Mirco Bencivenga a I Soliti Ignoti

Il giovane cantante larianese Mirco Bencivenga sugli schermi della Rai all'interno della trasmissione condotta da Amadeus

0
222
Lariano
Piazza di Lariano

Importante esperienza lavorativa per Mirco Bencivenga, il musicista trentaquattrenne larianese e leader dell’Orchestra L’Ottava Nova (con numerose esperienze lavorative anche nella direzione artistica di alcuni locali della zona e di feste) che è stato contattato e selezionato per partecipare poi lunedì sera 17 Settembre alla nota trasmissione televisiva condotta da Amadeus “i Soliti Ignoti” in qualità di ignoto con l’identità nascosta: “suona l’organetto al contrario”. Mirco sia davanti la telecamera e sia durante l’esibizione con l’organetto ha dimostrato grandi capacità tecniche e tenacia. Mirco Bencivenga, ci ha raccontato un po’ l’esperienza vissuta lunedì alla trasmissione i Soliti Ignoti. ” E’ stata un’esperienza lavorativa e professionale importante-ha affermato Mirco- che arricchisce sicuramente il curriculum e anche un’esperienza formativa a livello personale. E’ stata una giornata intensa, iniziata la mattina, siamo arrivati li agli studi Rai del Teatro delle Vittorie a Roma alle dieci. Dopo aver esplicato delle formalità come la firma della liberatoria, ho partecipato alle prove in studio per la serata. Nello studio ho fatto conoscenza con gli altri “ignoti” partecipanti al programma. Durante le prove con l’organetto ho ricevuto molti complimenti dagli autori. La giornata è proseguita nel pomeriggio inoltre in sala costume, poi alla sala trucco e poi la preparazione alle riprese. La trasmissione i Soliti Ignoti prevede che uno dei soliti ignoti della puntata si debba esibire e io avevo questo compito. E’ arrivato l’inizio della puntata con la presentazione da parte di Amadeus degli otto soliti ignoti della serata con le varie identità nascoste. Io ero il quarto dei soliti ignoti con l’identità nascosta “suona l’organetto al contrario”. L’emozione in quel momento era tantissima davanti la telecamera, poi Amadeus è una persona eccezionale. I soliti ignoti è’ un programma poi che seguo moltissimo. In quell’istante davanti la telecamera, immagini il pubblico che ti segue da casa. Poi dopo che il concorrente ha indovinato, c’è stata la prova con l’organetto e la cosa che mi ha fatto molto piacere è stata di ricevere tanti complimenti e in specie degli autori della trasmissione che mi hanno detto” complimenti sei riuscito a far ballare anche Amadeus. Poi dopo l’esibizione e i saluti ogni concorrente è tornato a casa. Dopo la trasmissione tanti i complimenti ricevuti e questo è motivo di orgoglio. Oltre che esperienza a livello professionale in una trasmissione di elevata importanza in prima serata (ed inoltre era la prima serata della nuova edizione) è stata un’esperienza di vita”. A livello di televisione- ha poi proseguito il musicista larianese questa è stata la prima esperienza a livello di rete nazionale. Avevo fatto in passato qualche esperienza a livello di tv private. Nell’ultimo anno e mezzo avevo un po’ durante le mie esibizioni messo da parte l’organetto, e visto anche il successo avuto in tv ora sicuramente riprenderò ad usarlo durante le serate”. Per riguardare la puntata di lunedì 17 Settembre dei Soliti Ignoti con la presenza di Mirco Bencivenga è possibile andare sul sito Raiplay o sulla pagina facebook Mirco & gli Ottava

Print Friendly, PDF & Email