Meta Casa, l’uso della luce degli oggetti e dei colori nel Feng Shui

0
2827
Sfruttate la forza vitale della natura
Sfruttate la forza vitale della natura

 

Sfruttate la forza vitale della natura
Sfruttate la forza vitale della natura

META CASA – Con questo terzo articolo, si conclude il capitolo relativo all’introduzione e alla conoscenza del Feng Shui. Essendo un’arte molto antica, elaborata e complessa, ciò che è stato scritto finora rappresenta solo un primo approccio generale ed informativo che può stimolare, chiunque sia interessato, ad un eventuale approfondimento più scientifico di tale affascinante disciplina.

Gli ultimi argomenti che affronteremo sono relativi alla scelta dell’illuminazione, all’uso di determinati oggetti propri dell’arte del Feng Shui e all’importante e sempre difficoltosa scelta dei colori.

L’ILLUMINAZIONE

La scelta della giusta illuminazione è una delle soluzioni di Feng Shui più importanti. Cercate di migliorare l’atmosfera con diversi punti luce: lampade a stelo, illuminazione a soffitto o una luce indiretta possono valorizzare moltissimo un ambiente, e farlo apparire radioso oppure intimo e accogliente, soprattutto gli angoli di una stanza non devono mai essere troppo bui, altrimenti tendono a far ristagnare l’energia.

GLI OGGETTI DEL FENG SHUI

I carillon, cioè campanellini, sonagli, campanelle a vento, strutture eoliche e gli altri corpi sonori aumentano l’energia di una stanza. Devono avere un’intonazione chiara e limpida, perciò sono da preferire i carillon di metallo. Quadri, fotografie e dipinti possono essere tutti usati per creare un’atmosfera di attività, vitalità o rilassamento. I paesaggi lussureggianti sono particolarmente utili in quanto rappresentano energia nutritiva. Sculture, tessuti e oggetti d’arredamento, soprattutto se con forme di cerchi o strutture circolari sono segno di completezza e indicano soddisfazione e felicità, le forme complete sono più favorevoli dei design irregolari.

 

 

I carillon aumentano la quantità di energia e ne guidano il flusso all’interno della stanza
I carillon aumentano la quantità di energia e ne guidano il flusso all’interno della stanza

Tradizionalmente, gli specchi sono sempre stati uno degli strumenti Feng Shui più popolari ed efficaci per deflettere l’energia negativa diretta verso un edificio. Quando collocate gli specchi, fate attenzione che non vi sia parte della vostra testa tagliata fuori dal riflesso dello specchio. L’effetto degli specchi può anche essere esagerato o sbilanciato se questi vengono appesi l’uno di fronte all’altro, direttamente sulla linea di apertura delle porte o delle finestre o ai piedi del letto. L’energia che entra da una porta o da un finestra non deve essere immediatamente riflessa alla fonte.

 

La vegetazione, sia in vaso che in terra è indice di un’energia sana. Può avere effetti rinvigorenti e calmanti e può anche essere un utile mezzo per rafforzare e proteggere un sito. Se volete introdurre piante e fiori in una stanza, cambiate regolarmente l’acqua non lasciatela mai stagnare, mantenete il terreno umido ed eliminate fiori e foglie che cominciano ad appassire.

 

I carillon aumentano la quantità di energia e ne guidano il flusso all’interno della stanza
I carillon aumentano la quantità di energia e ne guidano il flusso all’interno della stanza

 

L’USO DEI COLORI

Non vi sono regole assolute nella scelta dei colori, della loro collocazione o del tipo di utilizzo. Possono esservi, tuttavia, determinati colori che vi fanno sentire a disagio, mentre altri creano un’atmosfera rilassante, dovreste quindi seguire anche le vostre preferenze personali. Un uso equilibrato del colore migliora il Feng Shui di una stanza e crea un senso di armonia, mentre un uso eccessivo di un solo colore può creare un’atmosfera di disagio. Se volete usare un colore come tema principale di una stanza, introducete altri colori usando tessuti od ornamenti in modo tale che non predomini un solo elemento.

Come criterio per la scelta dei colori adatti a un ambiente potete anche adottare l’uso a cui esso è destinato. Una stanza relativamente attiva, dove cioè ci si intrattiene più spesso (per esempio soggiorno o studio), richiede più tonalità attive, come rosso, arancione e giallo. Per parti della casa più tranquille, come per esempio la camera da letto o la biblioteca, è meglio preferire una scelta di colori più riposanti, magari una tenue sfumatura di albicocca o una calda tonalità di rosa o di beige.

Bibliografia e approfondimenti:

Gunther Sator, “Feng Shui L’arte di creare ambienti accoglienti e salutari”, Edizioni Red, Milano, 2008

Francesca Bino, “Feng Shui Realizzare e vivere il proprio spazio in armonia”, RL Gruppo Editoriale, 2011

Wu Xing, “Il manuale del Feng Shui”, Ed

izioni Il punto d’incontro, Vicenza, 2010

Eva Wong, “Il grande libro del Feng Shui”, Mondadori, Milano, 2012

Gli oggetti d’arredamento che si ispirano all’acqua, quindi anche la fotografia di una cascata, attivano il flusso degli eventi positivi
Gli oggetti d’arredamento che si ispirano all’acqua, quindi anche la fotografia di una cascata, attivano il flusso degli eventi positivi
Print Friendly, PDF & Email