Madre e figlio pusher in manette a Frascati

I Carabinieri di Frascati hanno arrestato una donna di 41 anni e il figlio di 20 anni con le accuse di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti

0
68
piazza-marconi-frascati
Vista di Villa Aldobrandini da Piazza Marconi a Frascati

I Carabinieri della Stazione di Frascati hanno arrestato una donna di 41 anni e il figlio di 20 anni, entrambi domiciliati a Monte Porzio Catone, con le accuse di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. La donna, preoccupata perché non aveva notizie del figlio, da più di 24 ore, decide di andare dai Carabinieri di Frascati a denunciarne l’allontanamento. I militari hanno subito attivato il piano provinciale per le persone scomparse e, in poco tempo, riescono a rintracciare il 20enne a casa di un’amica, in via Candido Galli a Frascati. Arrivati sul posto, i Carabinieri hanno trovato il ragazzo in buone condizioni fisiche ma, insospettiti per il comportamento ambiguo assunto dal 20enne, hanno deciso di sottoporlo ad un controllo. I Carabinieri lo hanno trovato in possesso di alcuni grammi di hashish, motivo per il quale hanno esteso gli accertamenti anche al suo domicilio, nel Comune di Monte Porzio Catone dove vive con la madre. All’interno dell’appartamento, i Carabinieri hanno rinvenuto 6 “panetti” di hashish: 4 nascosti nella camera da letto del giovane, con tutto il materiale utile al confezionamento, e altri 2 “panetti” all’interno di un cappotto nella camera da letto della madre, per un peso complessivo di circa 700 g. Così madre e figlio sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Print Friendly, PDF & Email