Madre e figlia muoiono a Cecchina

La madre avrebbe prima ucciso la figlia per poi incendiare l'appartamento in località Poggio Ameno nel Comune di Albano Laziale e togliersi a sua volta la vita

0
2768
cecchina
Cecchina Poggio Ameno

Nella serata di Domenica 27 Maggio in località Poggio Ameno di Cecchina, nel Comune di Albano Laziale ci sono state due vittime. Due donne, madre e figlia, sono decedute. Dalle prime frammentarie notizie pare che la madre abbia prima ucciso la figlia 18enne per poi dare fuoco all’apprtamento dove vivevano e togliersi a sua volta la vita. Sul posto sono giunte prontamente le forze dell’ordine ed il personale del 118. Ancora in corso le verifiche scientifiche sul luogo del fatto di cui ancora sono sconosciute le cause.

La ragazza, studentessa al Liceo Scientifico Giovanni Vailati di Genzano pare essere stata nella giornata di ieri in ospedale per un malore e pare che anche in quella sede abbia manifestato forti resistenze nel tornare a casa dalla madre, segno di un rapporto quantomeno teso. Un vicino di casa entrato nell’appartamento per capire cosa stesse accadendo dice di aver trovato la giovane figlia in un lago di sangue riversa. Sembrerebbe ferita mortalmente alla gola con un’arma da taglio.

Print Friendly, PDF & Email