Lommi “All’ex ospedale De Santis una Casa della Salute”

Salute, Luca Lommi candidato Sindaco di Genzano di Roma alle amministrative di primavera: "All'ex ospedale De Santis una Casa della Salute"

0
117
presentazione_lommi
Luca Lommi

“In questo difficile momento che la nostra Nazione e tutto il Mondo stanno attraversando, sembra fare ancora più rumore il silenzio che circonda la struttura dell’ex Ospedale De Santis di Genzano, un edificio lasciato colpevolmente morire piano piano, senza che fosse vantata una progettualità seria e sostenibile, in grado di permettere alla nostra città di non perdere anche questo importante presidio”. Così il candidato sindaco per Genzano alle prossime Comunali, Luca Lommi, sostenuto dalle liste “Noi Domani, “Fare Genzano” e “Genzano non si lega”, sul tema della salute. “Nel nostro programma elettorale partecipato, aperto a chiunque voglia fornire il suo contributo, abbiamo inserito con responsabilità e concretezza la possibilità di trasformare l’ex ospedale in una Casa della Salute, sulla scia del percorso intrapreso dalla Regione Lazio, per dotare Genzano di una sede territoriale alla quale rivolgersi ogni giorno per i diversi servizi socio sanitari. Parliamo di assistenza primaria garantita dai medici di base, ambulatori attrezzati a disposizione per la medicina generale, attività specialistiche, gestione delle patologie croniche, come ad esempio il diabete, e tanto altro in accordo con le necessità del territorio e della cittadinanza. Intendiamo riportare, inoltre, presso la struttura di via Achille Grandi anche il centro prelievi e fare in modo che la cittadinanza di Genzano abbia un presidio di primo intervento, per evitare di intasare il pronto soccorso dell’Ospedale dei Castelli. Presso la struttura dell’ex ospedale – ha aggiunto Lommi -, completamente rinnovata e bella da vedere, con un ampio parcheggio gratuito, che sarà collegata secondo i nostri intenti da un servizio navetta, vogliamo concentrare svariati servizi, tra cui il Sert, oggi presente nei locali del vecchio ospedale del centro storico, e le associazioni che operano nel sociale, ad esempio quelle a sostegno della disabilità, delle donne vittime di violenza e tanto altro, in modo da fornire risposte alla cittadinanza e animare la struttura, un fiore all’occhiello di Genzano che non merita di andare in malora”.

Print Friendly, PDF & Email