Monte Compatri,ok alla variazione di bilancio

Consiglio Comunale a Monte Compatri di mercoledì 30 luglio. Approvata revisione di bilancio 2018, approvati interventi di LLPP su scuole territorio

0
153
consigliocompatrese
Monte Compatri, consiglio comunale 30 luglio

CONSIGLIO COMUNALE, APPROVATA LA VARIAZIONE DI BILANCIO: NEL PIANO DELLE OPERE PUBBLICHE INSERITO UN NUOVO FINANZIAMENTO PER LE SCUOLE

Una variazione di bilancio per un finanziamento su una nuova scuola a Monte Compatri. Il Consiglio comunale, riunito lunedì 30 luglio nella sala di Tinello Borghese, ha approvato con la proposta di delibera numero 42. “Con questo provvedimento – spiega l’assessore Adriano Di Franco – ratifichiamo una modifica relativa al progetto di costruzione di un nuovo polo scolastico, inserito nel piano triennale delle opere pubbliche. Un’urgenza collegata alla necessità di partecipare alla richiesta di nuove risorse per la costruzione di nuovi edifici, che passa da poco meno di due milioni a circa 3,6 milioni di euro per il 2018”.

“Riconosciuti, sul triennio, anche 146mila euro di debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive: circa 3mila euro per interventi relativi alla gestione del verde pubblico; la parte restante per servizi di rimozione di veicoli su strada. Con gli accordi transattivi stipulati dall’amministrazione, l’Ente è riuscito a risparmiare circa 50mila euro. La copertura è assicurata dall’approvazione della proposta di deliberazione numero 44 che garantisce la salvaguardia degli equilibri e che le somme stanziate risultano congrue, come certificato dal parare favorevole rilasciato dall’organismo di revisione contabile”, spiega nel corso del suo intervento l’assessore Di Franco.

Previste modifiche relative a 30mila euro, sia in entrata che in uscita per la parte in conto capitale; somme che andranno a finanziare la manutenzione di immobili comunali, per circa 26mila euro, e l’arredo urbano (4mila euro). “Inoltre, nella parte corrente, ci sono circa 43mila euro a saldo zero tra entrate e uscite. Registriamo maggiori incassi per circa trentamila euro nel capitolo dell’urbanistica, conclude il titolare delle casse di Palazzo Borghese, Adriano di Franco.

Previste anche maggiori entrate derivante dall’avvio dei controlli con lo street control: la voce del capitolo potrebbe registrare un +50mila euro di introiti per ogni annualità del bilancio 2018/2020: il 50% di queste entrate è però da considerarsi a destinazione vincolata.

Presentata anche la prima bozza del documento unico di programmazione (Dup) relativo al triennio 2019/2021. “Il Dup – spiega il sindaco Fabio D’Acuti – rappresenta lo strumento che permette l’attività di guida strategica ed operativa degli enti locali. Per la realizzazione del primo stralcio, come spiegato dall’assessore Di Franco, abbiamo chiesto un nuovo finanziamento. I lavori per l’isola ecologica sono terminati, aspettiamo i permessi degli enti sovracomunali”.

“Avviata la conferenza dei servizi per la piscina: siamo in attesa del parere paesaggistico per poi richiedere alla Città metropolitana quello urbanistico. Dopo il rifacimento del tetto del centro diurno disabili, valutiamo la riqualificazione di quello dell’immobile che ospita Protezione civile e Corpo folkloristico Compatrum. Gli atti per la conferenza Vas sul piano antenne saranno trasmessi entro la fine di agosto per attivare la conferenza stessa. Infine è volontà di questa amministrazione di procedere con istanza di prelevamento per la discussione nel merito della revoca del finanziamento del polo scolastico”, conclude il sindaco D’Acuti.

Print Friendly, PDF & Email