A Monte Porzio Catone la festa degli sport da combattimento

0
1132
Mezzogori e Panzironi
Yuri Mezzogori e Kenny Panzironi
Mezzogori e Panzironi
Yuri Mezzogori e Kenny Panzironi

SPORT – Il trionfo degli sport da combattimento. C’era il tutto esaurito, domenica scorsa, presso il palazzetto del centro sportivo “Raniero Colucci” di Monte Porzio Catone dove si è tenuto il “primo trofeo regionale” organizzato dalla Wtka in collaborazione con l’Asd F.O.R.C.E. e la Fortitudo Monteporzio. Ben 170 gli atleti che hanno partecipato alle gare di light contact, kick light e semi-contact che, praticamente, hanno caratterizzato l’intera giornata. «Un evento davvero ben riuscito, siamo felici che tutto sia filato liscio dal punto di vista organizzativo – spiega Fabio Mezzogori, responsabile del settore boxe e sport da combattimento della Asd Force -. La partecipazione è stata altissima, abbiamo distribuito ben quattro tatami nel palazzetto e la giornata è stata intensa: una vera festa degli sport da combattimento». Le soddisfazioni dell’Asd Force non si sono limitate al solo ambito organizzativo, ma c’è molto da raccontare anche dal punto di vista sportivo. «Nella categoria Senior della kick light – racconta Mezzogori – il nostro Kenny Panzironi ha conquistato un bellissimo bronzo, perdendo solo al cospetto dell’atleta che si è poi aggiudicato la gara. Nella stessa categoria non è arrivato a medaglia Alessio Varlotta che, però, ha combattuto alla grande e il verdetto della gara che gli è costata l’eliminazione è stato in bilico fino all’ultimo. Grandi soddisfazioni anche dalla categoria Primi guanti di light contact in cui partecipavano i nostri 15enni Riccardo Torreggiani e Yuri Mezzogori (il figlio di Fabio, ndr), con quest’ultimo che si è aggiudicato la medaglia d’oro al termine di una giornata di combattimenti molto buona. Yuri è figlio d’arte – sorride compiaciuto papà Fabio – ed è un combattente nato, ascolta molto i miei consigli e lavora costantemente per migliorarsi. Il suo difetto? Dovrebbe perfezionare la sua forma fisica e poi crescere in esperienza, ma quella si accumula col tempo».

Print Friendly, PDF & Email