M5S Genzano, “il Sindaco Gabbarini risponda su Palazzo Cesarini”

0
834
lettera_protocollata_m5s_genzano_su_palazzo_cesarini
Lettera Protocollata M5S Genzano su Palazzo Cesarini
lettera_protocollata_m5s_genzano_su_palazzo_cesarini
Lettera Protocollata M5S Genzano su Palazzo Cesarini

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Movimento 5 Stelle di Genzano che chiede lumi al Primo Cittadino sull’utilizzo di due sale di Palazzo Cesarini per l’Associazione Città del Vito”:

“CHIEDIAMO AL SINDACO, AI CONSIGLIERI E ALLA GIUNTA LA TEMPESTIVA PUBBLICAZIONE DE :

– il documento ufficiale di Giunta o di Consiglio dove è stato stabilito che si potevano assegnare due sale del Palazzo Sforza Cesarini alla Associazione Città del Vino

– il documento che indichi la quota di affitto che dovrà pagare la suddetta Associazione e che  tipologia di contratto è stato stipulato per l’utilizzo delle sale

– il documento con gli accordi fatti con detta Associazione per il pagamento della quota parte delle utenze ( Luce, Acqua, Spese di pulizia sale, ecc )

– le autorizzazioni necessarie degli organi preposti per applicare una targa dell’Associazione forando le mura storiche del Palazzo di fianco all’ingresso principale

il 12 NOV 2015 abbiamo protocollato una richiesta informazioni rivolta al Sindaco e a tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione in merito alla vicenda cha abbiamo sollevato a ridosso dell’ evento spacciato per “promozione del territorio” rivelatosi poi una passarella politica per il Sindaco e per una deputata genzanese passata da SEL al PD.

( comunicato stampa e nota facebook : https://www.facebook.com/notes/movimento-cinque-stelle-genzano-roma/questa-%C3%A8-casa-mia-e-qui-comando-io/981422848565741 )

Abbiamo spulciato l’Albo Pretorio, dove abbiamo trovato alcune determinazioni che elencano le spese sostenute per la “promozione dell’evento” ( circa 15.000 euro vedi dettagli in calce * ) ma NULLA che indichi i doverosi passaggi per l’assegnazione delle sale del Palazzo Cesarini alla Associazione di cui il Sindaco è coordinatore regionale.

Magari ci è sfuggita ? Può essere, ma finora NON è giunta risposta, solo attacchi strumentali volti a screditare il M5s come insensibile alla promozione del territorio.

Attacchi rivolti a noi da personaggi che da decenni sono nel cerchio magico della politica che ha amministrato Genzano e che ha lasciato morire ben due cantine sociali senza muovere un dito.

In mancanza delle doverose risposte ( con la pubblicazione, se esistono, dei documenti ufficiali  ) alle nostre domande, agiremo di conseguenza verso gli organi preposti e continueremo con ogni mezzo ad informare i Genzanesi di questo modo autoritario e padronale di utilizzo dei beni pubblici.

(*)
Questi sono i soli documenti trovati sull’argomento.
Determinazione 61 del 8-10-2015
CONVENTION NAZIONALE CITTA’ DEL VINO. AFFIDAMENTO SERVIZIO STAMPA MANIFESTI: SUBIMPEGNO DI SPESA
€ 244,00 per manifesti

Determinazione 63 del 12-10-2015
CONVENTION NAZIONALE CITTA’ DEL VINO. IMPEGNI DI SPESA VARI PER ATTIVITA’ DI PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO
€ 164,70 per 300 porta badge
€ 442,25 per 300 calici di vino con logo
€ 220,00 + iva per la targa in plexiglass

Determinazione 64 del 13-10-2015
CONVENTION NAZIONALE CITTA’ DEL VINO. IMPEGNI DI SPESA VARI PER COFFEE BREAK CON PRODOTTI TIPICI PER I PARTECIPANTI ALL’EVENTO.
€ 1708,00 per coffee break
€ 5490,00 per catering
€ 6000,00 per location

Determinazione 90 del 13/10/2015
CONVENTION NAZIONALE DELL’ASSOCIAZIONE CITTÀ DEL VINO. AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DEI FIORI OCCORRENTI PER LA REALIZZAZIONE DELL’OPERA INFIORATA: IMPEGNO DI SPESA
€ 1.100,00 per n. 6000 garofani (bianchi e rossi) e n. 1100 gerbere di vario colore

Determinazione 65 del 15-10-2015
CONVENTION NAZIONALE CITTA’ DEL VINO. IMPEGNI DI SPESA.
€ 265,43 + iva per vettovaglie ecologiche
€ 200,00 + iva per moquette

TOTALE : € 15985,17″

 

Print Friendly, PDF & Email