Magliocchetti (Albalonga), “Bene col Muravera, ora a Bisceglie per fare risultato”

0
1911
magliocchetti
Magliocchetti
magliocchetti
Magliocchetti

E’ un momento esaltante e intensissimo della stagione dell’Albalonga. La società del presidente Bruno Camerini festeggia i suoi ragazzi che, grazie al 3-1 interno sul Muravera, si piazzano al quarto posto solitario nel girone G della serie D a soli tre punti dal Rieti capolista. Inoltre mercoledì gli azzurri avranno l’andata delle semifinali di Coppa Italia a Bisceglie, un appuntamento storico per il club castellano. «Per quanto riguarda la sfida di Coppa, cercheremo di dare il massimo riportando a casa un bel risultato». L’auspicio è di Matteo Magliocchetti, mezzala classe 1998 che sta guadagnando sempre di più la fiducia di mister Chiappara. «Di fatto questo è il mio anno d’esordio in prima squadra, nella passata stagione ho fatto parte della Juniores. Sono contento dello spazio avuto finora e di come sto crescendo» rimarca Magliocchetti. Un passo indietro per commentare il 3-1 interno rifilato al Muravera, passato inizialmente in vantaggio e poi rimontato dalle reti di Giannone (su rigore), Traditi e Pintori. «Non abbiamo avuto il giusto approccio alla partita – spiega Magliocchetti -, ma la squadra ha reagito bene nonostante di fronte ci fosse un avversario molto chiuso. Il pareggio di Giannone poco prima dell’intervallo è stato decisivo e ci ha dato la carica per rientrare in campo con grande determinazione e non è un caso che a inizio ripresa è arrivato il gol di Traditi. Poi abbiamo dominato la ripresa ed è arrivato un altro successo importante». Anche la classifica di campionato è lusinghiera per capitan Panini e compagni. «Siamo soddisfatti del nostro rendimento e posso assicurare che lotteremo fino all’ultimo per conquistare una posizione di alta classifica. Siamo sul pezzo e vogliamo rimanerci» conclude Magliocchetti. La testa del gruppo di mister Chiappara è ovviamente sull’appuntamento di Bisceglie, mentre dopo la sfida in Puglia l’Albalonga tornerà a tuffarsi nel campionato con la complicata trasferta umbra contro il Trestina.

Print Friendly, PDF & Email