Monte Compatri, il calendario del Natale monticiano

Il sindaco Fabio D'Acuti sul Natale 2017 a Monte Compatri: "Eventi organizzati grazie alle associazioni in uno spirito di condivisione"

0
503
natale17
Natale monticiano 2017-2018

Torna il Natale monticiano: concerti e spettacoli musicali itineranti, presepi in cantina, mostre fotografiche e un itinerario del gusto. Sono i principali appuntamenti per le festività, tra dicembre e gennaio. “Anche quest’anno l’organizzazione è avvenuta grazie alla sinergia tra associazioni locali e amministrazione comunale”, dichiarano il delegato alla Cultura, Pietro Mazzarini, e l’assessore al Turismo, Claudio Gara. Primo appuntamento domenica 10 dicembre a palazzo Annibaldeschi con Ensemble Contrasto armonico, ovvero i mille affetti-effetti del barocco; un concerto con Romeo Ciuffa ai flauti, Enrique Gomez al violino, Marco Vitali al clavicembalo. Il 15 dicembre, a Tinello Borghese, Terre Incognite: un’esposizione di opere d’arte. Il giorno successivo inaugurazione con la Via dei Sapori e Presepi in cantina, a cura delle associazioni Borgo Ghetto e Archeoclub. L’itinerario del gusto e la mostra di arte presepiale si snodano nel borgo storico tra 17 cantine. Cicerchie, trippa, ceci, castagne e vin brulé, ciambelle e vino rosso, crostate e cioccolata calda: questo e tanto altro si potrà assaporare nella due giorni dedicata ai sapori; in cui non mancherà uno spazio dedicato a chi soffre di celiachia. Nel pomeriggio di sabato spettacolo musicale con la Banda di Gavignano e le Majorettes Compatrum. La domenica successiva torna la musica con le note di Mozart suonate da Sebastiano Brusco a Palazzo Annibaldeschi. Il 21 dicembre inaugurazione della mostra fotografica su Monte Compatri, a cura di Controluce, per raccontare la cittadina monticiana e riscoprire scorci e panorami con scatti e immagini che arrivano dal passato. Il 22 dicembre la musica itinerante del quartetto Saxophonia. Il giorno successivo la tradizionale pastorale per le strade del centro urbano. Il 29 dicembre doppio appuntamento con la musica al Duomo e palazzo Annibaldeschi. Il giorno dell’Epifania il Coro Moreschi e, a seguire, polentata offerta da Borgo Ghetto. Si chiude il 7 gennaio con i Presepi in cantina e con il clavicembalo di Rossella Policardo che suona Bach. “Il Natale è condivisione. Proprio quello che è accaduto per questa edizione degli eventi natalizi, che per la prima volta vivo in qualità di sindaco di Monte Compatri. Con risorse limitate e senza l’aiuto di enti sovracomunali, si è vissuto uno spirito propriamente natalizio; dove il mettersi a disposizione degli altri, sacrificando il proprio tempo, non è stato un semplice slogan ma un esempio concreto. Per questo non posso non ringraziare tutte le associazioni che, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ci hanno permesso di realizzare questo cartelloni di appuntamenti. Grazie, dunque, all’Archeoclub Monte Compatri, al borgo ghetto montecompatri, a Notizie in Controluce, al Circolo Sant’Antonio Monte Compatri, alla @Collina degli Asinelli, la Tela di Penelope e il Parco dei Castelli Romani; sotto lo sguardo attento di Pietro Mazzarini, Eliana Villa e Claudio Gara.”, dichiara il primo cittadino Fabio D’Acuti.

Print Friendly, PDF & Email