Mentre in MotoGP regna l’equilibrio, in F1 Hamilton domina incontrastato

Motori, in MotoGp l’assenza di Márquez ha rimescolato le carte. In Formula 1 Hamilton è lanciato verso il settimo titolo mondiale

0
129
hamilton vince in ungheria
I festeggiamenti di Louis Hamilton che vince per la prima volta su una Mercedes un Gran Premio di Formula 1

Mentre in MotoGP regna l’equilibrio, in F1 Hamilton domina incontrastato

 

Così come avvenuto anche per altri sport, sono ormai diversi mesi che anche la MotoGP e la Formula 1 hanno riacceso i motori. I due campionati, tuttavia, vivono delle situazioni completamente diverse tra loro in quanto, mentre nelle moto l’equilibrio la fa da padrone, in F1 c’è Lewis Hamilton che sta recitando il ruolo di dominatore assoluto.

L’assenza di Márquez ha rimescolato le carte

Alla vigilia di questo campionato di motociclismo tutti gli addetti ai lavori avevano individuato in Marc Márquez l’assoluto favorito per la vittoria del mondiale. Come raccontato anche al link https://www.gazzetta.it/, il pilota spagnolo, reduce da quattro vittorie negli ultimi quattro anni, sei negli ultimi sette, è senza dubbio il pilota più forte in circolazione e, soprattutto, sembra avere a disposizione il mezzo ideale per esaltare le proprie caratteristiche di guida. Come raccontato anche al link https://www.corriere.it/, nella prima gara stagionale in quel di Jerez de la Frontera, Márquez si è tuttavia infortunato gravemente a un braccio e a nulla sono valsi i tentativi di un recupero lampo che, non solo non hanno sortito gli effetti sperati ma che, anzi, hanno aggravato ulteriormente le condizioni fisiche dello spagnolo, costringendolo ai box per diversi mesi. La lotta per il titolo si è improvvisamente riaperta ma, a oggi, nessuno ha dimostrato di poter recitare il ruolo di dominatore della MotoGP. Andrea Dovizioso guida la classifica con pochi punti di vantaggio su Quartararo, Rins, Viñales e Miller e anche dando un’occhiata alle scommesse sportive disponibili al link www.planetwin365.it, il campionato pare aperto a ogni possibile esito. Valentino Rossi, dal canto suo, continua a rendersi protagonista di ottime prestazioni e non è escluso che di questo passo anche il campione di Tavullia possa riuscire a inserirsi nella lotta per il titolo.

In Formula 1 Hamilton è lanciato verso il settimo titolo mondiale

Mentre in MotoGP regna l’equilibrio, in F1 stiamo assistendo per l’ennesima volta a un clamoroso dominio Mercedes e, in particolare, di Lewis Hamilton. Il pilota britannico sta mettendo in fila una serie spaventosa di record che l’hanno proiettato di diritto nella storia di questo sport. Il prossimo record che si prepara a infrangere è quello dei sette titoli mondiali conquistati da Michael Schumacher alla guida della Benetton, prima, e, poi, della Ferrari. Ferrari che, invece, stanno attraversando quello che è con ogni probabilità il periodo più buio della propria gloriosa storia. Come raccontato anche al link https://sport.virgilio.it/, le Rosse stanno vivendo una profonda crisi sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista identitario e i problemi non sembrano destinati a risolversi nell’immediato. Leclerc ha dimostrato in più di un’occasione di essere già pronto per lottare alla pari con Hamilton e Verstappen in ottica titolo ma la macchina non solo non gli permette di competere ai massimi livelli ma, addirittura, lo costringe a battagliare nelle retrovie.

Nell’attesa che entrino in vigore le modifiche regolamentari previste per il 2022, Hamilton si gode la supremazia delle Frecce d’Argento e, dopo aver infranto quasi ogni record, si prepara a entrare ancora di più nell’Olimpo della F1. Senza Márquez la MotoGP non ha più un padrone e non vediamo l’ora di scoprire chi alla fine riuscirà a laurearsi Campione del Mondo.

Print Friendly, PDF & Email