M5S Ciampino torna sulla questione Casali della Marcandreola

0
192
m5s_ciampino
Foto di gruppo di portavoce e attivisti del M5S Ciampino

“Giovedì 27 alle ore 15:30 incontreremo l’ufficio di Gabinetto del Presidente Zingaretti dove chiederemo con forza che venga concretizzato l’acquisto del primo lotto dell’asta dei Casali della Marcandreola attraverso l’esercizio del diritto di prelazione.

Grazie all’intervento della nostra Portavoce regionale Valentina Corrado siamo riusciti a combinare quest’incontro che altrimenti sembrava irraggiungibile. Infatti, nonostante il Consiglio regionale si sia espresso favorevolmente dando indirizzo per “Promuovere la costituzione del Parco Archeologico e Culturale Tenuta del Muro dei Francesi, convocando un’apposita Conferenza Programmatica tra la Regione Lazio, la Soprintendenza ed il Comune di Ciampino e valutare se ricorrano le condizioni per esercitare, ai sensi dell`art.60 del D.lgs. 22 gennaio 2004 n. 42, il diritto di prelazione sui beni culturali oggetto dell’asta giudiziaria in corso” così come indicato nella mozione a prima firma Bonafoni approvato all’unanimità, non abbiamo avuto notizie sullo stato di avanzamento dell’iter previsto per l’esercizio della prelazione, e nessuna notizia è mai trapelata dalla Regione in tal senso.

Se gli uffici regionali non interverranno tempestivamente, queste bellezze storiche rischiano di rimanere definitivamente in mano ai privati ed alle loro logiche. I Casali devono essere invece valorizzati e destinati ai cittadini, questi beni storici sono l’identità, la storia dei nostri territori.

Domenica 30 inoltre, dalle ore 9.00 manifesteremo insieme a Ciampino Bene Comune con i quali abbiamo organizzato un sit-in davanti al portale della tenuta (ingresso Via dei Laghi) dove presidieremo in attesa delle dovute garanzie sulla formalizzazione degli atti necessari all’esercizio del diritto di prelazione da parte della Regione Lazio.

Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare”. così i Consiglieri uscenti M5S Bartolucci, Checchi, De Sisti e gli attivisti del MeetUp Ciampino e Morena 5 Stelle.

Print Friendly, PDF & Email