Montalto Di Castro, da Regione terreni al Comune

0
1001
Protocollo tra Regione Lazio e Comune di Montalto Di Castro
Protocollo tra Regione Lazio e Comune di Montalto Di Castro
Protocollo tra Regione Lazio e Comune di Montalto Di Castro
Protocollo tra Regione Lazio e Comune di Montalto Di Castro

Fonte: agenzia DIRE – www.dire.it

L’Arsial, l’agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura nel Lazio, e la Regione Lazio hanno stipulato un protocollo d’intesa con il comune di Montalto di Castro per la dismissione di tre immobili (di cui uno destinato a delegazione comunale, uno ad ambulatorio medico e uno a ludoteca) e di circa 7 ettari di terreni di proprieta’ dell’Agenzia regionale a favore del Comune.
La cessione, non onerosa, ha come obiettivo la riqualificazione del territorio e la destinazione delle strutture a finalita’ di pubblico interesse. La firma del protocollo e’
avvenuta a Pescia Romana, frazione di Montalto di Castro, alla presenza del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, del commissario straordinario dell’Arsial, Antonio Rosati, e del sindaco di Montalto di Castro, Sergio Caci.
“Noi oggi diamo un segnale forte e in controtendenza- ha spiegato Zingaretti all’agenzia Dire- perche’ dopo decenni i beni dell’Arsial tornano ai territori: si tratta di terreni, immobili, parte di un bosco e di sculture per favorire e rilanciare la promozione turistica e artigianale di questa bellissima parte del Lazio”.
Per il governatore questa cessione rappresenta anche un “buon esempio di spending review, perche’ paradossalmente- ha concluso- il non volere dare una funzione alle proprieta’ porta solo a proprieta’ che costano e che non producono nulla. In questo modo, invece, si spende meno e si creano piu’ opportunita’ per le persone. Ed e’ proprio questo- conclude Zingaretti- quello di cui c’e’ piu’ bisogno in questo momento in Italia”.
Video:

“Sono ragioni concrete, di sviluppo economico ma anche simboliche che ci hanno
portato alla firma del protocollo. Cosi’ come la riforma agraria nel 1951 ha dato lavoro e progresso a migliaia di famiglie, allo stesso modo oggi con il presidente Zingaretti vogliamo dimostrare che l’agroindustria puo’ dare occupazione a tanti giovani agricoltori, portando in queste zone turismo, sviluppo, qualita’ ed eccellenza”. Cosi’ il commissario dell’Arsial, Antonio Rosati, ha commentato all’agenzia Dire la firma del protocollo d’intesa tra la stessa agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura nel lazio, la Regione, e il comune di Montalto di Castro per la cessione a quest’ultimo a titolo gratuito di tre immobili e di circa 7 ettari di terreni agricoli. Intanto, proprio nei terreni Arsial, sono stati trovati dei reperti archeologici risalenti all’epoca etrusca Etruschi: “Tutto si lega- prosegue- Abbiamo un patrimonio straordinario di reperti etruschi in perfetto stato che con questo atto, come e’ giusto che sia, riconsegniamo alla sua comunita’ e al Museo archeologico nazionale di Vulci, dove saranno a disposizione di tutti i cittadini”.

Video:


“È un evento storico: e’ il primo commissario che si priva di beni per darli ad altri. E senza proclami e senza slogan, il presidente Zingaretti e Rosati sono passati direttamente ai fatti firmando il protocollo d’intesa con il nostro comune”. Cosi’ il sindaco di Montalto di Castro, Sergio Caci, ha commentato all’agenzia Dire la firma del protocollo d’intesa tra l’ente che amministra, la Regione e l’Arsial per la cessione a titolo gratuito al Comune di tre immobili e di circa 7 ettari di terreni agricoli.
Come impiegherete le terre e gli immobili che avete ricevuto?
“Molti immobili gia’ sono impiegati- ha risposto- ma da oggi il Comune se ne riappropria ufficialmente. In alcuni terreni stiamo pensando di fare investimenti importanti come la realizzazione di una zona artigianale. Per quanto riguarda poi il Tombolo, lo trasformeremo per la fruizione turistica: abbiamo gia’ partecipato a bandi regionali ed europe per dare maggiore risalto e importanza a questa bella pineta che abbiamo fino al mare”.

Video:

“Siamo molto contenti perche’ per noi e’ un’occasione straordinaria. In questo
momento ridare in mano alla collettivita’ terre e beni immobili, che erano fermi in maniera burocratica, significa liberare energie”. Cosi’ il capogruppo alla Pisana di Per il Lazio, Riccardo Valentini, ha commentato all’agenzia Dire la stipula di un protocollo d’intesa tra Arsial, Regione Lazio e il Comune di Montalto di Castro per la cessione a quest’ultimo di tre immobili e di circa 7 ettari di terreni di proprieta’ dell’Arsial.
“La Regione non e’ un ente gestore ma deve essere, come in questo caso, un ente pianificatore che dia ampio spazio alla creatività’ e all’innovazione. Speriamo allora che da qui inizi un percorso di sviluppo: e’ proprio su questa linea che ci muoveremo sempre di piu’ insieme alla Regione Lazio e con il presidente Zingaretti. Sono piccole cose- ha concluso- che pero’ possono fare rilanciare l’economia”.

Video:

Print Friendly, PDF & Email