Meschini “Sarà particolare giocare contro Hawkins”

San Nilo Grottaferrata basket (C Gold/maschile), le parole di Gabriele Meschini: “Sarà particolare giocare contro Hawkins”

0
41
meschini
meschini

La serie C Gold del San Nilo Grottaferrata basket ha superato anche l’insidiosa trasferta con la Smit Roma Centro. Il club criptense ha vinto con un chiaro 80-58 su un campo non semplice, come conferma l’ala/pivot classe 1992 Gabriele Meschini. “Temevamo questa trasferta perché su quel campo si segna sempre poco e noi ultimamente non eravamo stati molto prolifici. Invece abbiamo contenuto le sofferenze, limitando i migliori giocatori della squadra avversaria e prendendo un certo vantaggio già dalle prime fasi per poi allungare nel punteggio all’ultimo quarto. Sapevamo di dover fare risultato per continuare il nostro percorso e lo abbiamo fatto con personalità”. La testa della squadra allenata dai coach Stefano Busti e Matteo Apa è già con la testa all’appuntamento di domani sera quando al palazzetto dello sport intitolato a Saverio Coscia arriverà la Fortitudo. “Una squadra davvero enigmatica e capace di fare tutto – la presenta Meschini – Erano partiti con un allenatore e con un gruppo di giocatori di grande spessore, poi a stagione in corso la squadra è stata totalmente rivoluzionata e da qualche settimana l’ha presa in carico anche un nuovo coach”. Tra i giocatori importanti del prossimo avversario dei criptensi spicca un nome illustre. “Giocheremo contro David Hawkins e sarà certamente una sensazione particolare, almeno a livello personale: l’ho visto giocare da bambino con la maglia della Virtus Roma e quindi sarà sicuramente un effetto strano quello di stare in campo contro di lui. L’ho visto l’anno scorso in serie C2 e, pur non essendo in forma, si vedeva che era un giocatore capace di spostare gli equilibri. Ma la Fortitudo, come detto, ha diversi giocatori importanti e credo che ai play off sarà un’autentica mina vagante che molti vorranno evitare”. Il San Nilo Grottaferrata basket, comunque, è concentrato sul suo percorso: “Formia può fare filotto, considerato il calendario. Quindi noi, per riuscire a piazzarci al primo posto, dovremo vincere cinque partite da qui alla fine della stagione regolare anche se sappiamo che la fase decisiva dell’annata arriverà comunque ai play off e quello sarà davvero il momento in cui dare tutto” conclude Meschini.

Print Friendly, PDF & Email