A Marino i cittadini danno i voti ai servizi comunali

0
838
marinopanorama
Marino
Marino
Comune di Marino

Al servizio dei cittadini con disponibilità e professionalità sottoposte al giudizio e alla valutazione da parte dei cittadini stessi. E’ l’obiettivo perseguito da Palazzo Colonna tramite l’indagine Customer Satisfaction che permette agli utenti di fornire la loro opinione in merito alla qualità dei servizi comunali prestati. L’avviso, presente nell’home page del sito istituzionale sezione «In Evidenza» invita il cittadino, in forma rigorosamente anonima, a rispondere ad un questionario tramite il quale offrire la propria analisi e il punto di vista sulla qualità dei servizi. Nel modulo, oltre ad informazioni inerenti sesso, età, titolo di studio, tipologia di utente, quartiere di residenza e servizio comunale al quale ci si è rivolti, viene chiesto il giudizio dei cittadini su struttura, qualità del servizio reso, cortesia, disponibilità e competenza degli impiegati, informazioni rese, disponibilità di documentazione sul sito internet dell’ente rispetto al servizio visitato, possibilità di utilizzare email o sito internet per avanzare domande o richieste al servizio visitato, tempi di attesa per le richieste inoltrate al servizio visitato. Predisposto dall’Amministrazione guidata dal sindaco Fabio Silvagni tramite l’assessore alla Comunicazione e al Personale Giuseppe Bartolozzi il questionario, compilabile entro il mese di novembre «E’ indirizzato ad orientare l’azione amministrativa al miglioramento dei rapporti con i cittadini e al perseguimento di obiettivi di trasparenza, efficacia, efficienza e qualità dei servizi e delle prestazioni erogate» afferma Bartolozzi. Una sorta di osservatorio sul livello di soddisfazione dell’utenza compilabile anche presso gli uffici comunali con l’aiuto di un operatore. «Un’iniziativa coraggiosa – sottolinea il sindaco Fabio Silvagni – che, aperta a tutta la cittadinanza, costituisce un ulteriore passo verso un’Amministrazione Pubblica più trasparente e aperta alla partecipazione e ai bisogni dei cittadini».

Print Friendly, PDF & Email