Marini e Sepio sul Centro Dialisi al Regina Apostolorum

Albano Laziale, il sindaco Nicola Marini e il consigliere delegato alla sanità Gabriele Sepio: «Dialisi al Regina Apostolorum ulteriore servizio per i cittadini»

0
40
sepio_marini
Gabriele Sepio e Nicola Marini

Venerdì 12 aprile è stato inaugurato il Centro Dialisi dell’Ospedale Regina Apostolorum di Albano Laziale. Il nuovo reparto potrà contare su dieci postazioni accreditate e altre otto autorizzate, dotate delle più moderne e avanzate tecnologie.

Del nuovo centro ha parlato il Consigliere Comunale con delega alle Politiche Sociali e Sanità, Gabriele Sepio: «Un servizio che arricchisce l’offerta sanitaria del nostro territorio e valorizza un importante presidio a tutela della salute dei cittadini, come l’ospedale Regina Apostolorum, grazie alla professionalità di dirigenti, medici e operatori. Il Centro di Dialisi consentirà di rispondere ad ulteriori bisogni sanitari del nostro distretto, già servito dal Nuovo Ospedale dei Castelli Romani. Siamo, inoltre, fiduciosi di poter avere a disposizione nel breve termine i locali dell’ampia struttura dell’ex ospedale San Giuseppe di Albano Laziale mantenendone la destinazione sanitaria e socio-sanitaria, a beneficio della popolazione residente. La proposta, già formalizzata all’Asl Roma 6, è quella di utilizzare gli spazi per arricchire ulteriormente i servizi alla cittadinanza anche in tema sociale e socio assistenziale, oggi di competenza del Distretto Socio Sanitario, di cui il Comune di Albano laziale è capofila».

Il Sindaco Nicola Marini ha concluso: «Accogliamo con grande favore l’apertura di questo nuovo reparto, ad ulteriore conferma di come l’Ospedale Regina Apostolorum rappresenti una struttura di primo livello del nostro territorio e dell’intera Sanità Regionale. Il Centro di Dialisi andrà ad incrementare in maniera considerevole la qualità dei servizi, andando a completare l’offerta di risposta sanitaria della nostra Azienda Sanitaria per questo delicato servizio. Un doveroso ringraziamento a tutti gli operatori del Regina Apostolorum ed a tutti coloro che si sono adoperati per questo importante risultato».

Print Friendly, PDF & Email