Monito del Sindaco di Albano Nicola Marini sul decoro urbano

0
1124
Nicola Marini
Nicola Marini Sindaco di Albano Laziale
Nicola Marini
Nicola Marini Sindaco di Albano Laziale

Monito da parte del Sindaco Nicola Marini, sul rispetto del senso civico da parte di tutti i cittadini, anche in vista del derby Roma-Lazio di questo weekend, come accade spesso da tre anni, il Primo Cittadino di Albano, utilizza facebook per lanciare il messaggio ai suoi concittadini.

“Come tutti sapete domenica ci sarà l’attesissimo derby tra Roma e Lazio. Memori del passato vorrei condividere con voi un appello rivolto soprattutto ai più giovani: il mio augurio è che possano esserci festeggiamenti qualunque sia la squadra vincitrice con gli immancabili sfottò, rigorosamente amichevoli, agli amici della squadra sconfitta. Quello che però mi auguro più di ogni cosa è che non si deturpino con scritte di ogni genere i muri della nostra città, come, purtroppo, avvenuto in altre occasioni. Condividiamo questo messaggio, spieghiamo soprattutto ai più giovani l’importanza dell’educazione civica.”

Il Sindaco si sofferma anche sulle mura del centro storico, sempre più preda di affissioni abusive: “E’ importante soffermarsi sul concetto di senso civico, proprio perché ogni giorno sono costretto ad osservare, insieme a tanti altri cittadini che me lo fanno notare, che i muri del centro storico sono utilizzati come fossero una bacheca. Indipendentemente da quale sia la sigla, sempre la stessa oppure no fa poca differenza – precisa Marini – è un atto di profonda inciviltà e di mancanza di rispetto verso la nostra città. In campagna elettorale mi è capitato di discutere con chi attaccava i miei manifesti al di fuori degli spazi consentiti proprio perché l’affissione abusiva è, per quanto mi riguarda, contraria a qualsiasi forma di senso civico, figuriamoci per un candidato Sindaco.”.

“Ritengo – si legge nel post – che non ci si possa fare portavoci del decoro urbano, in particolare del centro storico, e della legalità se poi non si condannano questi evidenti aspetti di totale mancanza di rispetto da parte di chi utilizza le mura della città come se fossero, appunto, una bacheca”.

Print Friendly, PDF & Email