Lupa Frascati, Vasari vuole la rivincita contro il Casilina

0
587
lorenzovasari
Lorenzo Vasari
lorenzovasari
Lorenzo Vasari

Il difensore ex San Cesareo: “Saremo ancora una volta rimaneggiati, ma questa squadra riesce a giocarsela sempre con tutti. Vogliamo i tre punti, per mettere un altro mattone sulla nostra salvezza”

Sempre a testa alta, sempre guardando avanti. La Lupa Frascati non rimugina sulla sconfitta di domenica scorsa contro il Racing: la “beffa” è stata digerita, perché la prestazione è stata di assoluto livello come, d’altronde, i “lupi” hanno sempre fatto al cospetto delle prime della classe. Come dice mister Roberto Ferri, però, bisogna prima di tutto blindare la salvezza ed è per questo che servono i tre punti domenica prossima, nella “tana” della Libertas Casilina. Anche se a quota 36, in teoria, si possono dormire sonni tranquilli manca ancora la matematica, e vincere nel prossimo turno vorrebbe dire chiudere brillantemente un capitolo, e giocare le restanti gare con l’obiettivo di togliersi qualche ulteriore soddisfazione. Senza ansia, senza pressione, solo con la voglia di provare ad alzare ancora un po’ l’asticella, e dimostrare ancora una volta che questa squadra non ha nulla da invidiare a chi la precede.
VASARI – “Voltare pagina ci riesce abbastanza bene – spiega Lorenzo Vasari – per questo la partita contro il Racing è alle spalle già da lunedì scorso. Certo a fine gara c’era un pizzico di rammarico per un pareggio che avremmo meritato, e che ci è sfuggito solo per una decisione assurda del direttore di gara, ma in settimana abbiamo lavorato al meglio, con la massima tranquillità e fiducia, in vista del match contro il Casilina. C’è la voglia di riscattare il ko dell’andata (Vasari era squalificato, ndr) e di prenderci altri tre punti fondamentali per cementare la nostra salvezza”.
GRUPPO – Dallo scudetto vinto con la Juniores Nazionale del San Cesareo alla Lupa Frascati: sono cambiati obiettivi, stimoli, avversari. Ma la voglia di Lorenzo Vasari è sempre quella di crescere e di dare il proprio contributo alla squadra. Una scelta forse difficile ma che oggi, a distanza di diversi mesi, può essere considerata senza dubbio azzeccata. “Sono contentissimo di essere approdato alla Lupa – continua il difensore classe ’96 – qui si può lavorare con serenità, c’è un gruppo meraviglioso, tutti noi abbiamo un ottimo rapporto col mister. Forse all’inizio era una piccola scommessa, ma oggi posso dire di avere preso la decisione migliore. La società, lo staff e i compagni mi hanno accolto alla grande, io credo di aver ripagato la fiducia che mi è stata data: se ho sbagliato qualcosa, come ad esempio nelle due espulsioni che ho rimediato in campionato, è stato solo per inesperienza ma nel complesso penso di aver dato un buon contributo”.
EMERGENZA – Vasari domenica sarà di nuovo al centro della difesa, ma cambierà il suo partner. Cozzolino, infatti, sarà uno degli indisponibili in vista della trasferta col Casilina. Mancheranno anche gli squalificati Schiaffini, Bordoni e De Angelis, da valutare invece l’impiego di Maurizio Brunetti che dovrebbe rimanere ai box almeno un’altra settimana. Sarà una Lupa ancora una volta super rimaneggiata, ma non è un problema. “Questo gruppo è fatto da 22-23 elementi di grande spessore – conclude Vasari – chiunque va in campo riesce a dare il massimo, senza far rimpiangere gli assenti. Questo è il motivo per cui ce la giochiamo sempre con tutti. E sarà così anche stavolta”.

Ufficio Stampa Asd Lupa Frascati

Print Friendly, PDF & Email