Meta Casa, la resina cambia volto ai tuoi spazi

0
2710
resina
Resine per arredamenti
resina
Resine per arredamenti

Avete un pavimento vecchio, rovinato, un po’ retrò, e volete rendere la vostra casa più moderna? La resina vi viene in aiuto. È un materiale che si è diffuso molto negli ultimi anni in ambito domestico e la sua principale qualità è quella di avere uno spessore di 2/3 mm, che la rende applicabile direttamente su qualsiasi superficie esistente, senza bisogno di rimuoverla.

Il risultato finale è quello di una superficie omogenea e priva delle antiestetiche linee di fuga. Le resine sono prodotti polimerici che consentono di ottenere le caratteristiche chimico-fisiche simili a quelle della pietra, del cemento, della ceramica o del vetro. Un pavimento in resina è resistente a graffi, abrasioni e urti, è impermeabile e aderisce facilmente al supporto sottostante. Le resine sono dunque una valida alternativa ai prodotti tradizionali e possono rivestire i materiali preesistenti, conferendo loro maggiore resistenza e impermeabilità, oltre a prevenire la formazione di polvere.

Inoltre ci si può sbizzarrire nei colori, nelle trame e nei disegni. Gli effetti ottenibili vanno dallo spatolato al nuvolato, alle inclusioni di materiali, come madreperla, pietre, polveri di vario genere, conchiglie, foglie, fiori e persino dischi in vinile. Si può scegliere tra un ventaglio di texture diverse: materiche, vellutate, lisce, grumose, così come per le tinte, che possono essere monocromatiche o miscelate. Quindi la resina permette di ottenere effetti artistici, originali e personali di grande impatto.

La realizzazione di una superficie in resina avviene in più passaggi, con la successione di strati che vengono posati l’uno sopra l’altro. Il processo inizia con la stesura di una prima mano di fondo in cui viene inglobata una rete in fibra di vetro per evitare crepature. Vengono poi stese ulteriori due mani di fondo per uniformare e rendere liscia la superficie. A questo punto inizia la posa della vera e propria finitura in resina, che serve a rendere la pavimentazione pedonabile, impermeabile e antiusura. La posa della resina necessita quindi di diversi giorni di lavorazione, da 3 a 6, e di mano d’opera specializzata. La resina è un materiale anche ecosostenibile, infatti tutte le finiture sono a base d’acqua e quindi non sono pericolose né per l’ambiente né per le persone.

La resina non è applicabile solo su un pavimento, ma può rivestire anche pareti, scale, cucine, complementi d’arredo, offrendo un effetto mono-materico e mono-cromatico dal carattere moderno. Un unico punto a sfavore della resina è che una volta posata è difficilmente sostituibile, quindi bisogna essere molto sicuri del suo utilizzo, ma vi posso garantire che non vi stancherete mai di apprezzare il suo fascino e la sua bellezza.

Print Friendly, PDF & Email