M5S Ciampino critico sulla Tari 2019

Movimento Cinque Stelle Ciampino è categorico: "Aumento Tari 2019: gestione fallimentare della partecipata Ambiente"  

0
222
m5s_ciampino
Foto di gruppo di portavoce e attivisti del M5S Ciampino

“L’incremento della TARI del 4% con il nuovo piano tariffario 2019 e la diminuzione della frazione differenziata dell’ultimo anno è la dimostrazione di come sia stata malgestita dalla politica la nostra partecipata AmbiEnTe S.p.A. Ad oggi, non solo non c’è stata alcuna azione di controllo sulle scelte fatte dell’azienda ma l’indirizzo dato non ha neppure portato nessun vantaggio alla cittadinanza ciampinese: si pensi al famoso affidamento in house providing in favore di 14 Comuni dell’hinterland i quali, grazie a quote sociali risibili (al di sotto dell’1%), hanno potere decisionale sull’azienda che è invece di proprietà al 99% dei cittadini di Ciampino. Il risultato è questo: maggior costo del servizio e diminuzione qualitativa della differenziata. Le aziende pubbliche dovrebbero, invece, rispondere al bisogno dei cittadini mirando all’efficienza e alla maggior economicità del servizio, una combinazione più che auspicabile mai realizzatasi in AmbiEnTe SpA. La nostra società partecipata deve tornare ad occuparsi in modo efficace del territorio di Ciampino, garantire minor costo del servizio anche in modo premiante (come con la tariffazione puntuale dove si paga la tassa in base ai rifiuti prodotti) e maggior efficienza nella gestione dei rifiuti puntando ad un maggior recupero e riutilizzo delle materie prime a vantaggio dell’ambiente in cui viviamo. Questo deve essere e sarà il nostro principale obiettivo” dichiara il Movimento 5 Stelle Ciampino.

 

Print Friendly, PDF & Email