Marino, nuova sede per Costruiamo il Decentramento

0
938
cecchi_decentramento
Cecchi, inaugurazione sede Ricostruiamo il Decentramento
cecchi_decentramento
Cecchi, inaugurazione sede Ricostruiamo il Decentramento

Nuova sede per il movimento civico marinese “Costruiamo il Decentramento” che lo scorso  19 ottobre, ha inaugurato i locali di via Nettunense 125 in zona Castelluccia, dopo aver svolto la sua attività nei quartieri cittadini di Santa Maria delle Mole e Frattocchie.

“Un momento importante – si legge in una nota del Movimento Costruiamo il Decentramento – per un gruppo di lavoro fondato “dalla gente per la gente” nel 2003 con propositi quali “partecipazione, presenza, condivisione, operatività al servizio della comunità”.

Oltre 150 le persone intervenute. Tra loro tanti i semplici cittadini, diverse le rappresentanze politiche locali e non, come i consiglieri regionali Adriano Palozzi (Forza Italia) e Luca Malcotti (Cuori Italiani) e i coordinatori locali Massimo Prinzi (MCD), Remo Pisani (FI), Gianfranco Bartoloni (Marino Futura), Alessandra Pappadia (Idee Nuove) e Marco Comandini (IDV).

Da tutti attestazioni di stima al coordinatore del movimento civico, Stefano Cecchi, per i traguardi raggiunti in 13 anni di attività.

Costruiamo il Decentramento, lo ricordiamo, ha visto rappresentanze significative in Consiglio Comunale con lo stesso Cecchi (assessore, presidente dell’Assise, consigliere e, nelle ultime amministrative, candidato sindaco – continua la nota – per la coalizione di centrodestra L’Officina delle Idee con 5676 voti e quindi di diritto in Consiglio) e con Cinzia Lapunzina (assessore, oggi consigliere di opposizione).

“Risultati che non si sarebbero raggiunti senza la volontà di tutti di essere uniti e il desiderio di fare bene per la città” ha detto Cecchi, sottolineando come a livello locale ma anche nazionale, sia molto raro che un movimento civico abbia la capacità di proseguire nel tempo con sempre rinnovata energia e determinazione come invece accade per Costruiamo il Decentramento.

“Un risultato raggiunto solo in nome dell’unità” ha aggiunto, auspicando come l’esempio del piccolo gruppo civico marinese, possa essere di monito e spunto per le grandi realtà politiche e civiche nazionali.

“La nostra forza sono presenza e collaborazione- ha aggiunto il coordinatore, sottolineando come l’attenzione al territorio, in funzione del progetto avviato nel 2003, non debba mai venire meno.

“Soprattutto ora che il nostro contributo e’ dai banchi dell’opposizione”.

In occasione dell’inaugurazione della nuova sede, scelta in funzione di una razionalizzazione dei costi ma anche di una maggiore conoscenza e contatto con il territorio dopo la presenza a Santa Maria delle Mole è Frattocchie, è stato presentato il nuovo simbolo del movimento civico che andrà ad accompagnarne le future attività” conclude la nota .

Print Friendly, PDF & Email