Miss Roma 2020, 15 concorrenti in gara per la corona a Frascati

Domenica sera 13 settembre a Villa Torlonia, Frascati, l’elezione della nuova reginetta, che sarà anche un omaggio ai 150 anni di Roma Capitale d’Italia.

0
351
chiara_burla
Chiara Burla - Miss Roma

“Domenica sera a Villa Torlonia, Frascati, l’elezione della nuova reginetta, che sarà anche un omaggio ai 150 anni di Roma Capitale d’Italia. Le ragazze porteranno in passerella gli abiti d’alta moda delle stiliste Victoria Torlonia e Sabrina Persechino.

Si terrà domenica 13 settembre alle ore 22, nella fantastica cornice di Villa Torlonia, a Frascati, l’elezione di Miss Roma 2020, per l’81° edizione del concorso nazionale Miss Italia. Lo svolgimento di Miss Roma in una località della provincia è giustificato dall’istituzione dell’area metropolitana di Roma, che ha portato il titolo negli anni passati anche a Civitavecchia, Castelgandolfo, Bracciano e Ladispoli.

Miss Roma sarà l’evento conclusivo della rassegna “Frascati d’Estate 2020… Eventi sotto le Stelle”, organizzata nell’ambito della kermesse “Frascati d’Estate 2020… Eventi delle Meraviglie”, promossa e curata dal Comune di Frascati, settori Turismo-Cultura-Eventi-Attività Produttive, inserita nel progetto Estate delle Meraviglie-Insieme Sicuri con il supporto economico della Regione Lazio.

Miss Roma 2020 sarà un omaggio ai 150 anni di Roma capitale d’Italia: ognuna delle 15 miss rappresenterà un decennio. Le concorrenti sono state selezionate tramite casting specifici, in presenza e tramite i social network. La vincitrice parteciperà di diritto alla finale regionale di Miss Lazio.

Ecco le 15 prescelte, in gara per il titolo di Miss Roma 2020:

Carlotta Biagioli – Alessia Campanella – Flavia Castelforte – Melania Ciano – Ludovica De Valeri – Ewelina Dudzińska – Altea Leardini – Angelica Persichini – Ginevra Pianelli – Annalisa Saggese – Martina Sambucini – Veronica Siniscalchi – Giulia Talia – Angela Tanzilli – Valentina Valente

Le ragazze indosseranno le creazioni delle stiliste Victoria Torlonia, moglie del Principe Giulio Torlonia (e quindi padroni di casa) e apprezzata fashion artist formatasi alla prestigiosa Accademia di Costume e Moda, e di Sabrina Persechino, già protagonista delle passerelle di Altaroma.

chiara_burla
Chiara Burla – Miss Roma

La Miss Roma 2019 Chiara Burla sarà la madrina della serata,  presentata dall’impeccabile Margherita Praticò, che con la sua Delta Events è anche l’organizzatrice del concorso per il Lazio. Due saranno le giurie, una giuria VIP e una giuria tecnica. Nella prima, presieduta dalla fotografa Tiziana Luxardo e dal “king” dei paparazzi Rino Barillari, ci saranno tra gli altri l’attrice Giulia Mannucci (protagonista de “Il Collegio” su Rai 2), l’attrice Nadia Bengala (Miss Italia 1988), l’avv. Carlo Rienzi (presidente del Codacons) e le due stiliste già citate, Victoria Torlonia e Sabrina Persechino. La seconda sarà invece presieduta dal fotografo di moda Pino Leone e da Claudio Giorgi, già organizzatore di Miss Italia per il Lazio dal 1985 al 2005 e oggi apprezzato produttore televisivo.

“Miss Roma torna nella tenuta nobiliare di Villa Torlonia dopo le splendide edizioni degli anni 1990, 1991 e 1992 quando fu tu teatro di memorabili eventi nella suggestiva scenografia naturale del Teatro delle Acque, progettato agli inizi del 1600 dall’architetto Carlo Maderno”, ricorda il regista del concorso Mario Gori, nato, cresciuto e residente proprio a Frascati.

chiara_burla
Chiara Burla – Miss Roma

La costruzione di Villa Torlonia risale al 1563, quando Annibal Caro, noto letterato italiano che ha firmato la più famosa traduzione dell’Eneide, acquistò un terreno dall’Abbazia di Grottaferrata, sul quale costruì una villa, che battezzò “Caravilla”. Nel corso del tempo la villa fu proprietà di storiche dinastie romane: Borghese, Ludovisi, Colonna, Cesarini-Sforza e Torlonia.

Nel bombardamento di Frascati dell’8 settembre 1943 il fabbricato della villa subì ingenti danni tanto che fu completamente demolito e venne ricostruito un edificio residenziale, mentre il parco divenne pubblico in seguito ad una permuta nel 1954, tra il Comune di Frascati e i Torlonia”. Lo rendono noto gli organizzatori.

Print Friendly, PDF & Email