Marco Amelia soddisfatto per lo stage del Rocca Priora Calcio

0
1221
Marco Amelia
Marco Amelia durante lo stage The Number One a Rocca Priora
Marco Amelia
Marco Amelia durante lo stage The Number One a Rocca Priora

«Un evento che sta riscuotendo sempre maggiore successo». Il portiere del Milan e presidente onorario del Rocca Priora calcio Marco Amelia commenta così l’esito della quarta edizione del corso multilivello “The Number One”, conclusosi venerdì scorso dopo una settimana di intensi e particolareggiati allenamenti dedicati completamente al ruolo del portiere. «Abbiamo accontentato ben 35 ragazzi quest’anno – dice Amelia, presente in tutti i cinque giorni di stage – cercando di mantenere sempre alta la qualità dell’allenamento per ognuno di loro. Come ogni anno alla fine della settimana c’è la sensazione di aver creato una bella coesione tra i vari ragazzi e tra loro stessi e noi tecnici. I ragazzi chiudono questa bella esperienza avendo messo indubbiamente qualcosa di importante nel loro bagaglio tecnico ed umano». «Siamo molto soddisfatti di come sono andate le cose in questa edizione di “The Number One” – aggiunge il presidente del Rocca Priora Claudio Amelia -. Questo evento dura una settimana, ma ci vuole un duro lavoro per prepararlo al meglio. E visto il successo non c’è dubbio che il prossimo anno ci sarà la quinta edizione». Assieme a Marco Amelia hanno fatto parte dello staff che ha allenato i ragazzi anche Davide Cavaliere, Alessandro Mazzi, Mirko Testa, Andrea Longo, Luca Amelia e Pietro Spinosa (preparatore di squadre di serie A come Chievo e Genoa).

Sabato scorso, invece, è stata la volta delle finali del torneo “Città di Rocca Priora”. Doppio successo per la Lupa Frascati che si è aggiudicato il torneo delle categorie 2000 e 2002. La categoria dei 2001 ha visto invece la vittoria della squadra di casa. Intanto da lunedì (e fino al 27 luglio) il campo sportivo “Montefiore” ha aperto i propri centri estivi dedicati ai ragazzi e alle ragazze dai 7 ai 13 anni. «I partecipanti potranno divertirsi e stare insieme praticando diverse attività sportive – rimarca Claudio Amelia -, ci sarà la possibilità di scegliere di iscriversi per una sola settimana o anche di più: è il nostro modo per aggregare i giovani anche d’estate».

Print Friendly, PDF & Email