Marino Pallavolo, Stars sempre seconde Bulls in zona playoff

0
1283
stars
Marino Pallavolo Stars vs GB Vico
stars
Marino Pallavolo Stars vs GB Vico

Continua la serie positiva delle Stars che anche nell’ultima giornata di campionato sono riuscite a vincere in casa dell’ostica formazione del Vico con il punteggio di 3 set a 0. Le ragazze di Marino sapevano benissimo che non bisognava sottovalutare la formazione romana, reduce da una serie di prestazioni positive e in cerca di punti per salire in classifica; le padrone di casa hanno di fatto rispettato i pronostici dando del filo da torcere alle marinesi, come si vede dai parziali dei set.

Le Stars sono scese in campo con Fondi in diagonale a Silvagni, Alegiani e Boeretto a banda, Manili e Monello al centro con Mastrocesare libero: le marinesi sono partite subito concentrate e grintose, cercando di contenere la veemenza e l’enfasi della squadra di casa, particolarmente pericolosa al centro e con un libero aspira-palloni in difesa: il set procede spedito a favore delle ospiti che dominano dai 9 metri con una battuta insidiosa che mette continuamente in difficoltà il Vico, e che grazie ad un’ottima correlazione muro-difesa riescono ad aggiudicarsi il set per 25 a 17.

Il secondo parziale sembra partire nello stesso modo del precedente, con le marinesi a dettare il ritmo e ad imporre un gioco preciso e fluido, dall’altra parte la squadra di casa a rincorrere senza riuscire ad impostare un attacco efficace. Quando tutto sembrava ormai deciso le romane mettono in campo tutto il cuore che hanno, cominciano a tirare su palloni importanti e ad attaccare con efficacia al centro; le Stars invece non riescono più a mettere palla a terra e sbagliano molto in ricezione, regalando una serie di punti che ridanno fiducia alla squadra di casa. Il Vico riesce così a riagganciare le marinesi sul 24 pari e il set va così ai vantaggi; la partita si fa nervosa e fallosa, tanti errori caratterizzano il gioco da entrambi i lati del campo, saranno alla fine le Stars ad aggiudicarsi il set con il punteggio di 26 a 24.

Spenti gli animi per l’incredibile recupero, il terzo set è appannaggio delle ospiti e con Di Bernardino al posto di Alegiani le ragazze di Rebiscini ricominciano a marciare spedite; Valentina Fondi amministra bene il gioco e chiama spesso in causa Manili e Monello che rispondono sempre presenti. Il Vico cerca di recuperare verso la fine ma il vantaggio delle ospiti gli permette di gestire il set in tranquillità e di portare a casa altri 3 punti preziosi.

Le marinesi mantengono così il secondo posto e possono prepararsi alla prossima giornata di campionato che le vedrà affrontare il Viterbo, formazione che è riuscita a vincere contro il Volley friends nella scorsa giornata e cercherà di ripetersi in casa delle Stars sabato 14 marzo alle 18:30. Le ragazze dovranno stare attente a non avere cali di concentrazione che potrebbero essere devastanti in chiave playoff: le contendenti ai 5 posti a disposizione sono tutte vicine e cercheranno di non perdere punti prima degli scontri diretti. Fondamentale è perciò vincere contro il Viterbo e consolidare il secondo posto in classifica.

SERIE B2 MASCHILE: MARINO VINCE ADOLBIA ED E’ IN ZONA PLAYOFF

Un viaggio abbastanza lungo, causa la chiusura dell’aeroporto di Olbia, si scende ad Alghero, lunga traversata del territorio nuragico, passaggio lampo in albergo, poi subito in campo, dove Coach Giordani per il confronto con gli isolani, schiera il sestetto titolare con  Cicchinelli  al palleggio, Di Belardino  e Sablone  schiacciatori,  Di Leo opposto, centrali Antonucci e Guidi,  Libero Tammaro. Dopo appena 30 minuti di preparazione in campo si comincia. Gli Olbiesi contrappongono una formazione d’attacco di tutto rispetto, tesa alla conquista di una vittoria che significherebbe per gli isolani il sorpasso in classifica a danno dei marinesi e il conseguente inserimento in zona play off. Il match inizia con i Bulls decisi ed impetuosi che si portano subito in vantaggio per 8 a 1, quasi da non credere, Olbia al momento in netta difficoltà, ma una serie di errori e un paio di punti subiti in battuta permettono un recupero dei padroni di casa, che portano il punteggio sul 19 pari. In entrambe le formazioni c’è la voglia di vittoria, si procede punto punto fino al sospirato epilogo del set, che termina per 29 a 27 a favore dei Bulls. Il risultato ottenuto è una iniezione di fiducia e di sicurezza  per i ragazzi di Giordani, che vanno al riposo soddisfatti  ma anche convinti di aver primeggiato nello scontro anche a livello fisico e psicologico. Inizia il secondo parziale, subito si vedono i frutti del duello combattuto nel precedente set, i Bulls partono forte e scavano un vantaggio inebriante  9 a 1, l’Olbia è in evidente affanno, i Sardi non si aspettavano un Marino così deciso e battagliero, il set non ha storia e né menzione del suo scorrere,  25 a 15 il risultato finale e 2 a0 per i Bulls.  Il terzo set inizia con azioni lunghe e combattute; l’Olbia rientra in campo con uno spirito diverso, si porta in vantaggio per la prima volta in questa partita, ma i Bulls sono lì sempre a mordere  l’avversario e hanno sete di vittoria, lo dimostrano in ogni palla giocata, le bordate di Damaro e compagni si spengono sull’inossidabile muro marinese, tanto inossidabile da costringere gli attaccanti di Olbia a ripiegare sull’attacco a pallonetto, non usuale per i forti attaccanti di Olbia. Privati della loro arma migliore i padroni di casa cedono anche il terzo combattuto set 25 a 23 e 3 a 0 il risultato finale. Per i Bulls, è una grande vittoria, ottenuta su un campo difficile contro un avversario diretto.

Print Friendly, PDF & Email