Monteporzio, Noi Insieme esce dalla maggioranza

Noi Insieme, "Gravi ritardi nell’attuazione del programma, ma appoggeremo le scelte amministrative necessarie nell’interesse del paese e dei cittadini"

0
431
pelagaggi_pucci_monteporzio
Monte Porzio Catone, l'ex vicesindaco Arianna Pelagaggi ed il sindaco Emanuele Pucci

Il gruppo “Noi Insieme” dopo tre anni di amministrazione con la lista MPC – Progetto Comune sostenuta dal Pd. Sel – Noi Insieme-Società Civile. Tre anni nei quali il nostro gruppo si è fatto carico delle esigenze del paese ma non ha trovato da parte del Sindaco Emanuele Pucci la volontà e la capacità di attuare il programma concordato. Enormi ritardi nei lavori pubblici da eseguire: la rotatoria a piazza Trieste, la destinazione dell’area della Cantina Sociale, il parcheggio “Euro Immobiliare”, l’ambigua destinazione dell’ex Albergo Giovannella, il cimitero e il problema delle tombe non utilizzate, la messa in sicurezza e l’adeguamento di tutti i plessi scolastici,la sistemazione della 167, ma l’elenco potrebbe continuare. “Noi Insieme” aveva denunciato già da tempo lo stato di scollamento e paralisi dell’attività amministrativa e il ritardo nell’attuazione del programma elettorale. Dopo le dimissioni di Arianna Pelagaggi, Vice Sindaco e assessore all’Ambiente, al Contenzioso ed ai Servizi sociali e Fabrizio Fiorelli, consigliere delegato allo Sport e l’associazionismo e la bocciatura da parte della maggioranza della mozione presentata nel Consiglio Comunale di lunedì 27 novembre da “Noi Insieme” che riguardava la variante di salvaguardia della zona in località Valle Formale non restava altro che riconsegnare le deleghe assegnate. Dobbiamo riportare Monte Porzio a un maggiore livello di qualità della vita risolvendo i suoi problemi con esperienza, capacità, senza indecisioni. “Noi Insieme” deciderà in Consiglio Comunale di appoggiare o meno le proposte che vengono dalla maggioranza, senza preclusioni, nell’interesse del paese. Il Pd ha sempre detto di avere la volontà di allargare il panorama del centrosinistra ad una esperienza civica ma, vista l’uscita del SEL, della SOCIETÀ CIVILE e di NOI INSIEME per disaccordo con il sindaco, questa volontà non sembra più attuabile . Noi rimaniamo ancora della stessa opinione, ma spetta al Partito Democratico dimostrare di non aver cambiato idea.

Print Friendly, PDF & Email