Maker Faire, protagonista progetto di uno studente di Zagarolo

0
939

IMG_2273“Si è aperto nella giornata di ieri (giovedì 16 ottobre) il “Maker Faire” di Roma, il più importante spettacolo dell’innovazione al mondo. Un evento “family-friendly” ricco di invenzioni, creatività e inventiva, e una celebrazione della cultura e del movimento “makers”. È il luogo dove maker e appassionati di ogni età si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte. Un gruppo selezionato di studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Paolo Borsellino Giovanni Falcone” di Zagarolo si è recato in visita al Maker Faire di Roma. Circa 50 studenti frequentanti la classe quinta dell’IPSIA e la classe prima B del Liceo Scientifico hanno potuto partecipare all’uscita didattica. “È stata l’occasione per scoprire le ultime innovazioni in campo tecnologico create dai maker che, guidati da creatività e inventiva, sono riusciti a trasformare in realtà le proprie idee, i propri sogni – ci hanno spiegato i professori di Zagarolo in visita all’evento tecnologico. – Molti i padiglioni visitati e le cose viste: droni liberi in una voliera, stampanti che fanno cioccolatini, robot che dialogano con gli umani, occhiali per vedere mondi fantastici e soprattutto tanti ragazzi tra i maker, pronti a raccontare le loro esperienze”. Tra i maker, infatti, c’era anche Marco, compagno di classe dei ragazzi della prima, che ha presentato al Maker Faire il suo ultimo progetto: una macchina radiocomandata controllata attraverso smartphone. Un’invenzione ideata e realizzata da lui con cura in tutti gli aspetti, sia meccanici ed elettronici sia di sviluppo del software. Incontrarlo nelle vesti di maker è stata per i ragazzi una grande emozione e tutti hanno voluto provare a “guidare” la sua invenzione. “Una giornata densa di emozioni che ha affascinato e catturato i nostri studenti e che soprattutto ha riacceso in loro la voglia di fare e di realizzare le proprie idee, nel pieno spirito dell’evento e cioè “fai da te” ma soprattutto “facciamo insieme”. Un grande in bocca al lupo va proprio a Marco: anche in questo caso Zagarolo è stato degnamente rappresentato dalla creatività di un giovanissimo concittadino – conclude l’assessore alla pubblica istruzione e cultura del comune di Zagarolo, Emanuela Panzironi”.

Print Friendly, PDF & Email