Foto di: Marta Carlini

Print Friendly, PDF & Email