Monte Porzio Catone, approvato progetto per tracciabilità rifiuti

0
802
Monte Porzio
Vista di Monte Porzio Catone
Monte Porzio
Vista di Monte Porzio CatoneM

In data odierna (18 dicembre 2015 ndr) la Giunta Municipale del Comune di Monte Porzio Catone, su proposta dell’assessore all’Ambiente Arianna Pelagaggi, ha approvato il progetto sperimentale per la tracciabilità dei rifiuti indifferenziati proposto da Ambiente SpA, società alla quale è affidata la raccolta dei rifiuti nel territorio comunale.

Il progetto prevede l’avvio del nuovo servizio nella seconda meta di gennaio e si propone di tracciare i conferimenti della frazione indifferenziata del rifiuto, acquisire dati certi circa il conferimento e la raccolta della frazione di rifiuto indifferenziata, individuare i comportamenti scorretti nella garanzia della privacy degli utenti, migliorare ed innovare le modalità operative di svolgimento del servizio.

Ai fini di una buona riuscita del progetto” – spiega il vicesindaco Pelagaggi – “si è optato per l’inserimento del nuovo metodo, in via sperimentale, all’interno dei quartieri semiperiferici coinvolgendo i cittadini residenti nelle strade: Via Valerio Anziate, Via Matidia Augusta, Via delle Cappellette, Via Acqua Crabra, Viale dei Cronisti, Via Leonardo Da Vinci, Via Galileo Galilei, via Silio Italico, Via Fabio Pittore e loro traverse interne”.

Il nuovo metodo Rfid permetterà di tracciare i conferimenti del rifiuto indifferenziato da parte dei cittadini, consentendo la individuazione dell’ utente- produttore del rifiuto .

In concreto, saranno coinvolti gli utenti ai quali verranno consegnati dei sacchetti, dotati di un piccolo “chip” che identifica in maniera protetta l’utente; mentre gli operatori saranno dotati di piccoli computer portatili in grado di “Leggere” i dati dai sacchetti esposti dagli utenti, il tutto con un flusso di informazioni gestito da un sistema informatico, capace di elaborare i dati, rilevare numericamente i conferimenti, individuare le anomalie.

Nella settimana dall’11 al 18 gennaio sarà consegnato a domicilio agli utenti interessati, residenti delle vie sopra-indicate, il nuovo materiale che dovrà essere obbligatoriamente ed esclusivamente utilizzato e saranno ritirati i contenitori esterni eventualmente presenti sull’area. Completate le attività di consegna e di informazione il giorno lunedì 18 gennaio 2016 inizierà il nuovo metodo di conferimento con il consueto calendario.

Siamo convinti” – afferma il Sindaco Emanuele Pucci – “che questi piccoli impulsi siano necessari per stimolare tutta la cittadinanza a continuare nell’impegno della differenziazione dei rifiuti. Siamo un paese ad alta sensibilità ambientale ed i nostri concittadini quotidianamente si impegnano anche per accrescere i loro comportamenti virtuosi atti a migliorare l’ambiente. Ovviamente in tale occasione saranno particolarmente coinvolti i cittadini residenti nelle aree di avvio del progetto perciò è a loro in particolare che chiediamo di mettere tutto il loro impegno affinché siano raggiunti gli obiettivi di questo progetto avanzato che permetterà una più efficace gestione della raccolta dei rifiuti”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email