M5S Genzano, “la scuola risorsa della nostra città”

0
643
m5s
Movimento Cinque Stelle
m5s
Movimento Cinque Stelle

“La  campagna elettorale si sa è già cominciata. Mentre gli “altri”  straparlano di primarie e poltrone, il Movimento 5 Stelle di Genzano ha  iniziato, e continuerà, con proposte e contenuti su argomenti pressanti  per i cittadini come quello della scuola – inizia così la nota dell’M5S Genzano che riceviamo e pubblichiamo.

La nuova riforma è un disastro e la parte relativa all’edilizia…fa acqua da tutte le parti.

E’  nato cosi l’evento dal titolo “La scuola risorsa della nostra città”  che si è svolto sabato 30 Gennaio nella sala delle grotte del Municipio  di Genzano.
Di fronte a una platea gremita hanno via via  sviluppato i vari aspetti dell’argomento il portavoce alla Camera Luigi Gallo, e le  portavoce in Senato Montevecchi Michela, Enza Blundo e la nostra concittadina Elena Fattori.

A rendere ancor più  interessanti i temi trattati è stata poi la voce di due giovani che la  scuola ancora la vivono: Michele Partucci e il nostro attivista Daniele  Lorenzon, il quale ha illustrato parte del programma del Movimento 5  Stelle di Genzano in vista delle prossime elezioni.

Un monitoraggio  perentorio dei fondi per l’edilizia scolastica e un lavoro che consenta a  Genzano di risalire le graduatorie regionali che oggi ci vedono agli  ultimi posti. Per la trasparenza realizzeremo un registro di  manutenzione: sarà un registro diviso in due parti, la manutenzione  periodica e la manutenzione straordinaria, e per ogni opera di  manutenzione sarà indicato a quali fondi si è fatto accesso. Oltre a una  versione cartacea sarà prevista anche una versione online da inserire  nel sito del Comune, in modo da poter rendere partecipi i cittadini con  opinioni e suggerimenti.

Un’amministrazione virtuosa – continua nella nota il Movimento Cinque Stelle – deve stimolare l’educazione e deve essere un soggetto attivo nello  sviluppo dell’uomo/donna di domani.

Le altre iniziative che attueremo  saranno relative a:
1) una mensa sostenibile e a Km0  indirizza i ragazzi verso il concetto di riciclo e verso l’apprezzamento  dei sapori autentici legati alla tradizione agricola che ci accomuna.
2)   il riciclo della plastica, attraverso l’uso di stoviglie  riutilizzabili, possibile anche grazie alla valorizzazione delle cucine  che si trovano all’interno di alcuni plessi scolastici, come ad esempio  la De Sanctis;
3) il riciclo dell’umido, insegnando ai  bambini come costruire delle compostiere domestiche e utilizzando il  compost che se ne ricava per gli orti sinergici creati all’interno della  scuola stessa;
4) il riciclo degli oli esausti, dai quali si può ricavare il sapone per l’uso scolastico.
5)  Istituzione delle borse di studio per attività extrascolastiche. Molte  attività usano spazi comunali anche a costi irrisori ed esistono tante  associazioni che si presterebbero ad istituire corsi premio per quegli  studenti che nell’anno precedente hanno dimostrato crescita ed alto  rendimento scolastico. A quest’ultimi daremo la possibilità di  frequentare corsi sportivi, teatrali o di lingua straniera, per  conciliare l’impegno scolastico con la formazione personale dello  studente.

Il Pubblico evidentemente compiaciuto  dalla competenza dei relatori, ha partecipato attivamente con domande  volte alla conoscenza sulla sicurezza degli edifici scolastici della  nostra città e sugli effetti che avrà la nuova normativa sul futuro dei  nostri ragazzi.

Scambio di domande e risposte magistralmente moderate dall’attivista del movimento 5 stelle di Genzano, Silvia Bongianni;
Altri  eventi sono già in programma – si conclude così la nota dell’MoVimento 5 stelle – Genzano di Roma. Il prossimo,“ Le Voci della Legalità” ,  in calendario per il 21 Febbraio (sempre nella stessa sala delle grotte)  affronterà i temi dell’informazione, della legalità e della sicurezza  della persona.
Il Movimento 5 Stelle, proprio perché  tale, non si ferma nell’incessante lavoro di affiancamento dei cittadini  nelle loro giuste istanze di onestà, legalità, correttezza”.
Print Friendly, PDF & Email