Marino, conclusasi la mostra di Olivetti a Santa Maria delle Mole

0
738
zampilloni_olivetti_enderle_roma
La vicepresidente Luciana Zampilloni; l'autore della personale, Ivano Olivetti; il tesoriere, Stefano Enderle; la presidente di ACAB, Ombretta Roma
zampilloni_olivetti_enderle_roma
La vicepresidente Luciana Zampilloni; l’autore della personale, Ivano Olivetti; il tesoriere, Stefano Enderle; la presidente di ACAB, Ombretta Roma

“E’ evidente e palpabile la soddisfazione del gruppo che anima ACAB nelle frazioni di Marino – inizia così la nota che riceviamo e pubblichiamo dall’Associazione Comune Autonomo Boville . “Sia perché – come sottolineano la presidente Ombretta Roma e la vicepresidente Luciana Zampilloni – Decine sono state le persone che si sono avvicinate, non per caso, allo spazio espositivo del Bar Mameli 11B, che ha ospitato la mostra fotografica personale di Ivano Olivetti; sia perché i singoli eventi, come l’inaugurazione e la serata con ospite il rappresentante della Palestina Yousef Salman sono state partecipate, non banali, belle”. Già da questa sintesi si comprende come sia stata giusta la scelta di ACAB di contribuire alla offerta culturale e sociale nelle frazioni di Marino. Confermata, tra l’altro, anche dal sostegno di Legambiente e dal patrocinio del Parco dell’Appia Antica. “Inoltre – come annunciano la Presidente e la vicepresidente – ora stiamo valutando alcune proposte che abbiamo ricevuto proprio grazie alla modalità che abbiamo offerto. Proposte che, per essere espliciti, ma non esaustivi, perché gli appuntamenti non sono ancora calendarizzati, riguardano sia altre mostre simili da allestire; sia attività plurime di carattere collettivo fruibili con il pubblico. Insomma, i cittadini di Marino e d’intorni, a partire dalle frazioni di Marino, possono essere certi che non abbiamo avviato un fuoco di paglia. Noi – concludono le signore Ombretta e Luciana – con piccoli sacrifici e serietà di impegno, vogliamo mantenere viva la nostra presenza fino a quando, come ora, troveremo corrispondenza e piacere di stare insieme con tante, tantissime persone”. Di certo, come ha fatto sapere il tesoriere, Stefano Enderle, “le spese sostenute, grazie al sostegno dei numerosi commercianti ed artigiani, sono state non a carico dell’Associazione. Del resto lo stesso patrocinio, prestigioso, è avvenuto a costo zero. Con uguale comportamento di amministrazione dei prossimi eventi, fidando in altri sostegni, credo che riusciremo nell’intento di crescere, tutti insieme, nel godimento di momenti ludici e culturali, a beneficio del livello, nel nostro piccolo, della qualità del vivere. Sosteneteci – conclude il tesoriere – anche iscrivendovi all’Associazione, oltre che proponendo attività che vorrete fare con noi”.

Print Friendly, PDF & Email