Marino, arrestato in zona Nettunense dalla Polizia dopo tentata rapina

0
928
arresto_polizia_albano_a_marino_nettunense
Arresto della Polizia di Albano nella zona Nettunense di Marino.

“Marino,

arresto_polizia_albano_a_marino_nettunense
Arresto della Polizia di Albano nella zona Nettunense di Marino.

armato di pistola con colpo in canna tenta di rapinare un uomo del suo orologio di valore: arrestato dalla Polizia di Stato” così l’ufficio stampa della Questura di Roma esordisce nel comunicato che riceviamo e pubblichiamo di seguito:

“Il tentativo di rapinare un uomo del suo orologio di una marca prestigiosa è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri in via Nettunense, nella zona di Marino.

Un uomo, armato di pistola ed a bordo di uno scooter, dopo aver adocchiato la sua preda,  gli ha intimato di fermare la sua autovettura e di consegnargli il prezioso orologio.

La vittima, però, nonostante l’arma puntata, non si è fatta intimidire e, aperto di scatto lo sportello, ha fatto vacillare il rapinatore e poi ingaggiato con lui una furibonda colluttazione.

Alla vista di quanto stava accadendo diversi passanti hanno avvisato il 113 ed in pochi minuti sono giunte sul posto due volanti della Polizia di Stato del Commissariato di Albano Laziale, diretto dal dott. Domenico Sannino, impegnate nei consueti servizi di controllo del territorio.

Gli agenti, subito intervenuti, hanno messo definitivamente fine ai tentativi del malvivente di fuggire. Una volta bloccato ed assicurato nell’auto di servizio, i poliziotti hanno rinvenuto in terra, a poca distanza, una pistola con matricola abrasa e colpo in canna.

Reperito sul posto anche lo scooter utilizzato, risultato essere stato rubato nel gennaio scorso.

Condotto negli Uffici del Commissariato ed identificato per T.M., romano di 41 anni con precedenti di Polizia specifici, al termine è stato arrestato per rispondere di tentata rapina aggravata, detenzione e porto di arma clandestina e munizionamento nonché di ricettazione.

Le indagini non sono comunque concluse.

Gli investigatori cercheranno infatti di stabilire se l’arrestato si sia reso responsabile di altre rapine simili e di accertare la provenienza dell’arma ed il suo eventuale utilizzo in vicende criminose.”

 

Print Friendly, PDF & Email